”Un onore essere accostato al Toro”

di Ivana Crocifisso

 

Il suo nome è stato accostato al Toro in più di un’occasione, anche se ufficialmente i granata e l’Udinese (squadra proprietaria del cartellino) non hanno ancora imbastito una trattativa. Parliamo del centrocampista, classe ’86, Piermario Morosini. Il giocatore, nella seconda parte della stagione, ha contribuito alla…

di Redazione Toro News

di Ivana Crocifisso

 

Il suo nome è stato accostato al Toro in più di un’occasione, anche se ufficialmente i granata e l’Udinese (squadra proprietaria del cartellino) non hanno ancora imbastito una trattativa. Parliamo del centrocampista, classe ’86, Piermario Morosini. Il giocatore, nella seconda parte della stagione, ha contribuito alla salvezza del Padova (squadra in cui ha militato da gennaio), mentre nella prima metà dell’anno ha giocato nella Reggina. Cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, ha fatto il suo esordio in A con la maglia dell’Udinese nella stagione 2005/06.

”Essere accostati al Torino è veramente un onore – è il commento di Morosini a questa insistente voce di mercato- chiunque al mio posto sarebbe felice di indossare la maglia granata. Per adesso, però, non c’è nulla di ufficiale, non mi è stato comunicato nulla”. Se, come sembra, i tempi si allungheranno, il centrocampista partirà in ritiro con l’Udinese: ”Sì, farò così, ma al 90 per cento cambierò casacca, non so in che termini e con quali condizioni”.

Non è da escludere un prestito in B: ”Dovrebbe essere così, ma al momento quelle che si sentono sono solo voci. Ripeto, se arrivasse la chiamata del Toro sarei contento”. Morosini ci concede anche una battuta sulla sua eventuale collocazione in campo, nel 4-2-3-1 "Fantasticando, dato che non c’è nulla di certo, posso dire che in quel modulo mi troverei bene, sono un mediano, quindi potrei essere uno dei ‘2’ di centrocampo".

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy