Lo sport ai tempi del Corona

ToroSofia / Torna l’appuntamento con la rubrica di Elisa Fia: “Ora più che mai bisogna comprendere cosa voglia dire fare gioco di squadra”

di Elisa Fia

Necessario è stato lo stop del campionato in un momento così critico per la nazione.
In una fase storica in cui la frenesia della vita sembrava talmente incalzante da essere inarrestabile, il destino ha voluto porci davanti un ostacolo, un momento di riflessione.
Se ognuno di noi, negli ultimi tempi, è stato portato sempre più a pensare a sé stesso, ora è la collettività ad aver assunto un ruolo fondamentale.
Per quanto il mondo dello sport sia sospeso, ora più che mai bisogna comprendere cosa voglia dire fare gioco di squadra.
Tale stop è simbolo e sintomo del disagio di un paese che fino all’ultimo momento ha sperato di non dover adottare decisioni drastiche che, purtroppo, sono state inevitabili.

Eppure questi provvedimenti se rispettati, con la giusta pazienza, non potranno far altro che far in modo di diminuire la durata di questa pandemia che si sta abbattendo sull’Italia, così da portarla al minimo.
Avremo ancora tempo per la frenesia, per le corse, le file allo stadio che tanto amiamo e per tornare a cantare insieme. Per ora tutto ciò che possiamo fare è restare in casa e contribuire al passaggio di quest’influenza nazionale.
Una volta scampato il pericolo ed evitata la ricaduta, si potrà tornare alla vita di tutti i giorni, forse stavolta con maggiori consapevolezze.
Sono certa di parlare a nome di tutto il popolo granata nel dire che l’intero mondo Toro si stringe attorno a tutti quei medici, infermieri e membri delle strutture sanitarie che lavorano ininterrottamente per il benessere comune ormai da giorni: sono parte di una macchina a cui tutti noi vogliamo dare il contributo,in modo tale da consentirne il giusto funzionamento.


Studentessa di Filosofia, classe ’98, presso l’università La Sapienza di Roma. La scrittura ed il Toro sono sempre stati le mie più grandi passioni. Sono una persona determinata ed ambiziosa, che da sempre il massimo in tutto ciò che fa, specialmente se riguarda ciò che amo.
Nei miei articoli cerco sempre di mettere tutta me stessa cercando di coinvolgere chi legge, provando a fornire al lettore più spunti di riflessione possibili.

Disclaimer: gli opinionisti ospitati da Toro News esprimono il loro pensiero indipendentemente dalla linea editoriale seguita dalla Redazione del giornale online, il quale da sempre fa del pluralismo e della libera condivisione delle opinioni un proprio tratto distintivo.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. EraldoPecci - 9 mesi fa

    Condivido le riflessioni dell’articolo.
    Invito la redazione, se possibile, a scrivere qualche articolo della storia del Toro: gli anni, i campionati, le partite, i giocatori che hanno scritto la nostra storia! Visto il periodo e considerando che siamo tutti un po’ nostalgici della nostra storia, quella vera, non farebbero altro che piacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy