Saumel e Scaglia verso Frosinone

di Edoardo Blandino e Valentino Della Casa

Petrachi continua a lavorare in uscita. Dopo gli addii di Loviso, Diana, Salgado e Cofie, è giunto il momento di salutare anche Saumel e, forse, pure Scaglia. Entrambi richiesti dal Frosinone. I canarini si sono visti sfumare diversi centrocampisti centrali e sono alla disperata ricerca di un uomo in mezzo al campo….

di Edoardo Blandino

di Edoardo Blandino e Valentino Della Casa

Petrachi continua a lavorare in uscita. Dopo gli addii di Loviso, Diana, Salgado e Cofie, è giunto il momento di salutare anche Saumel e, forse, pure Scaglia. Entrambi richiesti dal Frosinone. I canarini si sono visti sfumare diversi centrocampisti centrali e sono alla disperata ricerca di un uomo in mezzo al campo. Così, dopo il tentativo per Loviso andato a vuoto ed altre soluzioni saltate all’ultimo, la società laziale si è buttata a capofitto sull’austriaco, cercando e trovando un’intesa di massima con il Torino: i granata proporranno a Saumel la stessa formula adottata con Diana e Salgado, cioè la rescissione consensuale. A questo punto la palla passa al giocatore: accettando di chiudere anticipatamente il rapporto con i granata, sarebbe libero di accasarsi al Frosinone senza alcun problema. Il centrocampista ci sta pensando ed al momento c’è ottimismo: si ritiene che nel giro di due o tre giorni l’affare si possa concludere.

Simile, ma in un certo senso diverso, è il discorso per Scaglia. L’esterno ex Brescia non ha trovato tantissimo spazio agli ordini di Lerda ed anche lui è stato richiesto dal Frosinone. La formula sarebbe quella del prestito secco. Pure in questo caso c’è ottimismo da entrambe le parti, anche se il giocatore ha preso tempo per riflettere sulla proposta, ma l’impressione è che tutto possa andare a buon fine.

 

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy