Cairo e quel video criticato, il presidente spiega: “Non penso solo al fatturato”

Il fatto / Ecco la vicenda di cui è stato protagonista il patron granata sui social

di Redazione Toro News

Nella giornata di ieri su alcuni portali web è circolato un video di Urbano Cairo rivolto ai propri pubblicitari. Il patron granata, nonché presidente dei gruppi editoriali RCS e Cairo Communication, in un video che probabilmente non era destinato ad essere reso pubblico ha spiegato che nelle sue testate online, televisive e cartacee la situazione dal punto di vista degli ascolti è positiva e la richiesta delle aziende che investono non è in diminuzione. Anzi, sta andando in crescendo e per questo invitava i suoi dipendenti a non mollare e a continuare a lavorare sodo. Le sue parole, però,  hanno suscitato qualche critica e polemica da parte di chi ha incolpato Cairo di essere interessato solamente ai profitti in un momento di difficoltà generale.

LA RISPOSTA – Praticamente immediata la replica del presidente di RCS e Cairo Communication, che – tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram – ha voluto spiegare da subito le sue ragioni: “Ho pubblicato un video per incitare i miei venditori a non mollare anche in un momento di crisi. Ho visto però che qualcuno che mi ha criticato accusandomi di pensare solo ai fatturati. Ovviamente non è così. Io sono il primo preoccupato della situazione generale dovuta al coronavirusPrima ancora che venissero prese misure drastiche, sono stato uno dei primi a chiedere misure più restrittive per contenere il contagio, già dall’8 di marzo. La mia preoccupazione è sempre stata tantissima e con i miei giornali e La7 approfondiamo l’argomento minuto per minuto“.

E ancora: “RCS e il gruppo Cairo punta molto sulla pubblicità, che è il 45% del nostro fatturato. Non possiamo fermarci e dobbiamo cercare di reagire, perché ho 4.500 dipendenti e altre 4500 persone legate all’indotto delle nostre aziende e dobbiamo mantenere il loro posto di lavoro; per noi è fondamentale segnalare ai nostri venditori e di conseguenza ai clienti che le cose per noi dal punto di vista degli ascolti vanno bene. Prima o poi il Paese uscirà da questa crisi e in quel momento le aziende dovranno essere in grado di riprendere il cammino o la loro corsa. Se oggi ci dimentichiamo di quello che va fatto dal punto di vista lavorativo quando usciremo da questa crisi le cose saranno molto gravi“.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 7 mesi fa

    Che essere spregevole.
    Il Corriere lo fa Fontana, ma lui deve scappare per andare a fargli sostegno morale, si si.
    Non ho parole, sciacallo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchiamaniera - 7 mesi fa

    Lungi da me difendere Cairo,ma secondo i benpensanti perche’la ggiuve ha concordato(concordato???conoscendoli, chissa’con quali mezzi …) con i giocatori il taglio stipendi?per fare bella figura?o forse per pararsi il sedere sotto l’aspetto finanziario,vedi bilancio/fatturato di fine anno fortemente inficiato dalla situazione?ma per loro solo applausi(che bravi!!!hanno deciso di tagliarsi gli ingaggi di comune accordo con la societa’….cosi’si fa,BRAAAVII!!)per gli altri polemiche piu’o meno gratuite!E’vero o non e’vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. il mio idolo Agroppi - 7 mesi fa

      Finalmente delle parole sensate e condivisibili , i pigiami hanno obbligato i loro a fare il beau geste visto che senza questo avrebbero avuto grossissimi problemi di bilancio dato che l’anno scorso hanno presentato un bilancio pesantemente in rosso nonostante i trecento milioni di ricapializzazione e che gli ovini come ben sappiamo a Torino non usano volentieri i soldi loro , figurarsi poi se dovranno nuovamente ripianare le perdite della rubentus mettendo di nuovo pesantemente mano al loro portafoglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Torosempre - 7 mesi fa

    Ecco, bravo. Magari ricordati che sei anche il capofila del Toro e copia (non sempre è necessario essere i primi) l’idea delle apecar giallorosse dei romanisti. Sarebbe opportuno aiutare i ns over 70 con pacchi alimentari a domicilio, corredati da sciarpa granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Opi - 7 mesi fa

      Tu pensi davvero che questo piccolo e vigliacco uomo sia capace diun gesto così nobile?
      Pia illusione, invito te e tutti coloro che vogliano rendersi conto di quale sia la cilindrata di questo signore a guardare il video in oggetto , non c’è bisogno di aggiungere altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy