Esordienti 2001, un piccolo Toro che scalpita

I ragazzi di mister Capriolo il campionato in anticipo, bruciando la concorrenza di Novara e Juventus: 97 goal, solo 5 subiti, e bianconeri a -13!

di Diego Fornero, @diegofornero

C’è un altro piccolo Toro che scalpita, a dimostrazione del grande lavoro della Scuola Calcio granata, magistralmente orchestrato da Silvano Benedetti e costantemente monitorato da Massimo Bava. Parliamo degli Esordienti classe 2001, gruppo affidato a mister Massimo Capriolo, tecnico che vi abbiamo presentato ieri su queste colonne. Si tratta dell’ultima vera e propria formazione della Scuola Calcio, prima dei Giovanissimi 2000 di mister Massimo Garella, e del primo gruppo di Giovanissimi F/B 2000 di mister Alessandro Spugna.

CAMPIONATO AMMAZZATO – I giovani torelli, che militano sottoleva nel campionato Giovanissimi Sperimentali, hanno letteralmente ammazzato il loro girone di campionato, vincendolo matematicamente e dando, in 17 giornate, cinque punti di distacco ad un ottimo Novara (altra società che sta lavorando molto bene a livello giovanile), ma soprattutto ben tredici punti ai “cugini” della Juventus, che sono riusciti, però, a strappare, all’ultimo minuto, un pari nel derby giocato domenica scorsa al Robaldo. Proprio il 2-2 casalingo con i bianconeri è stato, tra l’altro, l’unico segno X nel campionato dei giovani granata, che hanno vinto ben 16 gare consecutive, confermando le grandi aspettative riposte dal club dopo la vittoria, nello scorso mese di settembre, del prestigioso Torneo Internazionale “Quarenghi” a San Pellegrino Terme, battendo il favoritissimo Milan in finale.

IL DOPPIO DELLE RETI JUVENTINE, +13 IN CLASSIFICA – Numeri da capogiro, quelli di questo piccolo Toro, che oltre ai 49 punti raccolti in 17 partite, si è concesso il lusso di segnare ben 97 reti, subendone soltanto cinque. Giusto per fare un paragone, la Juventus, in questa categoria, di reti ne ha messe a segno la metà, 50, subendone il triplo, 15. E pensare che due delle cinque reti subite dai granata in tutta la stagione sono arrivate proprio nel derby di domenica… Un derby che ha visto il Toro rincorrere dopo il vantaggio bianconero ottenuto con Diallo dopo 11′, poi rimontato da Tassone al 17′. Sembrava fatta, quando Moreo ha insaccato il 2-1 al 4′ della ripresa, ma alla fine è arrivato il pari, firmato proprio Diallo, nei secondi finali.

GIOVANI DI CUI SENTIREMO PARLARE – Tante le individualità a disposizione di mister Capriolo: se è presto, forse, per fare discorsi tecnici approfonditi, basti pensare che il talentino Ekra Ange ha già giocato buona parte di stagione coi ragazzi del 2000, il gruppo, anch’esso vincitore a mani basse del proprio campionato, allenato da mister Alessandro Spugna, prendendo parte anche la spedizione granata vincente al prestigioso Memorial Ielasi. Di lui sentiremo sicuramente parlare, così come del centrocampista colosso Getachev Paraluppi, nonché della coppia offensiva. Due piccoli gemelli del goal, Lorenzo Tassone, capocannoniere assoluto del girone con 32 goal in 17 partite (media esatta di due reti ad incontro!) e Niccolò Moreo, numero 10 agile e scattante, che di reti ne ha già messe a segno 19. Il futuro, anche in questo caso, parla granata…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy