Torino: è il giorno di Policano, Scifo e Maspero

Figurine / Personaggi legati alla piazza granata, spengono oggi le candeline tutti e tre: rispettivamente 57, 55 e 51 anni per gli ex centrocampisti

di Redazione Toro News

Oggi, 19 febbraio, è il giorno in cui compiono gli anni tre figure indissolubilmente legate al Torino. Stiamo parlando di Roberto Policano, Vincenzo Scifo e Riccardo Maspero: tre centrocampisti che, ognuno a modo proprio, hanno lasciato un segno nel capoluogo piemontese. I primi due sono stati anche compagni di squadra proprio all’ombra della Mole per una stagione (1991-1992) mentre il terzo ha militato nel Toro ad una decina di anni di distanza, in un passato un po’ più recente.

Policano

POLICANO – Il primo nome sulla lista dei festeggiati è quello di Roberto Policano: tre stagioni in granata per lui, racchiuse tra il 1989 ed il 1992 e nelle quali il centrocampista ha sollevato una Mitropa Cup e ha lottato nella doppia finale maledetta contro l’Ajax, sotto la guida di Emiliano Mondonico. Soprannominato “Rambo” per il carattere focoso ed irruento, ha incarnato i valori granata e si è destreggiato tra la zona mediana e la difesa, per un totale di 101 presenze condite da 21 reti. Sono 57 le candeline spente quest’oggi da Roberto Policano.

Scifo

SCIFO – Compie 55 anni uno dei centrocampisti più talentuosi ad aver vestito negli ultimi decenni la maglia del Torino. Stiamo parlando di Vincenzo Scifo che, oltre ad essersi reso protagonista della cavalcata europea terminata con la finale di Coppa Uefa ad Amsterdam, ha sollevato anche la Coppa Italia del 1992. Un numero 10 vecchio stile, capace di creare gioco per i compagni ma anche di rendersi pericoloso in zona gol: per lui due stagioni, 88 presenze complessive e venti marcature all’ombra della Mole.

MASPERO – Il terzo ed ultimo festeggiato di giornata invece, è indissolubilmente legato al derby. Nessun tifoso granata può dimenticare la leggendaria stracittadina datata 14 ottobre 2001 e conclusasi con il risultato finale di 3-3. La sua figura è inevitabilmente ricondotta alla buca scavata al momento del rigore (poi fallito) da Salas. Riccardo Maspero era un centrocampista dal tasso tecnico più contenuto ma dotato di grande carattere: tre le sue stagioni in granata – dal 2000 al 2003 – nel corso delle quali ha conosciuto sapori agrodolci, conquistando la promozione in Serie A sotto la guida di Camolese ma anche retrocedendo insieme con i compagni proprio nella sua ultima annata in Piemonte. 51 anni oggi per lui, che in granata ha collezionato ben 70 presenze.

Tanti auguri Roberto, Vincenzo e Riccardo da tutta la Redazione di TN!

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Héctor Belascoarán - 2 settimane fa

    Maspero aveva un tasso tecnico pazzesco solo che era discontinuo e non supportato da un grande fisico. E’ comunque arrivato da noi a fine carriera, fosse arrivato prima…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy