Calciomercato Torino, da Onisa a Murati: in ballo i riscatti di alcuni giovani

Calciomercato Torino, da Onisa a Murati: in ballo i riscatti di alcuni giovani

Trattative / Probabile che Onisa venga acquistato, più incerto il futuro di Murati. Il Bisceglie sta valutando se riscattare Djoulou

di Marco De Rito, @marcoderito

Non solo prima squadra, anche la Primavera deve risolvere le prime questioni di calciomercato, a partire dai riscatti. In queste ore si sta trattando per Mihael Onisa. Il regista classe 2000, dopo aver disputato due stagioni con la maglia del Virtus Entella, ha sorpreso tutti nell’ultima stagione con la squadra di Federico Coppitelli. L’allenatore granata ha fatto largamente ricorso a lui per poter dare equilibrio alla squadra, grazie alle sue capacità d’interdizione che spesso e volentieri gli hanno permesso di rompere le trame avversarie. Il termine del riscatto per il Toro scadrebbe oggi, 26 giugno. Ma le trattative tra piemontesi e liguri stanno proseguendo, con i primi che stanno cercando di ottenere un piccolo sconto. Da evidenziare che c’è la volontà di entrambe le società di chiudere positivamente la trattativa, nei prossimi giorni sono attese novità.

MURATI – Onisa non è l’unico Primavera su cui il Toro può esercitare il diritto di riscatto. Anche il futuro di Emir Murati è incerto. Il classe 2000 è arrivato la scorsa estate in prestito dal Milan, proprio dopo che il Toro ha vinto la finale di Coppa Italia con i rossoneri. Venticinque presenze, una rete e un assist. Il trequartista, a differenza di Onisa, probabilmente non verrà riscattato dal Toro. Non ha impressionato particolarmente anche se le occasioni, come dimostrano le presenze totali, ci sono state. Spesso l’italo-croato è sceso in campo solamente a partita in corso ma non si è dimostrato incisivo. Il suo riscatto è ancora da valutare, ma i granata non sembrano intenzionati a confermarlo.

DJOULOU – In uscita c’è da valutare la situazione di Franck Djoulou. Il ventenne attaccante classe 1999, prelevato dall’Udinese l’estate scorsa ,ha disputato l’ultima metà stagione in forza al Bisceglie che adesso deve decidere se esercitare il diritto di riscatto, in caso contrario il giocatore rientrerà all’ombra della Mole. A quel punto è probabile che si cerchi un’altra soluzione per l’attaccante ivoriano, che in granata non è riuscito a imporsi nei mesi a disposizione di Coppitelli.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy