Torino Primavera, Morra: “Longo ci insegna la cultura del lavoro”

Torino Primavera, Morra: “Longo ci insegna la cultura del lavoro”

Anche il bomber della Primavera ospite del Toro Club Macello Granata: “La rivincita del derby in Coppa Italia? Ci teniamo, ma prima c’è l’Empoli”

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Alla cena sociale del Toro Club Macello Granata, tenutasi ieri sera, oltre al tecnico Moreno Longo era presente anche Claudio Morra, primo marcatore della Primavera granata con nove reti in stagione e secondo nella classifica cannonieri del Girone A, dietro a Calabrese del Bologna. Longo ha sottolineato come “essere presenti a cene granata con tantissimi tifosi come questa di oggi fa solo bene ai miei ragazzi, perché dà loro visibilità, e inoltre gli dà modo di toccare con mano quale sia l’affetto della gente granata verso di loro”.
L’attaccante classe 1995 della Primavera granata ha sottolineato come proprio Moreno Longo sia l’arma in più di questo gruppo: “È un perfezionista e un grande motivatore. La cosa più importante che ci insegna? La cultura del lavoro, il fatto che solo con la dedizione quotidiana si ottengono risultati”.
Pochi giorni fa il Toro ha purtroppo perso il derby Primavera: “È stata una sconfitta che ci ha fatto male. È vero, abbiamo a portata di mano l’occasione della rivincita in Coppa Italia (i bianconeri di Grosso hanno infatti battuto il Livorno per 3-2, ndr). Prima però dobbiamo battere l’Empoli, e non sarà facile: è una squadra che ci ha sempre reso la vita difficile e ha degli ottimi giocatori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy