Tuttosport: “Belotti e il rinnovo, Cairo e Vagnati al lavoro per convincerlo”

Rassegna TN / Le pagine dei principali quotidiani in edicola oggi dedicate al Torino FC

di Redazione Toro News

Il quotidiano sportivo torinese approfondisce la situazione legata ad Andrea Belotti. Tuttosport parte dall’affetto dei tifosi verso il Gallo a tal punto che: “sono ormai tristemente diventati troppi perfino i cuori granata che non solo augurano a Belotti di fuggire da questa tristezza calcistica e ambientale, ma addirittura se lo augurano“. La situazione più spinosa è legata al contratto: “il divario non sta solo nelle potenziali offerte d’ingaggio da parte di altri club più ricchi e ambiziosi, ma pure nella limitata differenza di stipendio attuale con altri giocatori del Toro che, del loro capitano, non valgono un laccio delle scarpe bullonate. Ma che magari a breve rientreranno in un piano di epurazione, spontanea o coatta che si riveli“.

In vista della partita contro la Roma il quotidiano sportivo torinese pone l’accento anche su Bremer, lasciato fuori contro Juventus e Udinese perché non ritenuto adatto a marcare gli attaccanti brevilinei delle due squadre bianconere. Si legge: “Bremer, il quale sente di poter ancora dare molto perché molto può ancora ricevere, in granata. Alla luce della presenza, domani al centro dell’attacco giallorosso, di un altro centravanti potente qual è Dzeko è presumibile pensare che, quale possa essere lo schieramento difensivo (a 3 o a 4), Bremer tornerà titolare“.

Ulteriori dettagli nell’edizione odierna del quotidiano.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxxvigg1968 - 1 mese fa

    vado oltre

    forse – x il vero bene del toro – inteso come filosofia di vita non certo come società – sarebbe utile un distacco del gallo

    tre sono le cose dobbiamo sperare: (1) che buona parte degli attuali giocatori se ne vadano (2) che non ci siano più giocatori che vogliano venire a buttar via qui la loro professionalità (3) che gli allenatori abbiano finalmente capito che venire ad allenare qui, facilmente, significa capolinea

    al verificarsi di tutto ciò, sputtanato dal sistema calcio, deriso dall’intera società, sbeffeggiato da tutti, senza più alcun ritorno economico …. il pagliaccio dovrà vendere

    noi si potrà poi ripartire
    non importa da dove
    importa che ritorneremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renzo.br_11946323 - 1 mese fa

    Il Capitano deve andare a giocare in una squadra per vincere xché se lo merita. E questa squadra attualmente non è il nostro amato Toro. PS: spero solo non sia la Rubentus.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Esempretoro - 1 mese fa

    Direi che questo aspetto, certamente condiviso da molti granata, la dice lunga sui danni che il mio coscritto ha fatto persino nel modo di affrontare un distacco da parte nostra…Grazie,Urbano,un altro fiore da mettere al tuo occhiello. Dopo però ricordati di muniti di elmetto e cuffie……Record su record,e noi in un angolo a farci il sangue marcio. Sei indecente, grottesco ed incapace, oltre che egocentrico ed arrogante oltre ogni limite. Grande, Pres,spero tu sia fiero di tutto questo;ne hai ben donde. Anzi,puoi tranquillamente essere certo che nessuno è stato come te.Infatti i nostri peggiori del passato erano pezzenti di loro, senza i soldi delle TV…Alé Toro,mi manchi tanto…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ferrini - 1 mese fa

      Aggiungersi che sta facendo un ottimo lavoro riuscendo dove in 50 anni gli ovini non sono riusciti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. valex - 1 mese fa

    E’ vero. Vogliamo così bene al Gallo e siamo così riconoscenti per quello che ha fatto che gli suggeriamo di andarsene. Sembra un paradosso senza logica, ma è così. Sapendo chi è ci pare giusto augurargli maggiori fortune in un’altra squadra. A me pare accettabile, purché sia all’estero, non lo vorrei mai vedere contro il Toro in un’altra squadra italiana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy