Primavera Tim Cup / Torino-Sampdoria 4-0, le pagelle: serve questo Berardi

Primavera Tim Cup / Torino-Sampdoria 4-0, le pagelle: serve questo Berardi

Primavera / Gran partita di Luise e Giraudo, che da esterni del 3-4-3 si esaltano. Bene anche D’Alena, al primo gol in granata, e Tobaldo, che trova meritatamente la rete

Il Torino vince e convince: contro la Sampdoria finisce 4-0, e non c’è partita al Don Mosso (qui il commento). I ragazzi di Coppitelli dominano in lungo e in largo contro una formazione imbottita di ’99, e si qualificano ai quarti di finale di Coppa Italia con una prestazione decisa. Coppitelli sperimenta anche qualcosa a livello tattico, sistemando i suoi con un inedito 3-4-3: esperimento riuscito.

CUCCHIETTI s.v (6): spettatore non pagante della gara. Il portiere non deve mai intervenire, tranne che per un paio di uscite basse non particolarmente complicate.

AURILETTO 6: dalle sue parti la Samp si fa vedere poco o niente. Il centrale gioca con la consueta personalità, ma oggi il lavoro è stato più semplice del previsto. Nel finale ferma un pallone pericoloso in area, dopo l’uscita di Cucchietti.

RIVOIRA 6.5: il perno della difesa a tre disegnata da Coppitelli gioca con la sicurezza del veterano. Nel primo tempo la Samp si fa vedere poco o niente e per lui è ordinaria amministrazione, mentre ad inizio ripresa un suo anticipo su Bozzi salva Cucchietti.

FRIEDENLIEB 6: il centrale esordisce con la nuova Primavera di Coppitelli e lo fa rispondendo presente. Ha uno dei clienti più scomodi, ovvero Tomic, uno dei pochi a provarci davvero nella Samp, ma lui lo tiene bene e non si fa trovare impreparato.

LUISE 6.5: in questa posizione, è tutta un’altra musica. L’esterno campano si dimostra molto più a suo agio – com’era prevedibile – da esterno di centrocampo del 3-4-3, attaccando con forza e coprendo con grinta encomiabile.

D’ALENA 6.5: il regista granata trova la sua prima rete con la Primavera di Coppitelli con un bel destro a giro, che chiude i conti, quando la Samp è ormai sfilacciata dietro. Per il resto, partita senza particolari squilli per il numero 8, che comunque si dimostra più in palla del solito e trova una rete importante a livello personale.

OSEI 5.5: il centrocampista si vede troppo poco in impostazione. Coppitelli lo piazza davanti alla difesa per schermare le ripartenze ospiti, e lui lo fa con fin troppa foga, rischiando più di qualcosa a fine primo tempo con un ruvidissimo intervento su Tomic. Decisamente troppo nervoso, Coppitelli lo toglie ad inizio ripresa per non rischiare. Ci si aspetta di più (1′ st ROSSETTI 6: si vede più in copertura che in fase di attacco, qualche intervento decisivo di testa sui calci piazzati doriani)

GIRAUDO 7: partita maiuscola dell’esterno granata, che copre e difende con la medesima intensità. Per niente in difficoltà nell’inedita posizione di esterno di centrocampo, si fa trovare quasi sempre libero sui cambi di gioco. Ad impreziosire il tutto, il bell’assist per l’incornata di Tobaldo che vale il 3-0.

BERARDI 7.5: semplicemente devastante. La difesa della Samp non lo vede mai, e ogni volta che parte sono guai per la porta di Piccardo. Il primo gol arriva anche con la complicità del portiere doriano, mentre il secondo è un autentico colpo da biliardo. Nella ripresa continua a creare scompiglio (8′ st GJUCI 6: entra e ci prova subito da lontano, ha fame e si vede

DE LUCA 6.5: il bomber granata lotta e si muove per la squadra, tenendo il contatto e facendo salire con la consueta maestria i compagni. Nel secondo tempo prova a trovare la rete in un paio di occasioni, ma non è fortunato, con Piccardo che gli nega la gioca personale. Partita di sostanza per lui. (28′ st GASHI 6: prova a partire in velocità in un paio di ripartenze, ma di fatto ha pochi palloni giocabili)

TOBALDO 7: ritorna titolare nel tridente con Berardi e De Luca, e bagna il tutto con un bel gol che vale il tris granata. Inizia molto vicino al numero 9, per poi prendere possesso dell’area sinistra dell’attacco. Qualche spunto importante tra le linee, e nella ripresa trova il gol con una splendida inzuccata in tuffo su cross di Giraudo. Rete meritata per lui.

COPPITELLI 6.5: sperimenta con successo il 3-4-3 e la squadra risponde bene al cambio tattico. Giocatori come Luise paiono più a loro agio con questo schema, e questa è stata un’occasione buona per verificare un nuovo sistema. Giusto il cambio di Osei a fine primo tempo, troppo nervoso e avulso dalla manovra.

QUI IL COMMENTO

QUI IL LIVE

QUI LE PAROLE DI AURILETTO

QUI LE PAROLE DI COPPITELLI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy