Serie A in chiaro, domani incontro tra Spadafora e Sky

Serie A in chiaro, domani incontro tra Spadafora e Sky

Il punto / L’idea del ministro dello sport è quella di trasmettere alcune partite su Tv8, canale del digitale terrestre

di Luca Sardo

Trasmettere la Serie A in chiaro visibile a tutti gli italiani: è questo l’obiettivo del ministro dello sport Vincenzo Spadafora. Dopo aver
convinto la Lega a riprendere la stagione agonistica proprio con la Coppa Italia in chiaro sulla Rai, domani – come riporta la Gazzetta dello Sport – il ministro incontrerà l’amministratore delegato di Sky Italia, Maximo Ibarra per trovare un accordo per trasmettere per un breve periodo alcune partite in chiaro su Tv8 (non quelle di cartello).

Scontro Lega-Sky per i diritti tv: si va in tribunale. E sulla ripresa…

STRADA IN SALITA – La strada – almeno per ora – sembra tutt’altro che in discesa. Sky infatti non sembra intenzionata a cedere parte dei suoi diritti tv. Inoltre, anche se il ministro riuscisse a raggiungere l’accordo con Sky, ci sarebbe poi da considerare il danno collaterale per le altre tv e bisognerebbe anche ritoccare la legge Melandri sui diritti tv. Da non dimenticare che è in corso anche lo scontro fra i club e i broadcaster che devono versare ancora la sesta rata: dopo l’ultimatum dei giorni scorsi, a Sky è stato recapitato un decreto ingiuntivo per non aver rispettato il versamento della sesta rata da circa 130 milioni come previsto dai contratti, quindi il clima non è dei migliori. Tutte le ipotesi andranno valutate ovviamente anche con la Lega di A e nella giornata di domani Spadafora incontrerà l’amministratore delegato di Sky Italia appunto per provare a trovare una soluzione che soddisfi tutti.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Verosimilmente sarà un “dialogo tra sordi” nell’italianissimo clima “da tutti contro tutti”Comunque vada ho disdetto l’abbonamento alla paytv in quanto,a mio parere,sarà una farsa.Eventualmente valuterò per la prossima stagione.Non ho capito “la logica guida”:se non si riparte “algoritmo”(e già qui..)se si riparte magari per poche partite e poi nuovo e presumibile stop ragionevolmente definitivo e comunque differito,play off ed out tra chi?Mi pare una evidente contraddizione. In alto mi pare chiaro l’intento di “consegnare”il primato agli innominabili e “trascinare” il Milan in zona Europa,un’altra esclusione li manderebbe “gambe all’aria”Che tristezza…FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy