UFFICIALE – Per il Coronavirus il Giro d’Italia non partirà il 9 maggio dall’Ungheria

Emergenza / La decisione è stata presa da RCS Sport. Nuove comunicazioni il 3 aprile

di Redazione Toro News

Altra importante novità nel mondo dello sport a causa dell’emergenza dilagante del Coronavirus. Il Giro d’Italia non inizierà il 9 maggio dall’Ungheria. Nuove comunicazioni da parte di RCS Sport (società organizzatrice) verranno diramate il 3 aprile. La corsa rosa dovrà essere riorganizzata e si attenderà anche l’evolversi della situazione nel nostro paese. Dunque, altro problema per RCS che era già stata costretta ad annullare Strade Bianche, Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo. Sempre a proposito di ciclismo, in Francia la Parigi-Nizza, altra corsa World Tour (il primo livello delle due ruote), verrà chiusa con una frazione d’anticipo (domani, anziché domenica a Nizza). Fino al 4 aprile fermo tutto il ciclismo anche nelle Fiandre. In grande dubbio il Giro delle Fiandre del prossimo 5 aprile. Ancora nessuna certezza, infine, sulla Parigi-Roubaix in calendario il 12 aprile (giorno della Santa Pasqua).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy