I prestiti del Toro: Giraudo, a Cesena i primi gol da professionista

Focus on / Tredici presenze per il classe ‘98, chiamato a confrontarsi con un’importante piazza della Serie C

di Alberto Giulini, @albigiulini
Federico Giraudo esulta dopo il primo gol tra i professionisti

Terza esperienza nel mondo dei professionisti per Federico Giraudo, che ha trascorso questa stagione in prestito tra le fila del Cesena. Una piazza importante per il terzino classe 1998, che

TERZA ESPERIENZA – Dopo aver vissuto l’esperienza del ritiro in prima squadra agli ordini di Walter Mazzarri, Giraudo si è quindi trasferito in bianconero. Una piazza importante con cui confrontarsi, dopo le passate esperienze con le maglie di Vicenza e Ternana, con le quali ha collezionato rispettivamente trentuno e ventisei presenze. Un bagaglio sicuramente prestigioso per un giovane che ha dimostrato di non partire particolarmente il salto dal mondo giovanile a quello del professionismo. A Cesena le cose sono state però più complicate, considerando le pressioni della piazza ed un rendimento della squadra troppo altalenante. Negli ultimi mesi, i giovani sono stati infatti accantonati nei periodi di difficoltà.

PRIMI GOL – Il bilancio della stagione di Giraudo si può comunque definire positivo. Fino allo stop di febbraio, il terzino sinistro ha collezionato infatti tredici presenze complessive, riuscendo anche a togliersi qualche soddisfazione. Il classe ‘98 ha infatti trovato i primi gol da professionista in Coppa Italia di Serie C, realizzando una doppietta contro il Ravenna. In bianconero Giraudo è stato impiegato prevalentemente da esterno mancino di centrocampo, ma non sono mancate le occasioni per cimentarsi in un ruolo inedito: due gare da centrale di sinistre in una difesa a tre, un ulteriore modo per fare esperienza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy