Serie A, Gravina: “Primo obiettivo finire il campionato. Play-off e play-out idea marginale”

Dichiarazioni / Le parole del numero uno della Figc a Radio Kiss Kiss

di Andrea Calderoni

“Play-off e play-out sono una idea, non ci sono termini stabiliti. E’ un’idea marginale rispetto a quella della definizione del campionato. Se si può giocare con play-off e play-out vuol dire che qualche partita di campionato si può giocare. Stiamo lavorando”. Così il presidente della Federazione italia gioco calcio (Figc) Gabriele Gravina, dai microfoni di Radio Kiss Kiss. Il numero uno federale aggiunge sui possibili format della parte di campionato non ancora disputata. “Le ipotesi sono diverse – afferma Gravina -: congelare la classifica; non assegnare i titoli; cercare di trovare una modalità per salvaguardare la competizione sportiva, tra le prime 4 ad esempio della Serie A o chi può avere titolo; cercare di non disputare, se non sarà permesso, ogni partita, ossia finisce qui il campionato e lì bisognerà capire il da farsi”.

Serie A, Tommasi: “Il campionato può essere annullato”. E poi attacca alcuni presidenti

Infine, Gravina sottolinea come “in tutto questo c’è da inserire una finestra per le Nazionali nel mese di giugno e ci sono da completare le competizioni internazionali e per quanto ci riguarda anche la Coppa Italia. Oggi dobbiamo essere responsabili”. 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 7 mesi fa

    Ma questa gente l’ha capito che da questa emergenza non ne saremo completamente fuori ,se tutto va bene, prima di luglio………….!!!???? Gran parte della piccola, media e grande imprenditoria ha sospeso ogni attività con danni che nemmeno la più generosa manovra governativa riuscirà a riparare . Come possono le società calcistiche in questo casino pensare di cavarsela a gratis..? Che annullino il campionato e chissenefrega..Nel periodo di guerra il campionato fu sospeso per 2 stagioni ,1943/44 e 19944/45 e il calcio sopravvisse ugualmente. Dicono che adesso siamo in “guerra” ???? Allora che si adeguino tutti e cerchino invece di dare un contributo economico allo scopo di uscirne prima possibile….A tal proposito mi risulta che i giocatori del Borussia si siano tagliati lo stipendio del 50% …..I nostri che pensano di fare….????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 7 mesi fa

      concordo in pieno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata78 - 7 mesi fa

      Gente che vive in un mondo tutto suo, completamente slegato dalla realtà… capisco le perdite economiche, ma rispetto della salute di tutti (giocatori compresi) e della situazione generale prima di tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 7 mesi fa

        Sì ma i calciatori non devono fare troppo le vittime, Tommasi invece di attaccare solo i presidenti proponga il taglio degli stipendi dei calciatori poi se ne riparla.
        Sono lavoratori anche loro, è pieno di lavoratori cassa integrati o che hanno perso il posto, il minimo che possano fare è decurtarsi lo stipendio ma non l’ho ancora sentito dire

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. G.GRANATA - 7 mesi fa

    Ma la smetta!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 7 mesi fa

      idem come sopra

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy