26 maggio 1949: 70 anni dal match Torino Simbolo – River Plate

26 maggio 1949: 70 anni dal match Torino Simbolo – River Plate

Memorie Granata / Lo squadrone del presidente Liberti arrivò al Comunale per aiutare le famiglie dei caduti di Superga

di Redazione Toro News

Sono passati 70 anni, e l’amicizia tra Torino e River Plate è ancora molto forte. Il 26 maggio 1949 il River Plate del presidente Antonio Vespucio Liberti, forte di campioni quali Di Stefano, Lostau e Labruna, arrivò a Torino per giocare un’amichevole al Comunale contro il “Torino Simbolo”, una selezione dei migliori giocatori della Serie A, per commemorare il Grande Torino. L’incasso fu devoluto alle famiglie dei caduti di Superga. Il match, che terminò 2-2, fu l’inizio di un legame tra Torino e River Plate che dura tutt’oggi.

Il tabellino

TORINO “SIMBOLO” – RIVER PLATE 2-2 (1-1)
Torino “Simbolo”
: Sentimenti IV (Juventus), Manente (Juventus), Furiassi (Fiorentina), Annovazzi (Milan), Giovannini A. (Inter), Achilli (Inter), Nyers I (Inter), Boniperti (Juventus), Nordhal III (Milan), Hansen J. (Juventus), Ferraris II (Novara). Sostituzioni: Moro (Bari) per Sentimenti IV; Angeleri (Juventus) per Achilli; Muccinelli (Juventus) per Nyers I; Lorenzi (Inter) per Nordhal III.
River Plate: Carizzo, Vaghi, Soria, Jacono, Rossi, Ramon, De Cicco, Col, Di Stefano, Labruna, Lostau.
Arbitro: Scherz (Svizzera).
Reti: Nyers I 24′ (T), Labruna 25′ (R), Annovazzi 47′ (T), Di Stefano 81′ (R).
Spettatori: 40.000 circa per un incasso di circa 20 milioni di lire.
Note: Calci d’angolo 8-7 per il Torino Simbolo; in mattinata tutta la delegazione argentina si è recata a Superga e, previa una breve cerimonia, hanno issato una lapide al di fuori dello Stadio Comunale, portata direttamente dall’Argentina. Amichevole iniziata con 40′ di ritardo rispetto all’orario prefissato.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Diego Madrid - 1 anno fa

    Ora massacratemi di “meno”, ma le formazioni non le sapevo…ed ho 40anni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy