Torino, Rincon “risponde” al mercato: ora come inserire Soriano?

Torino, Rincon “risponde” al mercato: ora come inserire Soriano?

Il punto / Il venezuelano impressiona nella prima uscita stagionale, a Mazzarri il compito di gestire il sovraffollamento a centrocampo

di Nicolò Muggianu

Rincon, Baselli e Meïté: questo il centrocampo schierato dal 1’ da Walter Mazzarri nella prima uscita di campionato contro la Roma. Una mediana provata per larga parte del pre-campionato: un mix omogeneo di fisicità, esperienza e qualità che ha ben figurato per gran parte del match contro una delle formazioni più attrezzate dell’intero campionato. Segnali incoraggianti che ora però aprono le porte a una questione interessante: quale sarà il centrocampo titolare di Mazzarri?

BAGARRE – Oltre ai centrocampisti citati in precedenza infatti il tecnico di San Vincenzo può contare su altri giocatori di grande qualità: Lukic e Soriano. Un reparto forse corto dal punto di vista numerico (anche se in passato Mazzarri ha schierato Ansaldi e Ljajic come mezze ali all’occorrenza) ma dall’altissimo tasso qualitativo. E dopo l’ottima prova messa in campo dalla mediana granata contro la Roma, adesso il tecnico del Torino si trova a dover gestire il “problema” che tutti gli allenatori vorrebbero avere: sovrabbondanza di qualità in mezzo al campo. Se il precampionato aveva fatto emergere l’importanza di Baselli e Meïté, il match con di domenica sera ha messo in evidenza un Tomas Rincon in forma smagliante. Per il venezuelano un’ottantina di minuti giocati quasi del tutto senza sbavature, con un ottimo lavoro in fase d’interdizione e di regia. Non a caso i due contropiedi più pericolosi del Torino sono scaturiti da due sue iniziative. Insomma, nonostante il problemino fisico rimediato in settimana, l’ex Genoa non sembra avere intenzione di tirarsi indietro e – anzi – vuole dimostrare di essere importante per questa squadra.

SORIANO – A questo punto però una domanda sorge spontanea: quale – e soprattutto quanto – spazio troverà Roberto Soriano con questi presupposti? La qualità dell’ex Sampdoria non è in discussione, così come non è un segreto che Mazzarri conosca e apprezzi le sue qualità. Ma con il trio visto in campo contro la Roma, è più difficile del previsto immaginare una collocazione ad hoc per l’ex Villareal. Le ipotesi più accreditate sono due: mezzala nel 3-5-2 o eventualmente trequartista in un ipotetico 3-4-1-2. Ma in entrambi i casi Mazzarri dovrà rinunciare a uno tra Meite, Baselli e Rincon. Sia chiaro: un po’ di sana competizione non fa mai male – specialmente a un professionista – e anzi dovrebbe spronare tutti a dare il massimo per dimostrare al tecnico di meritare una maglia da titolare. Esattamente quello che voleva Mazzarri quando ha dato le sue indicazioni alla società in fase di mercato: una rosa più corta dal punto di vista numerico, ma più attrezzata da quello qualitativo. Desiderio esaudito, ora il tecnico granata dovrà essere bravo a mettere in campo gli uomini giusti; senza creare malumori.

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rogozin - 1 anno fa

    Baselli in panchina. Avrà i piedi buoni, ma le palle stanno quasi sempre altrove; negli ultimi due campionati ha fatto bene in aprile e maggio cioè quando non serviva a nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. cervix - 1 anno fa

    Si solleva un problema inesistente.
    A centrocampo sono in 5 per 3 posti. Va bene così.
    L’allenatore deve dire alla società se vuole Ljajic o no. Credo di no.
    E allora una volta tanto cediamo con prestito oneroso e diritto di riscatto Niang e Ljiajc, se non se li riscattano, li vendiamo il prossimo anno.
    Ma soprattutto ci teniamo Iago Falque.
    Molto negativa la chiusura anticipata del mercato in Italia.Favorisce le squadre straniere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 1 anno fa

    per come la vedo io sta finalmente tornando “el general” visto nel genoa…e per poco non ha fatto un euro gol…garra esperienza e personalita’ al servizio della squadra…poi un disimpegno riuscito male ad agosto ci sta eh..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. verarob_701 - 1 anno fa

    visto che l’allenatore si chiama Mazzarri e noi giochiamo con 352 con vertice basso, lo ripeterò all’infinito, Meitè giocherà se non ci sono problemi vari, esclusivamente da mezzala, è troppo poco rapido per giostrare davanti alla difesa,..se Soriano tornasse quello della samp a mio aviiso e dico finalmente potremo far accomodare in panca l’inutile Baselli, reduca da una stagione in cui non filtra mai e rivedete il palo di kolarov o il gol di dzeko, l’unico centrocampista a non essere rientrato è lui, ma ha preso 12 gialli e 1 rosso, in cui ha fatto la bellezza di 2 assist, e in tutto un campionato ha tirato in porta 9 volte segnando 4, tanto per dire meno di Obi che ha giocato la metà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robert - 1 anno fa

    Spero che Soriano prenda il posto di Baselli che è un giocatore gracile che non corre e poco agressivo e che non combina nulla di buono.Soriano invece è tutta un’altra pasta ,corre a tutto campo,è un combattente nato e sa andare a rete con facilità.Quindi se c’è un giocatore da lasciare in panchina o vendere è Baselli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CaraDeTouro - 1 anno fa

      so che la tua affermazione risulta impopolare..ma io sono d’accordo con te. Secondo me Soriano in forma è un clone in meglio di Baselli il timido

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. lucapatria_637 - 1 anno fa

    il problema, se Soriano è il giocatore intravisto per 10 minuti, lo avranno gli altri. E’ tecnicamente e fisicamente di un altro livello, se sta bene.
    Azzardo che se Meitè davanti alla difesa è quello visto dopo l’uscita di Rincon potrebbe giocare lui titolare con Baselli e Soriano intorno, oppure addirittura potrebbe stare fuori Baselli, a me piace ma non è mica Iniesta suvvia.
    CHE GODURIA AVERE CERTI PROBLEMI!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 1 anno fa

    Ben venga questa concorrenza a metà campo. Baselli e Rincon, l’anno scorso intoccabili, ora dovranno darsi da fare per mantenere la maglia da titolare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ospunda - 1 anno fa

    Non mi metto nei panni di Mazzarri perché io sono un tifoso e non ho competenze nemmeno per allenare i ragazzini. Penso che ci saranno concorrenza e rotazioni, anche se ho l’idea che alcuni giocheranno sempre, salvo squalifiche o infortuni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granatissimo - 1 anno fa

    Criticare sempre la squadra non portano puntia incitarli a fare sempre meglio invece porta vantaggi alla classifica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13722867 - 1 anno fa

    credo che inizino a montarsi la testa …tutti fenomeni nessuno accetta la panchina eppure de guardiamo alcune squadre hanno fior di fuoriclasse in panchina e in silenzio qua ho l impressione che lo spogliatoio si stia spaccando e spero di sbagliarmi è il momento che i tervenga un direttore sportivo con le palle che dica chiaramente a tutti ..il mister fa la formazione e gli altri muti altrimenti la porta è quella

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 anno fa

      La porta è quella ma li devi cmq pagare o svendere sottocosto perdendoci un mucchio di quattrini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13658280 - 1 anno fa

    mi sembra si dia poco peso al fatto ke con rincon baselli belotti e iago falque nn siamo andati in europa..non basta il numero di gol ke uno fa, bisogna fare i gol nel momento e nella partita in cui servono, cosi raggiungi i risultati….non dico ke questi sono bocciati ma dico ke se ci sono giocatori nuovi di livello è giusto provarli, non è ke si alternano con giocatori ke ci hanno fatto esultare a oltranza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucapatria_637 - 1 anno fa

      IL TUO RAGIONAMENTO NON FA UNA ALLEGRA GRINZA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Simone - 1 anno fa

    Rincon l’ho criticato tutto l’anno passato ma domenica a mio avviso è stato il migliore insieme a Iago.
    Ha recuperato una vagonata di palloni e si è anche proposto in attacco, se il centrocampo ha retto è stato grazie a lui.
    Il suo ruolo è quello di incontrista e se fa SOLO quello è un buon giocatore, l’importante è che faccia SOLO quello!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13974210 - 1 anno fa

    Mah!!!! Tutta sta grande prova di Rincon ,francamente io non l’ho vista….io butterei subito nella mischia Soriano e farei accomodare Gamba di legno ( Rincon) in panca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13940067 - 1 anno fa

    Mi sembra che nessuno è convinto della prova di Rinco gamba di legno. Professionista serio ma per me assolutamente sacrificabile. Anche baselli continua a non convincermi molto.. via Niang anche con minuscalenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. lovera7_753 - 1 anno fa

    Meite’ al posto di Rincon, con Baselli e Soriano nel 3 5 2… Rincon dentro se c’è da difendere il risultato. Garantisce solo ed esclusivamente interdizione….piedi da dimenticare….Grinta ne mette, ma in serie A nn basta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCG'59 - 1 anno fa

      Questo è l’unico vero centrocampo sul quale il Toro deve puntare. Rincon in panca sta molto meglio che in campo e può servire solo con le grandi per distruggere il gioco avversario.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13964520 - 1 anno fa

    non capisco gli elogi a Rincon, partita modesta e i soliti errori in disimpegno che potevamo costarci caro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-13998953 - 1 anno fa

    mah… sinceramente rincon nn mi é parso cosí fondamentale o indispensabile. cmq .. del centrocampo , il piú sacrificabile é sicuramente l attuale baselli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. renato - 1 anno fa

    Sinceramente tutta questa “forma smagliante” domenica scorsa non l’ho vista. Ho visto molti passaggi sbagliati, dei tiracci improponibili e una visione di gioco non proprio illuminata. Non capisco perchè si continui a parlare in termini entusiastici di Rincon. A me sembra un onesto giocatore, nulla di più. Preferisco largamente Soriano che mi sembra decisamente più tecnico e con una visione di gioco di squadra superiore. Voi che ne dite?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 1 anno fa

      Verissimo (non il giocatore eh) ma Soriano probabilmente non recupera i palloni che recupera Rincon.
      Poi se si riuscisse davvero a far giocare in quella posizione uno con i piedi montati nel verso giusto sarei l’uomo più felice del mondo.
      Bisogna anche vedere cosa invece vuol AL…Magari di avere un regista classico no gliene frega nulla…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. TOROHM - 1 anno fa

    Rincon classico giocatore amato da tutti gli allenatori.Corre e si fa il mazzo anche per gli altri e non si lamenta mai.Se avesse i piedi di Pirlo sarebbe il calciatore più costoso del mondo.Tutto non si può avere.El General non mi fa impazzire per niente ma posso capire che ad un allenatore un calciatore così è difficile che ne faccia a meno.Poi se si riesce a giocare senza di lui e fare ugualmente schermo davanti alla difesa bene, meglio ma ho paura sia difficile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. duepallestotoro - 1 anno fa

    risponde al mercato nel senso che dovrebbe andare a lavorare la mercato!!!!!!
    è sdcandaaloso, aveva tutta la porta libera, era solo ed è riuscito a sbagliare, il piede sinistro gli serve solo per camminare(vedi appoggio nel settore distinti), è lento vedi palla suicida persa davanti all area, insomma fa schifo.
    e dire che l anno scorso aveva avuto il coraggio di dire che nn sapeva perche la juve l avesse dato via, lui se la poteva giocare a quei livelli.
    ma vergognati, a bigliardino con i magazzinieri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Di sicuro Soriano e Zaza sono arrivati troppo tardi ma allo stesso tempo prima di cedere alcuni esuberi. Ma a centrocampo non siamo troppi, anzi, considerando i tanti gialli che prende Rincon ed eventuali infortuni che non ci risparmiamo mai, direi che siamo contati. Diverso il discorso per Zaza. Prima di prenderlo avremmo dovuto vendere almeno Niang e dare in prestito Edera (sacrificarlo in tribuna mi sembra un delitto che il ragazzo non merita )
    In più si è aggiunta la grana Iago.
    Il problema è che siamo ancora “vittime “ del mercato di Sinisa e dei suoi cento tre quartisti.
    Non è facile vedere tutti gli esuberi, ancor meno se la società non è disposta a fare un paio di minivalenze. Niang via al massimo a 10/12 MLN. Edera in prestito secco. Si poteva fare. Non si è fatto per avidità. Da qui il problema degli esuberi, che se non risolve potrebbe portare al sacrificio sciagurato di Iago (che ha mercato ) o a tenerli tutti con mugugni vari che guasterebbero lo spogliatoio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Rossotoro - 1 anno fa

    Altro articolo sotto dettatura. Vogliono farci capire che il presidentone è stato mooooolto generoso. A me il Toro st’anno nn dispiace ma spesso mi sento preso per il culo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. ddavide69 - 1 anno fa

    Ma veramente c’è gente che pensa che Rincon sia un regista o possa fare il regista ?

    Bah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 1 anno fa

      Sì dai, secondo me potrebbe benissimo fare il regista, per i film di de Laurentiis.
      Scherzi a parte rincon è un giocatore di quantità , non di qualità. Rincon è una sorta di Gattuso, meno pulito e più cattivo. La differenza è che Gattuso giocava al fianco di Pirlo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. microbios - 1 anno fa

    Il centrocampo non è sovraffollato, anzi, ha gli uomini contati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Infatti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy