Malagò: “Il protocollo del calcio è stato presentato in totale autonomia”

Le parole del presidente del CONI ieri sera intervenuto a Sportitalia

di Redazione Toro News

Giovanni Malagò, presidente del CONI, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sportitalia. Queste le sue parole riguardo all’eventuale ripartenza del campionato di Serie A: “Io non ho mai sostenuto la tesi che il calcio non debba ripartire. Anzi, ho sostenuto il contrario. Il calcio è un’impresa e chi è quel matto che non pensi che l’impresa non debba rimettersi in moto? C’è poi anche una componente sportiva che sappiamo quanto sia collegata a questo meraviglioso gioco che è il più amato del nostro paese. Io ho sempre sostenuto che il calcio, essendo un’azienda atipica rispetto a qualsiasi altra, ha delle dinamiche. Il calcio ha una molteplicità di individui coinvolti in questa ripresa. Indispensabile ripartire ma visto che questo è un paese dove nessuno sa come svolgere un’attività, era doveroso avere un piano B. Questa è una cosa che difficilmente possa essere smentita”.

Poi continua: “Il Governo ha chiesto al CONI e al CIP di raccogliere le istanze di tutto il mondo dello sport. Abbiamo preso l’impegno di consegnare entro fine settimana, o al più tardi all’inizio della prossima, un documento complessivo con tutte le risposte richieste. La Serie A ha deciso invece di giocare la partita da sola, decidendo di scrivere un protocollo tutto suo e consegnarlo al Governo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy