Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

primavera

Coppa Italia Primavera, c’è Torino-Alessandria: serve tornare alla vittoria

Coppa Italia Primavera, c’è Torino-Alessandria: serve tornare alla vittoria

La squadra granata è attesa al banco di prova della Coppa Italia contro l'Alessandria: Coppitelli pronto a cambiare uomini per il turnover, ma non si può sbagliare

Irene Nicola

La Primavera di Federico Coppitelli è attesa al banco di prova della Coppa Italia. Alle ore 14 di domani, mercoledì 27 ottobre, i granata ospiteranno l'Alessandria al Centro Sportivo "53° Fanteria" di Biella nella gara valida per i sedicesimi di finale. La sfida arriva in un momento della stagione in cui alcuni equilibri all'interno di un gruppo rivoluzionato sono ancora da stabilire. Coppitelli potrà sfruttare la partita a suo vantaggio, per cercare di stabilire o riorganizzare le gerarchie granata.

 Torino-Empoli Primavera Savini e Milan

VALUTAZIONI - Contro l'Alessandria chi finora ha giocato meno avrà la possibilità di conquistare una maglia da titolare, nella speranza che possa rappresentare una rampa di lancio per la stagione. Così era stato per Stenio Zanetti, che nel primo turno contro l'Entella ha trovato la sua prima rete in maglia granata: dà lì in poi è diventato un perno della Primavera. Ma la Coppa Italia aveva dato anche modo a Lado Akhalaia di confermarsi agli occhi di Coppitelli. E ora potrebbe riservare ancora delle sorprese. In particolare potrebbe essere puntellata la fascia destra, con Vittorio Pagani apparso in affanno nelle ultime uscite. Resta da sciogliere anche un nodo a centrocampo: Matthew Garbett non sta rendendo al meglio e urge trovare chi affiancare a capitan Giorgio Savini.

 Torino-Empoli Primavera Angori

PROSPETTIVE - Il Torino non potrà permettersi di sottovalutare l'Alessandria, visto che si tratta di una gara secca da dentro o fuori. Lo aveva fatto il Genoa schierando le seconde linee e venendo poi eliminato al primo turno. I granata hanno qualità superiori ai grigi, ma dovranno disputare una prova di carattere per passare il turno. Questo chiederà Coppitelli ai suoi, lui che storicamente in Coppa Italia ha sempre fatto bene con il Torino. Lo dimostrano gli ultimi due anni passati sulla panchina granata: nel 2017-2018 si aggiudicò il trofeo ai danni del Milan, l'anno successivo si arrese solo in finale contro la Fiorentina. Il Torino di oggi è una squadra ambiziosa, che sta ancora lavorando su se stessa per scoprire i suoi limiti. Un processo che passa inevitabilmente anche dalle partite di Coppa come quella contro l'Alessandria: fare bene sarà fondamentale.

tutte le notizie di