Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

campionato

Serie A, Gravina: “Mi auguro di riaprire gli stadi già in estate”

Le voci / Il presidente della FIGC ha parlato a Il Mattino, dicendo la propria riguardo alle tempistiche per la riapertura al pubblico degli eventi sportivi

Lorenzo Chiariello

"La Serie A si appresta a ripartire, ma con gli stadi vuoti sarà tutto un altro calcio. Mantenere le porte chiuse sarebbe necessario sino a quando i dati dell'epidemia non permetteranno il contrario. A riguardo però, il numero uno della FIGC, Gabriele Gravina, si è detto ottimista in un'intervista a Il Mattino, riportata da Sport Mediaset: permettere ai tifosi di tornare negli stadi quanto prima sarà l'obbiettivo di tutti gli organi coinvolti.

[embed]https://www.toronews.net/gazzanet/serie-a-gravina-capisco-i-tifosi-ma-non-potevamo-aspettare-il-vaccino/[/embed]

"NUMERO CHIUSO  - Uno stadio pieno fa sempre piacere, uno vuoto toglie al calcio gran parte della sua magia. Per questo il presidente della FIGC Gravina ha espresso la volontà di riaprire gli impianti il pima possibile, ovviamente in base ai dati dell'epidemia. Ad oggi, c'è ottimismo, tant'è che il numero uno della FIGC ha dichiaratto: "Mi auguro di riaprire gli stadi già in estate". Come comprensibile però, il numero dei posti utilizzabili sarebbe notevolmente regolamentato per consentire il necessario distanziamento sociale: "Migliorando l’andamento dei contagi, spero si possa consentire un accesso parziale agli impianti di calcio" ha dichiarato Gravina, che poi ha rimarcato quanto, vedere uno stadio popolato, seppur in maniera ridotta, possa essere un segnale forte di ripresa: "Sarebbe una straordinaria iniezione di fiducia e di entusiasmo".

[embed]https://www.toronews.net/calcio-mercato/torino-retroscena-ansaldi-lopzione-per-il-rinnovo-annuale-non-vale-piu/[/embed]

"ALGORITMO - Il presidente FIGC Gravina ha poi dichiarato riguardo le modalità con cui la classifica verrebbe determinata qualora il campionato non dovesse effettivamente concludersi. "L'obiettivo è assegnare in campo i verdetti di questo campionato" ha confermato il presidente FIGC che poi ha continuato: "Cambiare format in corsa sarebbe stato necessario se non ci fossero state le condizioni per la ripartenza. L'algoritmo sarà ispirato a un principio di equità e buon senso. Se il campionato si dovesse fermare un’altra volta, non ritengo giusto cristallizzare la classifica senza tenere conto delle gare che restano da giocare". Non tutti però sarebbero favorevoli all'ipotesi dell'algoritmo. La Lega infatti avrebbe già una controproposta da presentare alla FIGC: la cosiddetta "media punti". Entrambe le modalità saranno oggetto di discussione nei prossimi giorni.

Potresti esserti perso