Il resoconto del mercato del Lecce: con Babacar e Lapadula i giallorossi puntano alla salvezza

Il resoconto del mercato del Lecce: con Babacar e Lapadula i giallorossi puntano alla salvezza

Mercato a confronto / Anche Imbula e Farias si uniscono alla rosa di Liverani

di Luca Sardo

Si è chiuso col il colpo Khouma Babacar il mercato del Lecce. I giallorossi, freschi di promozione in Serie A e prossimi avversari del Torino di Walter Mazzarri lunedì 16 settembre allo stadio Olimpico Grande Torino alle ore 20:45, in questa sessione di calciomercato si sono rinforzati soprattutto nel reparto offensivo con gli arrivi di Gianluca Lapadula (in prestito dal Genoa) e Diego Farias (in prestito dal Cagliari), oltre ovviamente a Babacar.

Cairo: “Per Mazzarri è il momento del rinnovo. Verdi? Valore aggiunto, ma ci vorrà tempo”

OBIETTIVO SALVEZZA – L’obiettivo di stagione dei ragazzi di Liverani è senza dubbio la salvezza: il direttore sportivo Mauro Meluso questa estate ha lavorato per aggiungere qualità all’organico dei giallorossi ed è riuscito a portare in Puglia giocatori come Lapadula, Babacar, Farias e Lo Faso, arrivato a parametro zero dal Palermo. Oltre a loro il ds ha acquistato il portiere svincolato Gabriel – che dovrebbe essere il titolare -, i difensori Vera, Rossettini, Benzar, Rispoli, Dell’Orco e Gallo. A centrocampo il colpo è Imbula, arrivato in prestito dallo Stoke City, insieme a Shakov e Ortisi. La permanenza in Serie A dei giallorossi dipenderà soprattutto dai gol di Babacar, arrivato l’ultimo giorno di mercato e presentato ieri in conferenza stampa, in cui ha fissato gli obiettivi personali e di squadra: “I miei gol sono la salvezza del Lecce, poi quello che arriverà arriverà. Sono a completa disposizione del mister, darò sempre il massimo per questa maglia anche se dovessi giocare per un solo minuto. Sono qui per cercare il salto di qualità, spero col mister di trovare la continuità che mi è mancata in questi anni. Andiamo a Torino per vincere”.

DI SEGUITO LA LISTA DEGLI ACQUISTI E DELLE CESSIONI DEL LECCE:

ACQUISTI: Vera Ramirez (d, Leones), Shakhov (c, Paok Salonicco, svincolato), Benzar (d, Steaua Bucarest), Gabriel (p, Perugia, svincolato), Lapadula (a, Genoa, p), Rossettini (d, Chievo, p), Lo Faso (a, Palermo, svincolato), Gallo (d, Palermo, svincolato), Ortisi (c, Siracusa), Dell’Orco (d, Sassuolo, p), Rispoli (d, Palermo, svincolato), Farias (a, Cagliari, p), Imbula (c, Stoke, p), Babacar (a, Sassuolo, p)

CESSIONI: Palombi (a, Lazio, fp), Venuti (d, Fiorentina, fp), Scavone (c, Bari, fp), Marino (d, Venezia)

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. soloperlamagliagranata - 1 settimana fa

    con tutto il cuore auguro al lecce di sprofondare in serie C

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prometeora - 1 settimana fa

    il paradosso del Lecce che di giocatori un po’ quotati ne ha solo di offensivi e ne può schierare solo due massimo tre 😀 (Babacar, Lapadula, Lamantia , Falco , Farias). Se concentrati non ci deve essere partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marchese del Grillo - 1 settimana fa

    Io glielo auguro con tutto il cuore. Con l’eccezione della terza giornata del girone di andata e di ritorno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13967438 - 1 settimana fa

    Si, d’accordo…
    Che ci credano perché ci si deve sempre credere, va bene… all’atto pratico di riuscirci, magari, c’è qualche … ehm, ehm, ehm, problema?
    Per creare un minimo di hype su questa partita in altro articolo si è scomodato il paragone con Cagliari, Bologna e Parma dell’altr’anno.
    Ma quel paragone regge ben poco: il valore delle tre era superiore l’anno passato e lo è anche quest’anno.
    Il Lecce vale più o meno il Frosinone dell’anno scorso.
    Che non vuol affatto dire aver vinto prima di giocare, ma che rende la dimensione di grandezza del valore della squadra salentina: basso.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy