Aina o Singo? Torino al bivio nel ruolo di vice-Vojvoda

Aina o Singo? Torino al bivio nel ruolo di vice-Vojvoda

Calciomercato / L’arrivo di Vojvoda sull’out di destra spinge lontano da Torino uno tra Aina e Singo: il punto della situazione

di Redazione Toro News

Dentro Vojvoda, fuori uno tra Aina e Singo. Il Torino riflette su chi sia l’ideale sostituto dell’ormai ex giocatore dello Standard Liegi, arrivato alla corte di Giampaolo per occupare – idealmente – lo slot di terzino destro titolare. Due i giocatori in bilico: Ola Aina e Stephane Singo. Da una parte la duttilità e ed il grande potenziale atletico dell’ex Chelsea, dall’altra il talento ancora tutto da scoprire del classe 2000. Due incognite dal punto di vista tecnico e, probabilmente, anche per questo motivo uno dei due potrebbe partire.

AINA – Riflessioni in corso per quanto riguarda Aina, sul quale pesano i 10 milioni investiti dal club nel corso dell’estate 2019. Il cartellino del Nazionale nigeriano si è nettamente svalutato dopo l’ultima stagione al di sotto delle aspettative e venderlo oggi per il Torino potrebbe equivalere a iscrivere a bilancio 2020 una cospicua minusvalenza. Anche per questo motivo, salvo offerte interessanti, l’esterno classe 1996 potrebbe essere il principale indiziato a rimanere. Nonostante le evidenti lacune difensive, il suo essere in grado di giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra potrebbe essere importante per Giampaolo, che come vice-Rodriguez al momento ha il solo Ansaldi; già avanti con gli anni e particolarmente incline agli infortuni muscolari. Nel frattempo un primo segnale è già arrivato da Cairo, che a margine della conferenza stampa di presentazione di Giampaolo ha dichiarato: “Aina? A Giampaolo piace, dice che ha grandi potenzialità” (LEGGI QUI).

SINGO – A lasciare  Torino potrebbe essere dunque Stephane Singo. D’altronde gli estimatori per il classe 2000 non mancano: specie in Serie B, dove Singo potrebbe avere l’occasione di giocare con maggiore continuità e mettere definitivamente in mostra le qualità che si sono soltanto intraviste contro la Roma e negli altri spezzoni di gara disputati nel corso dell’ultima stagione. Se fosse proprio il ragazzo originario della Costa d’Avorio a lasciare la Mole, salvo sorprese, lo farà in prestito con il Torino che non è intenzionato a perdere il controllo sul suo cartellino. Un’annata di crescita lontano da casa, per poi tornare alla base con maggiori possibilità di giocarsi un posto da titolare, potrebbe fargli bene.

LEGGI ANCHE: Torino, Linetty sui social: “Darò il massimo per la squadra”

67 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Forzatoro - 4 settimane fa

    Ma che razza di dubbio è????
    Singo tutta la vita: giovane con tanta potenzialità e fame che potrà fare bene e contendersi il posto con vojvoda.
    Aina ha ampiamente dimostrato di non essere un giocatore di calcio ma uno che gioca come se fosse in giardino con i suoi amici e neanche con troppa voglia di giocare. L’anno scorso la spesa di 10 milioni non sembrava così sbagliata, invece il Chelsea ci ha confezionato una sola clamorosa. Speriamo che qualche squadra in Belgio, Olanda,Francia o perché no Inghilterra ci faccia il favore di prenderselo, se non a titolo definitivo in prestito con obbligo (meglio)/ diritto( più probabile) di riscatto a 7-8 milioni, così da limitare la minusvalenza nel caso in cui li abbagli con una stagione come la prima da noi, per convincerli a pagarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 4 settimane fa

    Per carità Singo in granata, e Aina dovunque, purché lontano dal Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. filippo.burdes_10466498 - 4 settimane fa

    Nell’articolo si dice che Aina sappia giocare sia a destra che a sinistra. È vero, ma il fatto è che gioca male da entrambe le parti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. filippo67 - 4 settimane fa

    Mandare via Singo anche in prestito sarebbe un delitto sportivo,speriamo invece che rimanga,altro che storie!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bischero - 4 settimane fa

    Sìngo deve andare a giocare in prestito. 1 bel anno sporco e cattivo in cadetteria e vediamo cosa ne esce fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. brandim03_14740788 - 4 settimane fa

    Penso che Singo sia un prospetto molto interessante,
    molto forte fisicamente con una ottima tecnica e soprattutto intelligente.
    Aina invece è solo forte fisicamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FORZA TORO - 4 settimane fa

    il mio dubbio era se Aina sarebbe migliorato nella sua seconda stagione,purtroppo una grande delusione,unica “scusante”forse per alcuni errori,il fatto di non aver praticamente mai giocato sulla sua fascia,quella destra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 4 settimane fa

      E di non essersi accorto, o di essersi dimenticato, che se il pallone va fuori si fa una rimessa laterale. non lo si gioca direttamente come

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ardi - 4 settimane fa

    Magari trovare qualcuno che prenda aina anche a 8/9 milioni. Per quanto riguarda barak dicono fosse l’alternativa a linetty e che quindi non arriverà. Fonte gazzetta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mah... - 4 settimane fa

      Magari…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Numero7 - 4 settimane fa

    Una mossa che potrebbe avere un senso è il prestito del giocatore e vedere se veramente ha tutte queste potenzialità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. mah... - 4 settimane fa

    Aina non è un bidone, ma un enorme presuntuoso. Data l’età meriterebbe una bella facciata contro un muro per svegliarsi , abbassare la cresta e crescere veramente. Chi si crede di essere lo sa solo lui.
    Singo è un gioiello. Se non si monta la testa e continua a lavorare duro farà il salto di qualità che merita…ovviamente lontano da qui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pau - 4 settimane fa

      a me da l’impressione che sia uno che gioca per svago, come se fosse ai giardinetti, zero responsabilità e voglia di impegnarsi pochissima, appena gli viene un tocco leggermente sopra la media ne fa un altro e puntualmente lo sbaglia. E’ anche vero che tra tutti i nostri mi sembra quello più isolato e meno inserito nel gruppo e probabilmente questo non aiuta.
      Ricordo solo una partita in cui ha giocato bene, la prima dopo il lockdown

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mah... - 4 settimane fa

        Sono giuste le tue osservazioni. Aina non è ai giardinetti a giocare per svago. Ai giardinetti a giocare per svago si va gratis. Aina è invece un professionista molto ben pagato ed è compito suo inserirsi nel gruppo. Il TORO è una squadra di calcio di professionisti, non un gruppo di sosteno…
        Se Aina vuole fare il rasta con i suoi amichetti che gli mancano tanto, ne parli con il suo procuratore e si trovi un’altra squadra che lo mantenga. Se decide di restare qua incominci a darsi da fare seriamente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 4 settimane fa

          Ma perché è lui che decide?
          Spero proprio di no!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. sigfabry - 4 settimane fa

    Hanno fatto la battuta!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. verarob_701 - 4 settimane fa

    Ribadisco che l’articolo non ha senso e i commenti ne hanno pochi, in questo momento, non credo di sbagliare se affermo che con la rosa dello scorso anno rimasta, i 3 nuovi e Segre, dovremmo lasciare 1 giocatore fuori rosa, considerando che ancora senza partenze ne stiamo cercando almeno 3/4 1 regista, ( se è Vera almeno non va in lista), pare Barak almeno 1 tra punta e trequartista, questo vuol dire che almeno 3/4 devono partire e non essere sostituiti ( o sostituiti da giocatori dal 2000 in poi)…e dobbiamo stare attenti a chi parte perchè sono gli 8 provenienti da vivai nazionali e possiamo scendere al max a 4, quindi potrebbe diventare fondamentale il fatto che Singo non conta per la lista e Aina si….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sigfabry - 4 settimane fa

      Bel commento , bravo o brava.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 4 settimane fa

      Se arriva Barak , per me, va via Rincon

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granata - 4 settimane fa

      Per adesso problemi di lista direi nessuno. 13 stranieri, non conto Singo under 21 ne Savic, Damascan, Boye. 9 italiani di cui 2 vivaio Segre ed Edera , se resta ma credo vada via. Non conto Millico , Adopo, se resta. Al limite il problema è sugli extracomunitari ma se si cede all’estero Boye…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. verarob_701 - 4 settimane fa

        Scusa, mi spieghi di che lista parli?…La lista di serie A prevede un max di 25 giocatori,che non siano under21..
        Di questi 4 devono aver giocato 3 anni nel club dai 15 ai 21 ( Edera), quindi il Toro può, se tiene Edera mettere in lista 22 giocatori ( di cui almeno 4 cresciuti in un vivaio nazionale negli stessi anni)
        portieri 3 Sirigu Ujkani Rosati
        Centrali 5 Izzo Nkouluo Lyanco Bremer Djidji
        Esterni 4 Ansaldi Rodriguez Vojvoda Ola Aina
        Interni 6 Baselli Rincon Meite Lukic Linetty Segre
        Trequartisti o simili 3 Iago Falque Verdi Berenguer
        Attaccanti 2 Belotti Zaza
        sono 23 quindi 2 di troppo rispetto ai 21 (non essendo inserito nessun prodotto del vivaio
        senza bisogno di contare Milinkovic, Boye, Damascan…

        Questa è la lista

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 4 settimane fa

          Gli under 21 non rientrano in lista nella lista 4 vivaio proprio. 4 vivaio italiano e 17 altri. Se hai 8 vivaio italiano 4 andranno ad occupare posto nei 17. Attualmente il Toro ha 8 italiani di cui 2 vivaio edera e millico ma è under 21 quindi non fa numero e 13 stranieri. O no ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. verarob_701 - 4 settimane fa

            Non ho messo nè Millico , nè Edera apposta…

            Del resto lo scrivi anche tu…
            Hai da segnare quelli del vivaio, se ne hai 4 arrivi a 25 nomi con Millico ed Edera puoi segnarne al max 23, mentre al momento sono 25
            Millico Edere vivaio italiano
            Sirigu Rosati Izzo Baselli (giusto per fare i nomi di 4)
            avanzano 17 caselle
            1 Lyanco,2 Bremer, 3 N’Koulou,4 Djidji, 5 Ansaldi 6 Rodriguez 7 Vojvoda 8 Ola Aina 9 Lukic 10 Rincon 11 Meitè 12 Linetty 13 Segre 14 Berenguer 15 Iago Falque 16 Verdi 17 Ujkani 18 Zaza 19 Belotti…..e come hai ripeto segnalato anche tu devono essere al max 17

            Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 4 settimane fa

          Dimenticavo Segre vivaio interno. Quindi non nei 17. Si possono avere 21 italiani e 30 o più under 21 stranieri e nessuno del vivaio interno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. verarob_701 - 4 settimane fa

            mi spiace dirti che non hai capito nulla…..la nazionalità non c’entra niente.
            Tu puoi avere 17 giocatori senza nessuna limitazione…..
            Puoi aggiungerne 4 chi abbiano giocato 3 anni nei vivai nazionali e arrivi a 21……
            Se ne hai fino a 4 che hanno giocato 3 anni dai 15 ai 21 nel tuo vivaio puoi arrivare a 25, che è il numero massimo della lista….
            Infine puoi averne quanti ne vuoi u21 che non vanno in nessuna lista…
            Per cui comunque Millico non va in lista essendo 2000
            quindi il Torino calcio deve TAGLIARE AL MOMENTO 2 dei giocatori di cui sopra…

            Mi piace Non mi piace
          2. verarob_701 - 4 settimane fa

            Segre ha giocato 1 anno al Toro, quindi non rientra manco nel vivaio del club dove ha giocato nella stagione 15/16….proveniente dal milan ha poi giocato a piacenza 16/18 venezia 18/19 e chievo

            Mi piace Non mi piace
          3. Granata - 4 settimane fa

            @verarob, che io non capisca nulla lo scrivi tu e per questo credo tu sia un po picio o presuntuoso, scegli tu. Avrò scritto in modo poco chiaro si. Se io ho solo giocatori provenienti da federazioni estere ne posso schierare solo 17 in totale se hanno compiuto più di 21 anni al dicembre anno precedente al campionato in questione. Segre, come Bonifazi, stesso iter, è un prodotto vivaio visto che la norma include anche i prestiti. ( anche se lo ritengo sbagliato ) Informati.

            Mi piace Non mi piace
          4. verarob_701 - 4 settimane fa

            e continui….17 più 4 vivaio nazionale quanto fa 21 ?….noi ne abbiamo 23….e o numero di questi nei club e l’altissima incertezza che esiste dietro questi ragazzi e il loro tesseramento, considereremo solo i principali per ogni squadra.

            LA LISTA DEI 25, COME FUNZIONA?
            La lista è composta da massimo 25 giocatori, comprensivi di almeno 4 giocatori cresciuti nel vivaio del club e 4 che sono cresciuti in un qualsiasi vivaio italiano, portando il numero degli italiani ad un minimo di 8. Per “cresciuti nel vivaio del club” si intende un triennio consecutivo di militanza nello stesso club tra i 15 e i 21 anni, senza dunque prestiti ad altre società. Per il vivaio nazionale, invece, vale la stessa regola, ma non sono necessari i 3 anni consecutivi in una stessa squadra, l’importante è che siano tutte squadre italiane di una qualsiasi serie. In tutto questo sono esclusi gli Under22 (cioè nati dopo il 1 Gennaio 1997), che possono essere inseriti a seconda delle esigenze del club (cioè se non si hanno abbastanza giocatori del vivaio Over22).

            Nel caso in cui una squadra non riesca ad arrivare al minimo numero di giocatori del settore giovanile (sia nazionale che di club), allora dovrà lasciare tanti posti liberi nella lista, quanti sono i giocatori mancanti per soddisfare i parametri federali.

            hai ragione sono io il presuntuoso

            Mi piace Non mi piace
  13. Granata - 4 settimane fa

    Faccio una domanda, Ansaldi, secondo voi, può fare il quarto di difesa nel 4312 di Giampaolo? Sapete come e dove lavora la linea di difesa di Giampaolo? A centrocampo!!!! Quindi Ansaldi titolare per il campionato a rincorrere gli avversari in velocità a campo aperto ? Perché questo chiede Giampaolo, checché ne scriviate. Io tengo sia Aina che nasce giocatore a 4 dietro nel 442 ( che differisce molto dal 4312 perché il 442 copre il campo in ampiezza mentre il 4312 in profondità….) che Singo perché bravo, discretamente veloce e potente molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. verarob_701 - 4 settimane fa

      faccio una domanda io a te….Ansaldi ha firmato ben oltre l’arrivo di Giampaolo…..secondo te Giampaolo sa come gioca Giampaolo?, detto ciò hai presente il livello tattico del campionato di Championship in Inghilterra, nel quale Aina ha giocato nella difesa a 4?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 settimane fa

        Per me Ansaldi può giocare e bene da mezz’ala quindi a centrocampo e non nei 4 dietro se non per spezzoni. Tutte le volte che ha dovuto difendere si è sofferto 80 camicie perché non ce la faceva a reggere il ritmo. Se ho presente il livello del calcio inglese ? Io si , molto bene tu ? Il tasso tecnico e tattico è notevolmente aumentato e migliorato. Se pensi diversamente non conosci il calcio inglese moderno. Aina è utilissimo a Giampaolo più del Singo attuale, ripeto, attuale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bastone e Carota - 4 settimane fa

      Ansaldi giocherà mezzala per come lo vedo io. Uno col suo talento sarebbe sprecato a fare il terzino bloccato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 settimane fa

        Stesso pensiero.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 4 settimane fa

      Ansaldi mezzala per
      Capacità e tecnica, ma a oltre 34 anni di certo non si può chiedergli di proporsi e poi tornare per difendere. Giocherebbe 1 tempo a partita e dopo quattro o cinque partite si infortunwrebbe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 settimane fa

        Ansaldi è un uomo speciale, un giocatore tecnico ed intelligente ma in difesa non lo vedo se non nei raddoppi. Sarà un ottima riserva. Un uomo spogliatoio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. granata63 - 4 settimane fa

    Io Singo l’ho visto alcune volte l’anno scorso e mi e piaciuto. In precampionato avevo detto che era bravo. Quest’anno poco spazio. Avrebbe bisogno di farsi le ossa. Parliamoci chiaro, nel calcio, quando l’annata è buona e la squadra gira, tutti fanno bella figura, quando va male come l’anno scorso (praticamente una retrocessione), pochi si salvano e il prezzo dei cartellini sprofonda. La società non può gettare un capitale così. Aina dovrà rivalutarsi, così come molti altri. Occorrerà vedere chi sacrificheranno per esigenze di bilancio. Poco da dire. Le cose stanno così. Intanto stanno effettuando buoni acquisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

    Il discorso sportivo è in secondo piano: Aona se lo dai via perdi soldi, Singo no. Tutto li.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato (quello vero) - 4 settimane fa

      Questa volta Innav sono d’accordo con te.
      Temo che la scelta sarà dettata da motivi puramente economici e non da strategie sportive, penso che Singo in prospettiva valga 10 Aina e non capisco perchè dovremmo darlo via anche solo in prestito.
      La rosa quest’anno è sicuramente meno “corta” di quella dell’anno scorso ma dobbiamo pure tenere conto di eventuali infortuni, squalifiche, ecc per cui penso che Singo di occasioni per giocare ne avrebbe a sufficienza, è da tenere e l’esperienza è meglio che se la faccia qui anzichè andare a gironzolare da altre parti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granatasky - 4 settimane fa

    E’ evidente che terranno Aina, possibilmente per rivalutarlo e per evitare di iscrivere una bella minusvalenza a bilancio, mentre Singo, come è stato fatto con Segre, verrà mandato a farsi le ossa in serie B per dimostrare che il suo finale di campionato non era un fuoco di paglia.

    Al limite li terranno entrambi, ma con Singo seconda scelta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. granatadellabassa - 4 settimane fa

    A logica si manda il più giovane a fare esperienza ma potrebbero anche restare entrambi visto la frequenza con cui purtroppo Ansaldi si infortuna. Poi chi ha detto che Vojvoda sia subito titolare?
    Io però vorrei ricordare che si passa alla difesa a 4. I compiti cambiano. Qualcuno potrebbe trovarsi meglio o peggio.
    Analogo discorso vale per i centrali. Potrebbero esserci ribaltoni nelle gerarchie.
    Sono curioso di vedere cosa succede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spiritolibero - 4 settimane fa

      Sono daccordo Gli esterni l’anno scorso dovevano fare la fase difensiva e la fase d’attacco Ora con la difesa a 4 devono soprattutto difendere Il solo sulla carta è Rodriguez perchè Ansaldi e Ola Aina sono forse più adatti al 3 5 2 e anche Vojvodina se lo voleva la dea era per il 352 Mi dicono che in fase difensiva non sia un mostro e con la difesa a 4 mi preoccupa Se rimanesse Izzo ma in nazionale con questo modulo non ha entusiasmato Poi Singo è da vedere per più partite e forse è quello che ha più possibilità di essere mandato a farsi esperienza Speriamo bene

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-13958142 - 4 settimane fa

    Senza ombra di dubbio entrambi, e se proprio devo scegliere ovviamente Aina. Per favore non fate finta di non sapere la differenza tra un giocatore di calcio affermatosi in serie A e un giovane che ha fatto un buon anno in primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo.burdes_10466498 - 4 settimane fa

      Più che affermato Aina si è fermato. Da un anno e mezzo sembra non sappia più giocare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. bloodyhell - 4 settimane fa

    li terrei tutti e due. anche perchè aina può giocare in tutte le due le fasce e singo, all’occorrenza,può fare anche il centrale. comunque non mi priverei mai di singo, secondo me un giocatore di sicuro avvenire, già pronto per giocare nel toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Kieft - 4 settimane fa

    In questo forum non c’è proprio equità di giudizio …12 mesi fa tutti entusiasti dell’acquisto di aina…adesso è da regalare …si vede che non sono soldi vostri !! Però svendere Aina vuol dire impoverire il Torino……singo l’ho visto contro l’Atalanta in primavera ed era quello che mi era piaciuto di più, aveva anche fatto goal, però è un giocatore tutto da valutare …una partita è troppo poco per valutare un giocatore soprattutto se giocata a ritmo scapoli contro ammogliati ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Bela Bartok - 4 settimane fa

    E’ una di quelle situazioni in cui qualsiasi scelta fai sbagli. Meglio far fare panchina ad un giovane promettente o ad un grosso investimento che si svaluta? Affidiamoci alla sorte e diamo in prestito il primo per il quale arriva una richiesta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. verarob_701 - 4 settimane fa

    L’articolo ritiene scontata una minusvalenza, cosa che non darei per così certa, visto che Ola Aina ha sicuramente un certo mercato in Inghilterra, visto il livello economico delle prime 2 serie, e le limitazioni a tesserare giocatori che non abbiano “storia” calcistica. Detto ciò, credo che il valore a bilancio non superi gli 8 milioni che per un giocatore di 23 anni con una 70ina di partite in serie A e 45 in serie B inglese, non sono una cifra fuori mercato….
    I commenti dovrebbero sempre tener presente, che i giocatori che potrai mettere in lista, non sono numericamente infiniti anche considerando che al momento la rosa in difesa è abbondante, e quella in mezzo al campo lo sta diventando…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Granata227 - 4 settimane fa

    Un’altra considerazione: rodriguez è titolare a sinistra, ma è così scontato che a destra sarà titolare vojvoda?
    Innanzitutto non si tratta di un acquisto incredibilmente oneroso, di quelli che quasi obbligano l’allenatore a farlo giocare. Per dirne uno, proprio aina è costato quasi il doppio e non era per nulla un titolare fisso.
    Poi io, finché regge, ansaldi non lo lascio in panchina, soprattutto. Sicuro non giocherà 30 partite, ma in quelle 15/20 in cui è disponibile gioca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iugen - 4 settimane fa

      Concordo. Io sinceramente non avrei preso un terzino e avrei alternato Ansaldi/Aina/Singo sulla corsia di destra, per dare spazio al ragazzo ma senza fargli troppa pressione, e avrei investito quei soldi per regista o trequartista.
      Poi vabbè ovvio che se Cairo spende mica mi lamento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Giancarlo - 4 settimane fa

    Siamo ragionevoli. A destra ci sarebbe Vojvoda titolare con Singo e Aina. Vojvoda deve essere valutato al campionato italiano; speriamo di adatti bene e subito, ma le incognite esistono. Singo è giovane, caricatissimo e bravissimo (pensiamo tutti) ma senza esperienza per garantire la continuità necessaria. Aina lo conosciamo meglio nei pregi e nei difetti. Pertanto io li terrei tutti e tre ed eventualmente ne girerei in prestito uno a gennaio per valutare nel frattempo correttamente la situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. iugen - 4 settimane fa

    Ovvio chi tutti vorremmo rimanesse Singo, ma se ha davanti un titolare forte rischia di fare davvero poche partite. Potrebbe anche rimanere come centrale, ma anche lì possibilità di accumulare minuti molto poche, il centrale è il ruolo con meno turnover, dopo il portiere. E serve molta esperienza.
    Inoltre Aina è costato un bel po’ e non credo che nessuna squadra sia disposta a spendere neanche lontanamente la cifra pagata da noi un anno fa, pur avendo il ragazzo ottime potenzialità. È anche vero però che se resta in panchina scordiamoci di venderlo a buon prezzo poi nei prossimi anni, significa molto probabilmente tenerlo come riserva finché non scade il contratto. Per cui si potrebbe pensare di farlo via in prestito con diritto di riscatto magari, così se si sveglia lo sbolognato via.
    In definitiva non saprei, non è una questione semplice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. fabio00ari - 4 settimane fa

    Io vado controcorrente e dico che se proprio devi, li tieni tutti e 2. Aina perchè ti gioca su entrambe le fasce, e con Ansaldi in rosa avere un eventuale ricambio serve. E Singo perchè ricordiamoci che nasce centrale, quindi al momento come vice Nkoulou ci sta, sulla fascia destra ci sta, ma ci sta pure che vada a farsi una stagione di gavetta come si deve, anche in A (Crotone, Spezia) e poi torni da noi tra 1 anno per prendersi la titolarità. I giovani devono far gavetta. Millico, via, subito. Gavetta. Insigne non ha fatto gavetta? Immobile non ha fatto gavetta? Verratti? Caputo? Tonali? I giovani devono esplodere facendo esperienza. Dobbiamo tornare a campare di questo. Segre ad esempio lo terrei tutta la vita..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Bastone e Carota - 4 settimane fa

    A naso direi SINGO TUTTA LA VITA!
    Ha voglia, corre, segna e sa anche quando rimettere in campo il pallone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Granata227 - 4 settimane fa

    Io però su aina due parole le spendo.
    Il ragazzo deve aver avuto qualche problema. Magari è totalmente colpa sua, perché non si comporta da professionista o sbaglia in altro. O magari gli è capitata una delle mille cose che succedono a tutti nella vita e da cui nemmeno i giocatori sono immuni, solo che gli errori di un panettiere “sottotono” si notano meno di quelli di un terzino di serie a.
    Sta di fatto che rispetto al suo primo anno qualcosa è cambiato. Errori ne ha sempre fatti, ma l’atteggiamento è completamente diverso. Fin dall’esordio contro la Roma ha sempre chiesto palla alzando il braccio, ha sempre lottato tanto (e sporco) con l’esterno avversario, ha sempre provato, almeno in contropiede, a bruciare l’avversario in velocità.
    Quest’anno NIENTE di tutto questo. Ribadisco, non è questione di ciò che sbaglia, ma di quello che non prova più a fare.

    In ogni caso adesso Gianpaolo farà sue valutazioni, 5 terzini sono troppi e singo è affamato. Mi fido sempre più di chi vede i giocatori tutti i giorni. Non escludo che sia recuperabile perché è più giovane di altri, vojvoda in primis, ma non è neanche un esordiente e a 24 anni molti sono già il giocatore che saranno per il resto della maturità.
    Buona fortuna a noi e un po’anche a lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 4 settimane fa

      Concordo e credo che quanto dici valga non solo per Aina ma per molti altri. Una trasformazione che non si spiega se non con il clima che si era creato all’interno del gruppo. E non sottovalutiamo mai l’aspetto psicologico. Sono pur sempre ragazzi di 20-25 anni e sempre meno maturi e formati (o mal formati). Quindi è facile che si perdano se non ci sono guide. Io temo si sia perso. Non che per questo lo valutiamo un fenomeno. Ma meglio di quanto abbiamo visto, certamente sì.
      La grandezza di un allenatore si misura anche da come riesce a far rendere al meglio i giocatori e aggiungo: spesso un bravo allenatore si inventa quale cambio di ruolo e posizione che lancia o rilancia alcuni giocatori. Io penso a Meitè e Baselli, ad esempio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata227 - 4 settimane fa

        Guarda, io non so dirti se sia colpa della situazione spogliatoio o di altro, però un cambiamento di atteggiamento tale non credo venga dal nulla.
        Su meite ti dico: ad un giocatore con il suo fisico e la sua tecnica un allenatore proverà sempre ad insegnare a “giocare a calcio”. Poi non è detto che ci riesca, perché la tattica, come la tecnica ed il fisico, si può allenare ma in parte è una qualità innata. Io ho la remota speranza che in un centrocampo più organizzato in cui magari gli viene richiesto di seguire un copione piuttosto che improvvisare meite possa sfruttare al massimo le sue doti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 settimane fa

          Meite ha 26 anni suonati, speriamo che capisca come giocare prima dei 30.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. gigioscal - 4 settimane fa

    Istintivamente direi teniamo Singo, ma ho il timore che quello che abbiamo visto nel finale di campionato non sia sufficiente per garantire che sia già in grado di fare un’intera stagione in serie A. Credo sia meglio fargli fare un anno in B magari in una squadra ambiziosa come successo a Segre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. AtomAnt - 4 settimane fa

    l”hanno fatto Lentini e Cravero, adesso tocca a Singo, un anno in B per poi prendersi la fascia dx del Toro del futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. LeoJunior - 4 settimane fa

    Non vorrei dire una inesattezza ma in una difesa a 4 i due esterni devono saper fare bene anche e soprattutto la fase difensiva. Io non so se Aina sia recuperabile in questo senso ma a me vengono i brividi a pensarlo in marcatura!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 settimane fa

      @Leo, Aina ha sempre giocato a 4 dietro. Mai nel 4312 ma nel 442 classico ed è diverso sia in chiusura che in impostazione, contrariamente a cosa ho letto su questo forum !!! Aina ha dovuto imparare a fare il quinto di centrocampo. Mai o quasi era arrivato a fondo campo. Imparare i movimenti del 352 non è semplicissimo soprattutto quando devi coprire. Con Giampaolo, Aina sarà avvantaggiato perché dovrà imparare poche cose e fare solo quelle.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Jume Verda - 4 settimane fa

    Aina si fa di broccodilatatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Andreas - 4 settimane fa

    anch’io vedevo potenzialità in Aina prima di vederlo giocare un po’ di volte; spero Giampa lo abbia visto a sufficienza per affermare ciò 🙂 . Comunque, Singo una stagione piena in B dovrebbe farla. Se Aina non riescono a venderlo x minusvalenze che rimanga, ma non certo titolare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. markmail200_96 - 4 settimane fa

    Singo tutta la vita.
    Aina a casa subito!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. fabio.tesei6_13657766 - 4 settimane fa

    Singo da tenere, e Aina da vendere. Non c’è nulla da ragionare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. granataLondinese - 4 settimane fa

    SINGO!

    Pulizia di Vagnati dai pacchi lasciati indietro dal Petacchi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. granatadasempre - 4 settimane fa

    Aina via a tutti i costi un bidone unico

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy