Uniti per il Toro: svestiamo i panni da “maicuntent” per una sera

Uniti per il Toro: svestiamo i panni da “maicuntent” per una sera

Il Granata Della Porta Accanto / Immaginare che quegli undici ragazzi in campo siano ciò che di più vicino ci sia al nostro ideale di Toro. Qualunque esso sia…

di Alessandro Costantino

La partita più importante degli ultimi vent’anni: Torino-Milan per tanti aspetti in effetti lo è, forse addirittura degli ultimi venticinque anni. Ci siamo detti per lustri e lustri che la storia del Torino ci impone di confrontarci ad un livello consono a quello che un secolo e oltre di vita ci ha portato in dote ed ora che finalmente ci siamo, a quel livello, siamo veramente pronti ad affrontarlo sul campo e a godercelo sugli spalti? La domanda può apparire banale, ma in realtà non lo è. Sull’onda dell’entusiasmo sarebbe facile rispondere di sì, senza nemmeno pensarci, eppure la disabitudine a volteggiare a certe altitudini può comportare grossi ostacoli emotivi ed emozionali non da poco. Che se uniti ad una storica ed inguaribile forma di pessimismo, che a priori ci porta a pensare che falliremo ogni possibile partita della svolta, si traduce in una difficile, per usare un eufemismo, gestione dello stress da prestazione.

La lezione dell’Ajax che deve far riflettere anche il Torino

Ecco allora che risulta inevitabile appellarsi ad ogni tifoso affinché, non solo stia vicino alla squadra in questo momento “storico” (perché giocarsi l’accesso ai gironi della Champions è in effetti un evento storico per noi), ma si liberi di ogni aurea negativa possibile e sostenga, almeno per una sera, anzi per questa specialissima sera, ogni membro della rosa e dello staff tecnico del Torino FC. Esiste una simpatica definizione di quei tifosi particolarmente esigenti, i “maicuntet”, nella quale però ognuno di noi, io in primis, in tutto o in parte, ci identifichiamo: la sera di Toro-Milan, in nome di un bene superiore dal quale tutti trarremmo enorme beneficio se si verificasse, ci dobbiamo imporre di svestire i panni da maicuntent ed immaginare che quegli undici ragazzi in campo siano ciò che di più vicino ci sia al nostro ideale di Toro. Qualunque esso sia.

Toro, dal sogno Champions all’incubo Super Champions

Per una sera, e qui parlo a livello personale, dovrò dimenticarmi del non gioco di Mazzarri, del suo eccessivo difensivismo, della sua mentalità così esageratamente speculativa che così poco amo e pensare che invece lui è l’allenatore che potrebbe scrivere una pagina importante della storia del Torino. Per una sera dovrò dimenticarmi della paura di perdere Sirigu e N’Koulou che il prossimo anno potrebbero vestire un’altra maglia perché sono troppo forti per non giocare in Europa. Per una sera farò finta che il Gallo Belotti non sia solo il prototipo e l’incarnazione del perfetto generoso giocatore “da Toro”, ma anche un campione dalla sopraffina cifra tecnica capace di trovare la giocata di classe per bucare la difesa rossonera. Per una sera toglieremo dieci anni a Moretti (santo subito), li daremo di esperienza ad Aina, regaleremo due piedi da regista a Rincon, una tonnellata di convinzione a Meité e qualche chilo di muscoli a Berenguer. Faremo di Parigini il campione della cantera che sognamo dai tempi di Lentini e di Damascan un gioiello pescato con abilità in qualche sperduto campionato dell’est.

Non si poteva onorare il Grande Torino vincendo allo Stadium?

Insomma, per una sera dimostreremo al mondo e a noi stessi che volere è potere e che ci sono momenti in cui raggiungere un obiettivo remando tutti insieme nella stessa direzione è la cosa più importante rispetto a tutto il resto. A patto di non vedere poi svanire il tutto a mezzanotte come una novella Cenerentola: la zucca trasformata in carrozza ci servirebbe per “viaggiare” altre quattro giornate…


Da tempo opinionista di Toro News, do voce al tifoso della porta accanto che c’è in ognuno di noi. Laureato in Economia, scrivere è sempre stata la mia passione anche se non è mai diventato il mio lavoro. Tifoso del Toro fino al midollo, ottimista ad oltranza, nella vita meglio un tackle di un colpo di tacco. Motto: non è finita finchè non è finita.

112 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 4 mesi fa

    Grande commento di @Calogero.
    Complimenti, come al solito quando uno indica la luna la gente guarda al dito. Tu hai fatto una analisi globale e quella che si chiama “the big picture” e loro guardano a cosa hai scritto tra le righe che possono contestare. Spesso le persone ascoltano o leggono solo per trovare qualcosa per ribattere, quai mai le persone ascoltano o leggono per imparare. Ognuno rimane della propria opinione, questo e’ il male. Ed e’ per questo che su questo sito la battaglia tra i SEMPERCUNTENT e i REALISTI e’ cosi’ feroce. Perche vorrei far notare che non e’ come dice Costantino, il problema non sono i maicuntent, IL PROBLEMA SONO I SEMPERCUNTENT invece.
    Non esistono maicuntenti o sono quasi uguali a zero. Esistono persone realiste con memoria storica che mal digeriscono la situazione attuale. Logico che chi ha visto solo Cittadella, si lecca le dita a vederci 7mi (SETTIMI) ma scherziamo. Differenza reti nulla, gioco nullo, rosa corta, solo capaci a difendere. Ma vi sembra che c’e’ da essere fieri se siamo settimi perche’ il campionato e’ il piu’ scarso dell’ultimo ventennio?
    Ma per la carita’
    Viva il TORO, non questa cosa qui.
    Via Mazzarri, via uno del duo delle meraviglie, chissa’ che il prossimo anno qualcosa di meglio si combini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 4 mesi fa

    costantino,non valentino,mi scusi il lapsus,ero preso dal pezzo,chiedo venia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dattero - 4 mesi fa

    scusate,ho dimenticato un pezzetto..valentino,”ideale di toro,qualunque esso sia”..no,per favore,no,l’ideale di Toro è ben circoscritto,non dica eresie.
    si vada a leggere,ne uscira’ arricchito culturalmente e umanamente,l’intervista con Umberto Motto,il capitano dei ragazzi post tragedia,il titolo,se non erro, “Valentino Mazzola mi vedeva capitano”,lo legga,insisto,e spero possa provare la stessa stretta al cuore che ho provato io

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dattero - 4 mesi fa

    il commento di calogero,di giankic,col gaberiano,”se siamo noi”,mi trova allineato.
    trovo veramente vergognoso che su nessun sito,per curiosita’ ho sbirciato un po’,non ci sian stati gli auguri a Paolo Pulici,lo trovo di un volgare di un irrispettoso veramente tracotante,lo dico con sdegno.
    ma mi fa ancora piu’ schifo,scusate se vado giu’duro,leggeri di quei vermi ,come potrei altrimenti definirli?che chiedono di bannare coloro i quali fan commenti a loro sgraditi.
    questi son veri quaquaraqua,sciascia docet.
    per il resto che dire?stasera lo stadio sara’ da Toro,quello vero,spero di poter risentire il ruggito che per anni mi ha fatto da colonna sonora.
    la cosa gradevole che non vedro’ l’impiegato con funzioni da ds,questa è gia bella cosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giankjc - 4 mesi fa

      Manteniamo il punto Dettero, alla lunga pagherà.
      Ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 4 mesi fa

      Ben detto @Dattero, dobbiamo resistere a questa ondata accontentista suffragata dai mezzi risultati che sono giunti.
      Altrimenti questi cominciano a dare un’inpronta accontentista troppo radicata alla tifoseria dei siti. Noto ultimamente un’imbarbarimwnto generale su TN, frutto dell’arrivo di tutti i seguaci di NoiGranata. Un sito dove la gente era molto educata, ma i seguaci silenti erano parecchio cafoni e sopratutto con il senso critico a zero. Ora li abbiamo tutti qui e se non posti per un poco e rientri pensano che sei nuovo e ti vengono a vomitare le cose piu’ insensato, frutto del mancato collegamento dell’apparato orale con il sistema centrale.
      Ci vorra’ tempo per metabolizzare questi qui. Eppoi dicono di toro it.. io mi guarderei in casa propria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 4 mesi fa

        impronta e non inpronta, non ho voglia di correggere, scusate

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. flavio-san - 4 mesi fa

    Tutti uniti in un forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Calogero - 4 mesi fa

    Carissimi sempre cuntent, diciamo la verità a voi la condizione di eterni incompiuti piace e calza a pennello, del resto è risaputo: noi non abbiamo soldi e non possiamo competere con le big. questo a voi basta e avanza, tanto noi siamo la leggenda e poco importa se le ultime vittorie degne di questo nome risalgono al paleolitico.
    A voi basta sfottere la Juventus, sono usciti dalla Champions e via 15gg di godimento massimo e di sfottò fine a se stesso per le disgrazie altrui, nemmeno se fosse stato il Toro a propiziarne l’uscita, perbacco è tutto molto costruttivo e fa capire bene la nostra reale dimensione, altro che blasone.
    Non essere contenti quando non si ottiene più nulla da tempo immemore è sicuramente un valore aggiunto, fa tenere i piedi nel presente, ma è meglio vivere nel passato o fare i piangina, arbitro venduto, perchè non ci compra lo sceicco del brunei, e via agli sfottò, Cairo braccine corte, Mazzarri vattene, Longo allenatore(Si non serve l’esperienza, solo l’appartenenza- Longo uno di noi), ecc.
    Poi sotto con le genialate: Millico titolare, ma titolare di che? Senza un adeguato inserimento? A già, ma a voi non frega nulla, l’importante è sempre l’appartenenza: bisogna essere granata purosangue, vorreste mica che bravura e competenze siano dei valori universali, sono soltanto prerogative granata. Lo stabilite voi chi è degno, chi sa giocare o pure no con la vostra grandissima competenza, (Zazza è un gobbo di merda) magari pretendete anche che dia l’anima per sentirsi trattare così non è vero? Voi lo fareste? Io col cavolo per usare un eufemismo…
    Si dovrebbe alleggerire la pressione se si vogliono calciatori lucidi…
    Fra noi tifosi ci dovrebbe essere solidarietà, dato che la barca è comune, invece c’è la “fede granata” non importa se negli ultimi 26 anni non ha portato da nessuna parte, ma guai a mettere in dubbio codesto mantra.
    Sono questi pseudo tifosi del Toro che rovinano la piazza che portano in casa la plemica e la pressione. Invece non essere soddisfatti e manifestarlo in modo coerente e civile è sacrosanto e legittimo e anche se non piace andrebbe compreso, invece meglio inveire contro, senza dare spiegazioni o peggio mettendosi in cattedra a dettare il vangelo secondo me…Ma non vi sembra da soli che qualche cosa non quadra?
    Cosa non è leggittimo e dare del gobbo ai tifosi della tua squadra che la pensano in modo diverso per esempio.
    Mi auguro solo di assistere a una bella partita e spero bene, considerando che quest’anno qualche partita decisiva siamo anche riusciti a vincerla, se poi dovesse andare male sarebbe bella un’analisi costruttiva e non una guerra fratricida tra maicuntent e semprecuntent…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. One plastic - 4 mesi fa

      Nel giorno del suo esordio, io ero al comunale che lo applaudi con calore, io avevo i conati di vomito .
      Puoi indicare per cortesia dopo più di 30 partite, i motivi Per cui dovremmo amarlo ?
      Prenditi il tempo che vuoi, ci vorrà fantasia.
      Io invece lo ritengo corrente alle sue origini, cioè un gobbo cafone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Calogero - 4 mesi fa

        Non ho mai detto che i giocatori debbano essere amati tutti allo stesso modo è ovvio, ma fino a quando giocano nella mia squadra, vorrei che fossero rispettati e anche se non stanno simpatici almeno lasciamoli tranquilli a fare il loro lavoro, tanto fra poche partite il campionato è finito e salvo exploit improbabili Simone verrà ceduto al miglior offerente. Una cosa è certa il rendimento dei calciatori varia in base alla piazza che gli accoglie e questo è un dato di fatto innegabile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. One plastic - 4 mesi fa

          Guarda fai un immenso sforzo e spiegami con quali motivazioni questo gobbo Cafone che ha giocato in Champions e vinto scudetti può venire a giocare da noi e pretendere comprensione e amore da noi.
          Cosa si aspettava e cosa ha dimostrato ? Io non capisco se vi sta prendendo un’ amnesia collettiva e vi siete dimenticati cosa ci fece nel derby.
          Non mi riconosco più in questa nuova filosofia sbiadita.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. DavideGranata - 4 mesi fa

            Lasciali perdere one: c’e solo da vergognarsi e da vomitare nel vedere tutti questi 2.0 accontentisti che sono l’antentitesi del Tifoso del Toro.
            Costoro non hanno visto nulla, non hanno vinto nulla e degli Invincibili e della Storia del Toro non gliene fotte un cazzo.

            Ormai il madrogno se li è letteralmente “comprati” tutti e li fa vivere come marionette ammaestrate.

            Lo ripeto: se Velentino fosse ancora vivo, li prenderebbe tutti a calci nel culo.

            Mi piace Non mi piace
        2. Giankjc - 4 mesi fa

          Ma perché non stanno tranquilli?
          Cioè, sarebbero turbati da quello che scriviamo qua sopra fino a risentirne nel rendimento mentre giocano?
          Viceversa se siamo tutti felici e appiattiti sul positivo andante rendono di più in campo?
          Questi sono chiusi nel fila da agosto e non hanno contatto con 1 tifoso dal vivo ma poi risentono dei commenti di un forum?
          Ma davvero lo pensi?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. One plastic - 4 mesi fa

            questo lo
            chiama addirittura per nome , ti rendi conto ?
            Il timido Simone …
            Dov’eri quando prese a calci ichazo ? E io dovrei ammirarlo ? Ma cosa avete al posto del cuore ? Un bidone della spazzatura ?

            Mi piace Non mi piace
        3. RDS - 4 mesi fa

          Pensi che Pasquale Bruno fu accolto meglio? É che Pasquale Bruno fu gobbo per sbaglio lui era da filosofia granata, questo è gobbo dentro e la filosofia granata è proprio la cosa più distante da lui.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Calogero - 4 mesi fa

            Io ero allo stadio quando Pasquale bruno e soci ci portavano in finale con l’Ajax, mentre qui è pieno di chiacchieroni miopi che hanno soltanto il loro modo di pensare e di vedere. C’ero pure io quando Zazza si è comportato in modo scorretto con Ichazo, che cavolo vi credete di avere l’esclusiva forse? Ma allora indossava un pigiama a righe, forse no vi eravate accorti? Oggi indossa i colori di Valentino Mazzola è questo che non capite. Fortunato, Bruno, Immobile, tutti gobbi, ma trattamenti differenti e risultati differenti, provate a pensarci invece di sparare le solite cazzate che vi tramandate di bocca in bocca come per darvi forza. E voi dove siete stati quando da 26 anni ci hanno preso a calci nel culo ovunque? Ma state zitti e vergognatevi che fate più bella figura…

            Mi piace Non mi piace
    2. Giankjc - 4 mesi fa

      Ogni  5  secondi   cannoni  da    assedio  sventrare 

      spazio  con  un  accordo  tam-tuuumb

      ammutinamento  di   500    echi   per   azzannarlo

      sminuzzarlo   sparpagliarlo   all´infinito

           nel  centro  di  quei  tam-tuuumb

      spiaccicati  (ampiezza  50  chilometri  quadrati)

      balzare    scoppi    tagli      pugni      batterie    tiro

      rapido    violenza     ferocia     regolarita    questo

      basso   grave    scandere    gli    strani   folli  agita-

      tissimi     acuti    della     battaglia     furia    affanno

                          orecchie                  occhi

                       narici                       aperti           attenti

      forza   che    gioia    vedere    udire   fiutare   tutto

      tutto    taratatatata    delle   mitragliatrici   strillare

      a   perdifiato   sotto   morsi    shiafffffi    traak-traak

      frustate        pic-pac-pum-tumb      bizzzzarrie

      salti      altezza       200     m.     della        fucileria  

      Giù   giù   in    fondo   all’orchestra    stagni

                  diguazzare                        buoi       buffali

      pungoli    carri     pluff    plaff                     impen

      narsi   di   cavalli  flic   flac   zing  zing sciaaack

      ilari     nitriti     iiiiiii…   scalpiccii     tintinnii          3

      battaglioni   bulgari   in   marcia   croooc-craaac

      [ LENTO   DUE   TEMPI ]        Sciumi         Maritza

      o    Karvavena    croooc-craaac   grida    delgli

      ufficiali    sbataccccchiare  come   piatttti  d’otttttone

      pan   di   qua    paack   di    là    cing   buuum

      cing    ciak    [ PRESTO ]     ciaciaciaciaciaak

      su    giù    là     là    intorno    in    alto   attenzione 

      sulla    testa     ciaack    bello                Vampe

       vampe

       

      vampe                                       vampe

       

       vampe                                         vampe

       

                              vampe          ribalta   dei   forti   die-

       

      vampe

                          

       vampe

      tro  quel   fumo   Sciukri    Pascià    comunica   te-

      lefonicamente   con   27   forti   in   turco   in    te-

      desco     allò     Ibrahim    Rudolf    allò    allò

      attori    ruoli                           echi       suggeritori

                                           scenari      di    fumo     foreste

      applausi   odore   di   fieno   fango   sterco   non

      sento   più   i   miei   piedi   gelati   odore   di   sal-

      nitro   odore   di   marcio                      Timmmpani

      flauti    clarini    dovunque    basso    alto    uccelli

      cinguettare  beatitudine   ombrie   cip-cip-cip   brezza

      verde  mandre   don-dan-don-din-bèèè  tam-tumb-

      tumb tumb-tumb-tumb-tumb-tumb-

      tumb        Orchestra                        pazzi   ba-

      stonare   professori    d’orchestra   questi   bastona-

      tissimi   suooooonare  suooooonare   Graaaaandi

      fragori  non  cancellare   precisare    ritttttagliandoli

      rumori     più     piccoli    minutisssssssimi   rottami

      di   echi   nel   teatro   ampiezza   300    chilometri

       quadri                                         Fiumi      Maritza

      Tungia    sdraiati                              Monti    Ròdopi 

      ritti                               alture    palchi     logione

      2000       shrapnels        sbracciarsi     esplodere  

      fazzoletti    bianchissimi    pieni    d’oro    Tumb-

      tumb                     2000     granate  protese

      strappare       con      schianti        capigliature

      tenebre            zang-tumb-zang-tuuum

      tuuumb    orchesta    dei   rumori    di   guerra

      gonfiarsi    sotto   una   nota    di        silenzio

      tenuta      nell’alto     cielo                   pal-

      lone   sferico   dorato   sorvegliare     tiri     parco

      aeroatatico     Kadi-Keuy

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. malva - 4 mesi fa

        bravo..adesso basta però o ti togliamo il vino

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Giankjc - 4 mesi fa

          Mica vorrai mantenere pure l’esclusiva dello svalvolato?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. malva - 4 mesi fa

            Touchè..

            Mi piace Non mi piace
          2. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 4 mesi fa

            se la normalita’ sono questi “semprecuntent” meglio la poesia..
            PIM PUM PAM , FRACK swizz…

            Mi piace Non mi piace
  7. RDS - 4 mesi fa

    @MV, a proposito di dare nomignoli ai tesserati guarda il tuo bischeruccio che ha ragione al 100%, come apostrofava il presiniente sull’altro sito :

    Bischero
    Casca il mondo casca la terra…tutti giu per terra!!?? speriamo di chiudere bene l anno con 3 punti.poi palla al nano di masio e petrachi per 3 mesi per costruire una squadra che possa lottare per l europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. One plastic - 4 mesi fa

    Quindi cartellino giallo e poi rosso, oppure espulsione diretta ? E al VAR ci sei tu ?
    Furbone tu sei accorto che ha iniziato lui a provocare?
    Noi postiamo commenti critici voi invece postate commenti sui nostri commenti .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dario61 - 4 mesi fa

    Qui non si tratta di essere maicuntent,ottimista o pessimista qui si tratta che tutti siamo tifosi del Toro che speriamo sempre di vincere un derby di fare ogni anno un piazzamento degno della nostra storia ..ma se siamo realistici in questi ultimi anni quando arriva la partita più importante il 99 per 100 la cicchiamo inevitabilmente..per colpa di questo o di quello. Ora se stasera vedrò la squadra che approccia la partita come visto con la Sampdoria potrò dire che la squadra c’è con la voglia di vincere…ma se scenderemo in campo per non prenderle ( e qui il pensiero e per Mazzarri) sarà inevitabile dire addio all’Europa anche quest’anno…poi voglio vedere i commenti
    Comunque sia è da 45 anni che sono malato di toro..che vuol dire saremo sempre qui a soffrire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. MV - 4 mesi fa

    100% con Bischero. Speriamo che la minoranza dei criticoni non impesti anche questo sito dopo aver desertificato l’altro. Vi prego: continuate a parlarvi addosso sull’altro sito.
    Penso comunque che tocchi al (e sia nell’interesse del) moderatore di Toronews impedire che la situazione degeneri, imponendo delle regole.
    La prima per me è molto semplice: vietare nomignoli offebsivi sui tesserati del Torino fc. Al primo caso, un richiamo; al secondo, bannare i responsabili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Se uno non è offensivo,e dare del braccino a Cairo non mi sembra che lo sia, credo si tratti di semplice opinione. E le opinioni rientrano nella libertà di espressione. É molto peggio usare termini tipo ‘impestare’ rivolto a tifosi della tua squadra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS - 4 mesi fa

        E questo chi è l’amministratore o il cugino di Bischero?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 mesi fa

          Boh. Basta che non mi insulti. Almeno questo.. Da tifoso me lo aspetto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. DavideGranata - 4 mesi fa

      Fatti furbo, betè…!!!

      E vatti a vedere TG2 Dossier di ieri sera, così capisci che gli unici estranei al Mondo del Toro siete voialtri 2.0 accontentisti.

      Ci fosse ancora Valentino vivo e sentendo i vostri discori, Vi avrebbe già preso a calci nel culo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giankjc - 4 mesi fa

      Se stai con bischero al 100% ti pregherei di non fare dei tuoi problemi i nostri.
      Suggerimenti al moderatore non mi permetterei di darne considerata la sequenza e la cronologia degli interventi. Sempre che tu li abbia letti e non desunti sulla fiducia incondizionata che proponi nel tuo pari.
      Ma da quando siete stati contaminati dal caironio 210 avete perso persino il minimo dei requisiti richiesti per interloquire con chi la pensa diversamente (altro che minoranza!)?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 4 mesi fa

      @MV QUesto sito e’ “impestato” di ragazzini ineducati che oggii sono allo stadio ma che normalmente sono qui a vomitare improperi. Il fatto e’ che siano sempre cuntent come te non fa di essi della brava gente ma solo dei cafoni alla quentessenza. Quindi c’e’ da guardare in casa vostra prima di tutto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giankjc - 4 mesi fa

        Bentrovato Hic,
        Ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. DavideGranata - 4 mesi fa

    Bravo Costantino: questi aforismi sono stati scritti per te…e per quelli come te, 2.0, naturalmente:

    “Non c’è niente di male con l’essere un perdente, tutto dipende da quanto bravo sei nell’esserlo.” (Billie Joe Armstrong)

    “Nel momento in cui ti accontenti di meno di quanto meriti, ottieni ancora meno di quello per cui ti sei accontentato.” (Maureen Dowd)

    “Le persone non falliscono perché mirano troppo in alto e sbagliano, ma perché mirano troppo in basso e fanno centro.” (Les Brown)

    “Non riesco a immaginare come un artista serio possa mai considerarsi soddisfatto del proprio lavoro.” (Ezra Pound)

    “Una volta che hai detto che ti va bene anche piazzarti al secondo posto, è proprio quello che ti capita.” (John Fitzgerald Kennedy)

    Ti saluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. One plastic - 4 mesi fa

      Bel commento, complimenti Davide.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luke90 - 4 mesi fa

      Perdonami ma ma ‘sta cosa del dare del perdente al tifoso che non la pensa come te, legato, poi, ad una squadra di calcio non la capisco… ammetto di non essere tifoso come te … sicuramente io sono un tifoso 5.0 …
      Viceversa Io penso che si è vincenti o perdenti, come dici tu, non tanto per i risultati che raggiungono gli ALTRI… ma sulla base di quei successi che raggiungiamo noi con il nostro lavoro (come dicono gli autori degli aforismi), prendendoci i nostri rischi, facendo le nostre scelte, mettendoci i nostri soldi … e ti dirò di più… non si tratta neppure di cosa ma di come raggiungi i tuoi successi… visto che taluni si trovano anche la pappa pronta… e fanno i gradassi…
      Detto per inciso, se il Toro vince lo scudetto, sono contento ma non mi rende migliore… e non mi cambia la vita … a lavorare ci devo andare lo stesso … figurati il contrario.
      Sta storia del perdente la lascerei perdere, usa qualche altro aggettivo … troppo comodo lasciare che siano gli altri a prendersi rischi, metterci soldi e tu alla finestra a guardare e a giudicare seduto in poltrona … bella la vita così…
      da come la vedi tu tutto gli juventini sono dei vincenti … eppure ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. DavideGranata - 4 mesi fa

        Scusa, chi sarebbe quello che “prende i rischi e ci sta mettendo i soldi”…????

        Parli del mandrogno, forse…???

        Ma 14 anni di nulla assoluto sportivo, con il mandrogno che si riempie le tasche di quattrini e che, grazie alla “compiacenza” del padrone dei gobbi bastardi, suo amico e compare, acquista il Gruppo RCS e diventa il re dell’editoria italiana…????

        Ma di che rischi e di che soldi parli…???

        Non sei stanco di farti prendere per il sedere, di farti umiliare nei deby e di accontentari delle “briciole della parte sinistra della classifica”…????

        Oppure tu e gli altri accontentisti 2.0 avete ancora il coraggio di sostenere che il nano mandrogno non ha quattrini a sufficienza per farci fare il salto di qualità…???

        E poi chi la vince quest’anno la Coppa Italia…???

        I gobbi bastardi, forse…???

        Ma finitela una buona volta di dichiaravi Tifosi del Toro e continuate a fare le comparse sbiadite e a godere per “i bilanci in ordine” e per il premio “fair play finanziario”.

        “Qualli di adesso” (tifosi 2.0 compresi) – cit. Paolo Pulici.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 4 mesi fa

          Beh hai un po’ divagato rispondendo come scrivi ormai da mesi… io dicevo altro..
          Comunque, Cairo nei suoi primi anni soldi ne ha messi e questo credo sia noto … poi è rientrato ciò non toglie che soldi ne abbia messi almeno all’inizio. Poi magari non piace come discorso ma i soldi di una azienda appartengono al suo proprietario… se io domani chiudo la mia azienda e mi spendo i miei soldi come voglio … nessuno può dirmi nulla…
          E poi io mi incavolavo come te ai tempi di Calleri …servito a nulla… anzi chi è arrivato dopo era pure peggio ..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. One plastic - 4 mesi fa

    Oggi è domenica, vai a messa invece di perdere tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. One plastic - 4 mesi fa

    E pensa chi sei , io ci sono già da anni qui.
    Emigra di nuovo, di vigliacchi non sentiamo la mancanza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. RDS - 4 mesi fa

    Da quanto colpisci al cuore, ci hai provocato un’aritmia, andremo in gruppo a farci una cardioversione.
    Povero illuso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Bischero - 4 mesi fa

    Veramente sono venuto su toro N. mesi e mesi fa per evitare gente come voi one plastic. Siete voi che soli nelle vostre frustrazioni siete passati qua a commentare un mio post. Io ho argomentato l articolo. Voi abbaite… Come avete sempre fatto rovinando una bella piazza come era l altro sito. Non é un pensiero solo mio ma di molti altri che scrivevano la e si sono spostati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS - 4 mesi fa

      No tu te ne sei andato dall’altro sito dopo le figure di cacca che hai fatto grazie al tuo proverbiale camaleontismo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giankjc - 4 mesi fa

      Il solito bugiardo infamone.
      Il tuo primo commento su questo articolo è stato una offesa a chi si doveva togliere il cappuccio per far prendere ossigeno al cervello.
      Hai argomentato come i tuoi neuroni ti consentono, niente di più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Bischero - 4 mesi fa

    Basico…. Ma che colpisce dritto al cuore… Infatti vi siete subito identificati. Cmq… Buona depressione gang.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. One plastic - 4 mesi fa

      Hai qualcosa da scrivere che non sia su di noi ?
      Evidentemente no, esisti solo in contrapposizione a qualcuno altrimenti sei insignificante.
      Buona domenica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS - 4 mesi fa

        Dall’altro sito è scappato dopo le sue infinite figure di cacca dovute al suo proverbiale scilipotismo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giankjc - 4 mesi fa

      “Basico” lo sei di sicuro.
      Rafforzativo con tanti puntini, prova a unirli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Giankjc - 4 mesi fa

    La testa ci funziona indipendentemente da ciò che indossiamo. Tranquillo voltagabbana.
    Viceversa se tutti gli orefizi sono intasati, come succede te, è molto più probabile che non si riescano ad esprimere opinioni frutto di autonomo discernimento.
    Troppo dolore e ipersalivazione non te lo consentono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giankjc - 4 mesi fa

      Riferito al bischero che viene a cercarci con ostentata maleducazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Bischero - 4 mesi fa

    Alla fine fate i fighi….vi siete fatti il vuoto attorno a voi e vi siete trovati soli. Chissà come mai…. Non c era più nessuno con cui litigare e da insultare sull altro sito? Patetici ed infantili…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giankjc - 4 mesi fa

      “Fate i fighi”, ma che hai 8anni?
      Constato con rammarico che non ha fatto passi in avanti nel lessico sempre molto basico.
      Peraltro ad insultare sei sempre il primo (come sotto) salvo poi accusare gli altri che non hanno puerili e abbozzate idee come le tue.
      Banderuola irrefrenabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RDS - 4 mesi fa

      Il tuo nick ti descrive più di mille parole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. One plastic - 4 mesi fa

      Sei sempre tu a provocare, prova a inserire interventi pseudo tecnici, come facciamo noi, vedrai che nessuno ti caga.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Bischero - 4 mesi fa

    Il toro viene prima di tutto e i tifosi se lo devono mettere in testa. Sempre che qualcuno la testa l abbia ancora… Magari qualcuno il”cappuccio” lo può togliere…. Magari si ossigena un po’ il cervello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS - 4 mesi fa

      Toh! Ecco dove era finita la banderuola…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. One plastic - 4 mesi fa

      Ciao bischero, grazie dell’intervento , mai banale.
      Accoglieremo il consiglio se tu ti guardi allo specchio.
      Potresti vedere qualcosa che non ti piace.
      Fvcg.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giankjc - 4 mesi fa

      La testa ci funziona indipendentemente da ciò che indossiamo. Tranquillo voltagabbana.
      Viceversa se tutti gli orefizi sono intasati, come succede te, è molto più probabile che non si riescano ad esprimere opinioni frutto di autonomo discernimento.
      Troppo dolore e ipersalivazione non te lo consentono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. RDS - 4 mesi fa

    Mi sembra logico e scontato che stasera tiferemo tutti per il Toro, il problema a fine partita comunque vada rimarrà…è la proprietà che ci sta degranatizzando da anni, Mazzarri con il suo gioco(non gioco) diverso da quello arrembante che ha caratterizzato la nostra figura è solo la ciliegina sulla torta, il c.lo che finalmente spesso ci assiste ne è un altro, ora chiuderei pure gli occhi su Mazzarri e il c.lo perché in fatto di sfortuna abbiamo dato, ma mai sulla proprietà che è di quanto esiste la cosa più lontana dal nostro modo di essere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. malva - 4 mesi fa

      Si perchè Romero e Ciminelli erano meglio no? Ma fammi il favore..il Toro siamo noi tifosi..non la società..SVEGLIA!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giankjc - 4 mesi fa

        Se siamo noi proviamo a entrare al Fila quando vogliamo.
        Se siamo noi proviamo a progettare uno stadio di proprietà.
        Se siamo noi proviamo a mantenere le promesse fatte a Don Aldo Rabino.
        Se siamo noi prova tu a fare una dichiarazione in memoria di “Luigi Meroni”.
        Se siamo noi prova a presentarti con Pulici al fianco per vedere una partita.
        Se siamo noi prova a metterti una maglia granata.
        Se siamo noi mi sono VERGOGNATO a vendere forzatamente i seggiolini del Fila ai giocatori con un’asta da Giorgio Mastrotta.
        Se siamo noi allora spazziamo via tutti i collari dalla bacheca e sostituiamoli con gli scudetti, le coppe Italia e le foto di Pupi, Agroppi, Janni, Balonceri e degli IMMORTALI. Mettili di fianco dell campo di allenamento dove tutti i giorni potremmo andare in un sano pellegrinaggio riconoscenti della nostra Storia.
        Ma tu sei proprio sicuro che il Toro siamo noi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 4 mesi fa

          esatto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. RDS - 4 mesi fa

        Per fortuna il Toro non siamo solo noi tifosi altrimenti era finita,
        Romero e Cimminelli erano dilettanti allo sbaraglio, non erano assolutamente migliori ma non avevano nemmeno i mezzi per mantenere il nostro cliché è già che fai questi paragoni denoti la tua anima accontentista…questo li ha ma gliene può fregar di meno, Ciminelli pensa te provo pure facendosi raggirare di costruire lo stadio di proprietà questo al massimo compra dei seggiolini in quattordici anni e al massimo costruisce un baretto, ma ci rendiamo conto che siamo fra le poche società ad avere la sede in affitto?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. malva - 4 mesi fa

          No io non sono accontentista. Quando vedo il Toro giocare come a Genova mi viene il voltastomaco. Ma non sono nemmeno disfattista..cerco di vedere le cose positive e essere ottimista per il futuro.. questo vuole dire non essere un “maicuntent”.
          Tra l altro nel mio ottimismo credo che i Maicuntent siano una percentuale ridicola tra i tifosi, il problema è che quei pochi riescono a fracassarci i maroni ogni giorno con le loro stronzate

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. RDS - 4 mesi fa

            Ottimista uno che si fa andar bene Cairo solo perché non lo fa ?…io direi autolesionista e lo confermi anche perché leggi i commenti di chi non ti va a genio nonostante ti scassa i maroni, basta oltrepassare.

            Mi piace Non mi piace
          2. Giankjc - 4 mesi fa

            Ovviamente bisogna vedere dove fissi lo spartiacque tra maicuntent e disfattisti. E se, soprattutto, quel limite è fisso o mobile.
            Ad ogni modo, prova a rispondere al fatto se “il Toro siamo noi” come mai tutte quelle cose di cui sopra, che sicuramente ci accomunano (o no?), NON LE POSSIAMO FARE/AVERE.
            Non ti viene il dubbio (scrivo dubbio) che è solo una frase fatta e non trova applicazione nella realtà.
            Il Torino FC è molto cosa sua e poco nostra, in my opinion.
            Ciao

            Mi piace Non mi piace
          3. malva - 4 mesi fa

            Oltrepassare??Non esiste

            Mi piace Non mi piace
          4. Carlin - 4 mesi fa

            Io peso che tu i maroni non li hai piu’. Ti viene il voltastomaco per la partita col Genoa? solo? tutto il resto ti è piaciuto? ma dai

            Mi piace Non mi piace
  21. Giankjc - 4 mesi fa

    Lo spirito con cui si guarda la partita, da casa, non ha il potere di cambiare assolutamente nulla in campo o pensate di essere tutti Silvan?
    Mi pare che la differenza la possa fare solo il pubblico del GT che può passare da un minimo del silenzio assoluto al massimo del tifo sfrenato.
    Siccome ci sarà il pienone il top dell’atmosfera positiva tangibile, e non quella effimera del resto del globo che non conta, ci sarà.
    Come per ogni partita qualora vedrò un bel calcio mi entusiasmerò, viceversa se faranno cagäre, sarò dispiaciuto e critico.
    Questi appelli fanno parte di una coreografia virtuale alla quale qualcuno crede di appartenere a pieno titolo. Buon per la sua vita fatta di Megabyte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. malva - 4 mesi fa

      Stai dicendo che chi non ha la possibilità di andare allo stadio (per motivi economici, di lontananza o altro) e segue la partita in tv o alla radio non è da considerare come tifoso??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        Rileggi bene cosa ha scritto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Giankjc - 4 mesi fa

        Concetto che va in tutt’altra direzione e un po’ più articolato.
        Non pretendo che tu lo capisca visto che nemmeno hai risposto a tema al mio quesito.
        Ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. malva - 4 mesi fa

          In effetti rileggo ma non capisco..forse se riesci ad esprimerti in modo che non solo Voi luminari riuscite a coglierne il significato.
          Un grazie anticipato dalla massa accontentista

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Giankjc - 4 mesi fa

            Non mi ritengo affatto un illuminato ma ritengo di aver scritto in maniera comprensibile e in tema con l’argomento (o il dibattito al riguardo di svestire i panni dei maicuntent per aiutare i giocatori).
            Probabilmente non vuoi continuare a capire, perché, viceversa, si tratterebbe di un problema più serio del quale si dovrebbe occupare uno specialista vero.

            Mi piace Non mi piace
  22. Mimmo75 - 4 mesi fa

    Il senso dell’articolo non mi sembra una critica verso i maicuntent bensì un chiaro appello all’unità d’intenti “per una sera”. Cioè ognuno si tenga strette le proprie rispettabilissime opinioni ma le metta da parte durante la partita per remare tutti nella stessa direzione. È un appello che condivido in pieno perché mette il Toro al di sopra di tutti noi senza pretendere che la sua attuale dimensione piaccia per forza a tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 4 mesi fa

      Capisco la tua voglia di ecumenismo, ma già dal titolo l’articolo è abbastanza esplicito, puntando il dito sui cosiddetti “mai cuntent”.
      Da qui, certe e doverose puntualizzazioni.
      La tifoseria, mai come oggi, è divisa, e lo sarà sempre di più. Ci vorranno gli stessi anni che sono stati adoperati a distruggere per ricostruire, sempre che ce ne sia la volontà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 4 mesi fa

        L’autore parla sicuramente alla fascia di tifo più esigente, nella quale si riconosce, e che è, chiaramente, quella da invitare con più decisione all’unità d’intenti. A me sembra un articolo positivo e per nulla accusatorio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Marchese del Grillo - 4 mesi fa

    Articolo quasi completo. Mancano il nome dello spacciatore e dove andare a prendere la roba.
    Criticare, criticare in maniera costruttiva, non significa ne’ non tifare ed amare il Toro, ne’ non stargli vicino.
    Sono sicuro che stasera saremo tutti uniti in un unico pugno e speriamo di portarla a casa, anche sporca, sporchissima, ma di portarla a casa.
    FVCG S E M P R E

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Giankjc - 4 mesi fa

    Come se le opinioni cambiassero il risultato in campo.
    Fuffa. Fuffa intensa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Il_Principe_della_Zolla - 4 mesi fa

    Come siamo caduti in basso, santo cielo.
    Non c’è niente, niente, di cui accontentarsi da lustri a questa parte.
    Ora, stasera si gioca una partita che può dire qualcosa di decisivo per una stagione, la prima (da lustri, ripeto) che non sia in coma farmacologico da mesi.
    Vinciamola, e basta. Tutto il resto sono cazzabubbole.
    Se poi esistono coloro a cui piace la sbobba che passa la mensa, contenti loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. user-14204460 - 4 mesi fa

    Grande Simone………naturalmente sono sarcastico .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      Me ne farò una ragione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. apuano - 4 mesi fa

    Condivido l ardore e l importanza della partita.vincendola possiamo toglierci un po di polvere da dosso e anche qualche sassolino dalle scarpe.sassolini che fanno male dopo aver percorso tutta questa stagione tra punti persi per demerito nostro e sopratutto punti defraudati per errori(si spera) arbitrali che possono aver nuociuto sul nostro cammino anche su un aspetto mentale.oggi è il giorno della svolta.forza ragazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Mauro_Mo - 4 mesi fa

    nel dubbio sta sera saremo allo stadio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Mauro_Mo - 4 mesi fa

    nel dubbio sta sera saremo allo stadio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. mauro69 - 4 mesi fa

    A me personalmente l’articolo è piaciuto.
    In particolare ne condivido l’invocazione all’unità di intenti in questo momento così importante e inaspettato nello stesso tempo, pur nel rispetto delle opinioni di tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

      Condivido, articolo e commento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. ACCONTENTISTA - 4 mesi fa

    ecco perche’ ho cambiato nick, il nuovo che avanza, non si puo’ fermare. Accontentiamoci’ e vivremo felici!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. ACCONTENTISTA - 4 mesi fa

    Direi che dipende dai punti di vista; ci sono i realisti e i SEMPRE CUNTENT e alsuni (pochi) maicuntent che tifano contro. Ma la maggioranza e’ realista!I sempre contenti sono la maggioranza ormai, i 2.0 , il nuovo che avanza, altro che!
    Invece i realisti diminuoscono sempre di piu’ in preda agli acciacchi degli anni, una volta che se ne andranno tutti per l’eta’, rimarranno quelli che hanno il termine di paragone massimo, nel Mames e il minimo al cittadella.
    (Mi aspetto il commento sarcastico e cattivo del solito rogozin)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ACCONTENTISTA - 4 mesi fa

      errata corrige, non ho corretto. La maggioranza ormai sono i 2.0 (non i realisti)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. SemperFidelis - 4 mesi fa

    Penso essere maicuntent con miha che gioca con 3 attaccanti e poi ne inserisce ancora 2 con le sostituzioni perchè si prendono troppi goal ed dopo un anno esserlo con mazzarri perchè nereo rocco era un dilettante nel fare catenaccio qualcosa non torna.
    Se piace il bel gioco mi piace miha se guardo la classifica mi piace mazzarri e pace al bel gioco.
    Io tifo Toro quando c’era miha speravo di riuscire a fare 4 goal sperando fossero sufficienti a pareggiare quest’anno spero di farne 1.
    Probabilmente seguendo il Toro da 45 anni son passato dal campionato vinto pareggiando l’ultima a Cesena aspettando la fine partita di perugia, arrivare 2 dietro al verona campionato 84 85, la finale di amsterdam, lo spareggio di reggio emilia, un decina d’anni di serie b, un fallimento.
    Al Toro l’uovo e la gallina non si può avere anzi spesso non abbiamo nulla, la mia opinione sul campionato di quest’anno è che qualche soddisfazione ce la siamo tolta, la classifica per ora siamo in lotta per qualcosa di immaginabile, il gioco fa schifo, ma non butto il bambino con l’acqua sporca
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. MV - 4 mesi fa

    L’articolo è simpatico e nella sostanza condivisibile.
    Alcuni appunti: “ognuno di noi, almeno in parte, è maicuntent”: Costantino, parla per te.
    “Il livello che un secolo di storia ci ha portato in dote” è quello di lottare per i primi 4 posti? Facendo i conti ci è successo una quindicina di anni su 113, 2-3 volte negli ultimi 40 anni. Un po’ poco per dire che lottare per i primi posti ci spetta per nobiltà acquisita. Tutti speriamo di arrivare lassù, ma Nient e ci spetta di diritto, tutto deve essere conquistato con umiltà e pazienza.
    E un’ultima cosa, anche se sembro pedante: si dice “aura” e non “aurea”.
    Detto questo, crediamoci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. dariog - 4 mesi fa

    Se si vince, allora concordo 😉
    Comunque sì, domani si vince!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. user-13963758 - 4 mesi fa

    U-C-C-I-D-I-A-M-O-L-I

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. bogianen - 4 mesi fa

    Intanto il Cagliari si è scansato alla grande con la Roma dopo aver sputato l’anima contro di noi. Ventitré falli contro il Toro, sette contro la Roma, Due gol presi in 8’, Cragno che guarda il colpo di testa di Fazio a 2 kmh e si fa segnare addirittura da Pastore. Capitan Ferrini avrebbe scritto sulla famosa lavagna CAGLIARI, sottolineato due volte. Per l’anno prossimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      I falli con noi sono stati 20 (fonte lega calcio) e noi ne abbiamo fatti 12.
      Ti ricordo che siamo la squadra PIÙ FALLOSA della serie A x cui come si fa a lamentarsi se qualcuno X UNA VOLTA ne fa più di noi?!?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        Aggiungo solo che domenica scorsa NOI a Genova ne abbiamo fatti 24!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

          Ti do uno spunto di riflessione: ne hanno fischiati 24, che è molto diverso dall’aver commesso 24 falli.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

            Oggi ammoniranno Moretti scommettiamo?

            Mi piace Non mi piace
          2. Giankjc - 4 mesi fa

            Te ne dò un altro di spunto, prova a mettere una squadra in campo per fare gol e non per uccidere il gioco, magari ci si diverte di più in dentro e fuori.
            Poi è innegabile che se predisponi una squadra per non prendere fai sistematicamente più falli e prendi più ammonizioni, mentre se ti proponi l’avversario qualche tackle e strattone sono portati a rischiarlo.

            Mi piace Non mi piace
          3. Simone - 4 mesi fa

            Quindi in tutto l’anno ci hanno fischiato falli pur non avendoli commessi?
            Sei a questo livello di complottismo?

            Mi piace Non mi piace
          4. Simone - 4 mesi fa

            Fallo è quando arbitro fischia (boskov).

            Mi piace Non mi piace
    2. Madama_granata - 4 mesi fa

      La Roma DEVE superarci, ed andare in Europa ad ogni costo!
      Anche le squadre di media classifica tacitamente sottostanno a certi “dictat”: basta non incattivirsi con taluni e sputare sangue con talaltri.
      È così che ci si fa prendere a “benvolere”, anche per il futuro! Non si sa mai…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giankjc - 4 mesi fa

      Dai che domenica la Lazio si è scansata col Chievo già in B e ci è tornato comodo. Il ciapa no è un campionato nel campionato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Simone - 4 mesi fa

    Maicuntent=”tifosi particolarmente esigenti”
    Vedere uno straccio di gioco significa essere particolarmente esigenti?
    Non accampare continuamente scuse pietose (aggiungo io) significa essere particolarmente esigenti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spelli_446 - 4 mesi fa

      Beh c’è chi si accontenta di vedere la propria squadra fare punti anche anche se il gioco provoca frequenti conati di vomito.Chi oltre ad essere tifoso ama il gioco del calcio in quanto tale vorrebbe vedere qualcosa in più..se questo significa essere definiti ” maicuntent” sono fiero di esserlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        C’è gente che gioisce se la propria squadra vince frodando.
        Secondo Costantino dovremmo essere accontentisti a tutti i costi.
        No grazie, rivendico il diritto di criticare quando e come voglio se lo spettacolo a cui assisto non mi dovesse piacere!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Giankjc - 4 mesi fa

        Quoto al 100%
        Se si vince facendo schifo in campo, mi rimbalza.
        Quest’anno è successo svariate volte e la squadra mi è piaciuta (pienamente soddisfatto) solo nel duplice scontro con i ciclisti.
        PER il resto partite squallide di un campionato penoso nel complesso, una fortuna particolare in molti episodi e tantissime belle parate di Sirigu. Un allenatore che è l’anticalcio in persona.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ACCONTENTISTA - 4 mesi fa

          caro Giakjc,
          non senti anche tu il vento nuovo dei 2.0 che spaza via il vecchio? Accontentati anche tu. Non rimuginare, vieni con n oi accontentisti!
          Tu sei un realista, sparirnno prima o poi, rimarranno i nuovi 2.0. I sempre cuntent!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Giankjc - 4 mesi fa

            Vado su Google play e provo a scaricare l’app “tifo il risultato, frega una sega del resto”.
            Avrei necessità di un cell fucsia però.

            Mi piace Non mi piace
        2. ACCONTENTISTA - 4 mesi fa

          l’importante e’ il risultato!, lascia perdere il gioco, il gioco verra’ prima o poi.. oppure mai..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. user-14203449 - 4 mesi fa

    bravooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy