Torino, la seconda volta del 4-4-2: i pro e i contro della nuova opzione tattica

Torino, la seconda volta del 4-4-2: i pro e i contro della nuova opzione tattica

Mazzarri potrebbe trovare nel 4-4-2 la svolta tattica per questo Toro

di Redazione Toro News

Dopo queste prime dodici giornate di campionato è tornata la pausa nazionali. Il mister Walter Mazzarri userà la sosta per lavorare su tutti gli aspetti. Tra cui una nuova variante tattica: il 4-4-2. Come si è visto già nella partita contro il Parma di sabato pomeriggio allo Stadio Olimpico Grande Torino, il tecnico granata ha provato a utilizzare a gara in corso, sul punteggio di 2 a 1 per i crociati, questo nuovo modulo. Davanti il duo ZazaBelotti e sugli esterni Iago Falque e Berenguer. Una soluzione offensiva che porterebbe ad una svolta la squadra di Mazzarri.

PRO – Questa soluzione offensiva era già stata provata con successo da Mazzarri durante Chievo-Torino. Nella settima giornata a Verona, col punteggio bloccato sullo 0 a 0, il tecnico granata all’80 è passato al 4-4-2. Con l’ingresso di Iago, il Toro riuscì a vincere la partita segnando all’88’ con Simone Zaza. Per ora però questa variante tattica è stata adottata da Mazzarri solo a gara in corso per far coesistere Zaza e Belotti con l’obiettivo di far arrivare, con la spinta degli esterni, più palloni possibili in area di rigore e sfruttare al meglio le capacità del numero 9 e del numero 11 granata. Questo è la prova del fatto che Mazzarri non sia un’integralista del 3-5-2. Attraverso il 4-4-2 inoltre Zaza e Belotti avrebbero il vantaggio di giocare insieme.

CONTRO –  E’ anche vero che i due attaccanti granata Zaza e Belotti non hanno ancora trovato il modo di coesistere (qui l’approfondimento). Nelle gare giocate fino ad ora, i due giocatori granata non sembrano ancora aver raggiunto l’intesa ideale: un bel problema, per un Toro che a Cagliari dovrà ripartire dalle certezze maturate fin qui. Il fatto che la squadra granata abbia trovato delle sicurezze con il 3-5-2/3-4-2-1 utilizzato in queste partite da Mazzarri, trovando il culmine nella trasferta di Genova, non è da sottovalutare. Come confessato dallo stesso Mazzarri, stravolgere gli equilibri trovati potrebbe essere rischioso. E quanto si è visto con il Parma sembra confermare questa tesi. Con molta probabilità Mazzarri continuerà con il 3-4-2-1 per evitare dei rischi inutili, soprattutto nel breve periodo, con l’idea del 4-4-2 che rimane comunque sullo sfondo.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. parodifran_80 - 8 mesi fa

    Continuo a considerare l’acquisto di Zaza un’enorme problema, perché secondo me lui è Belotti non possono coesistere.

    Guardate le altre squadre.

    L’Atalanta gioca con Zapata punta, e dietro due trequartisti come Gomez e Ilicic.
    L’Inter con il solo Icardi punta vera.
    La Roma ha una sola punta, Dzeko, quando gli è stato affiancato Schick sono stati disastri.
    La Lazio ha il solo Immobile.

    Non parlo dei Gobbi e del Napoli, perché hanno un divario tecnico troppo alto, comunque anche là, dentro Ronaldo, via Higuain.

    E allora mi chiedo se noi abbiamo la squadra in grado di supportare le due punte.

    Con Sinisa era 4-2-Fantasia, e si son visti i risultati..

    Secondo me Mazzarri sta facendo bene le cose, con il 3-4-2-1 e Belotti punta centrale, che è un elemento troppo importante da recuperare.

    Zaza deve essere una soluzione a gara in corso, perché con tutto il rispetto non stiamo parlando di Maradona, ma di uno che faceva panchina a Valencia, faceva panchina dalle merde, faceva panchina a West Ham ed invece è stato presentato come un colpo eccezionale..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bischero - 8 mesi fa

    Madama granata il 4-4-2 potrebbe avere senso con edera a destra parigini a sinistra Iago con belotti o Zaza a girargli intorno. Ma non so fino a che punto. Riba la speranza non ci deve abbandonare mai. Forza toro sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 8 mesi fa

      Concordo, ma non ho menzionato Edera x evitare di irritare la gran parte dei nostri co-tifosi, oggi già colpiti da isteria perché, in altro articolo, ho osato difendere il ragazzo!
      Credo, comunque, che Edera si accontenterebbe di fare il vice-Falque, se lo mettessero in campo quando lo spagnolo viene sostituito!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 8 mesi fa

    Se si adotta il 4-4-2, io vorrei vedere, per citare l’articolo: “il duo Zaza-Belotti, e, sugli esterni, Falque e Parigini”, almeno per un tempo di gioco.
    Berenguer e Parigini se la possono giocare, e così si vedrà finalmente chi dei due è, in questo momento, più meritevole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 8 mesi fa

    Alla fine io credo che Mazzarri ha un patentino da allenatore. Allena da 20anni ed é nel calcio da 30 e più. Non siamo noi tifosi o noi giornalisti che dobbiamo dirgli cosa deve fare. Forse petrachi come dice il buon utente granata doveva lavorare più di concerto con lui. Stravolgere completamente un idea di gioco per un giocatore(e non stiamo parlando di Maradona) non ha senso. Se ci pensate bene e ci ragionate su siamo concorderete con me.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Riba - 8 mesi fa

      Io invece credo che Mazzarri sia la rovina di questa squadra che non è eccelsa ma nemmeno peggio di molte altre…comunque in panchina siede lui e volenti o nolenti questo boccone amaro lo dobbiamo digerire. Sperumma en bin! Forza Toro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata - 8 mesi fa

    La diagonale in attacco ( qualcuno si stupirà dell’esistenza ) che ha portato al goal contro il Chievo, sta a dimostrare che Belotti e Zaza possono giocare insieme. Credo che ci sia stata e ci sono una serie di altre concause che ancora non hanno permesso ai 2 di esprimere l’enorme potenziale. Quali ? Primo fra tutte i movimenti in fase di non possesso. Belotti si sfianca, Zaza e Falque no. Poi la condizione, poi piccoli infortuni e poi contro le big se i meccanismi non fossero sincronizzati faremmo la fine della Samp. Vista la voglia di emergere dei singoli io confido che fra non molto vedremo un altro Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

      Bravo. Ottimismo. E non lo dico ironicamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 8 mesi fa

      @SiculoGranataSempre l’ottimismo è necessario dopo le giuste critiche che devono essere distribuite. Le basi per fare bene ci sono, ora tocca a loro

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy