FIFA, Infantino: “Usiamo il potere del calcio per ripartire più forti di prima”

Ecco la lettera del presidente della FIFA ai membri e alle parti interessate della federazione mondiale del calcio

di Redazione Toro News
quarto cambio, Serie A

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha scritto una lettera ai membri e a tutte le parti interessate della federazione del calcio mondiale: “Dobbiamo usare il ‘potere del calcio’ per sensibilizzare la gente a seguire le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità in relazione al Covid-19, per poi ripartire più forti di prima. Ora dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere tifosi, giocatori, allenatori e tutti gli altri coinvolti nel nostro bellissimo gioco. Soprattutto, le autorità calcistiche devono adottare tutte le misure necessarie per prevenire una più ampia diffusione del virus nella comunità“. Continua poi Infantino: “In collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della sanità, stiamo lanciando iniziative di sensibilizzazione progettate per fornire raccomandazioni pratiche e misure per affrontare la diffusione del Covid-19. Lo sport in generale e il calcio, in particolare, possono, e credo che lo faranno, svolgere un ruolo importante nell’aiutare il nostro mondo a riprendersi una volta che, speriamo prima o poi, torneremo alla normalità. Le circostanze difficili offrono l’opportunità alle persone di riunirsi, mostrare cosa possono fare in uno spirito collettivo ed emergere più forti e meglio preparate per il futuro. Sappiamo che questo è uno di quei momenti” conclude il presidente della FIFA invitando tutti dunque ad usare il ‘potere del calcio’ per sensibilizzare la gente e ripartire più forti di prima.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CUORE GRANATA 44 - 8 mesi fa

    Parole di circostanza che fanno seguito a quelle pronunciate da Cairo.In che veste?Da Presidente oppure da”homo novus”che si stà apprestando a scendere nell’agone politico per,magari,colmare “uno spazio”lasciato dalla pubblica opinione nel quadro del comprensibile disorientamento collettivo?Staremo a vedere,tuttavia credo di poter dire che dopo questa pandemia nulla per un tot di anni sarà come prima.La recessione globale conseguente avrà riverberi anche sul “dorato e futile” mondo del pallone che si dovrà ridimensionare.Ecco perchè,a mio parere,”i mercanti del tempio”cercheranno in tutti i modi di concludere la stagione in corso per non perdere gli ultimi sicuri spiccioli perchè poi..Chiedersi oggi cosa ne sarà del Toro è del tutto fuoriluogo al di là della categoria nella quale giocheremo.Certo se veramente il Patron decidesse “di mutare abito..)chissà!Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. NEss - 8 mesi fa

    Mi sfugge perche’ non portare a termine un campionato causi danni economici.
    I diritti tv verrebbero decurtati in base al numero di partite non giocate/trasmesse?
    O si preoccupano solo degli importi da stadio?

    Per il resto e’ pieno di sport che interrompono le competizioni, generalmente per maltempo, senza farne una tragedia. Sport dei motori, ciclismo etc hanno avuto gare sospese o cancellate.

    Commento legato ad altro articolo dove non si riesce a postare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy