Mondonico, i tuoi ragazzi ti ricordano: “Caro mister, eri come un padre”

Mondonico, i tuoi ragazzi ti ricordano: “Caro mister, eri come un padre”

Esclusiva / Da Marchegiani a Fusi, le lettere di alcuni dei giocatori più importanti di Mondonico che ricordano l’allenatore a due anni dalla sua scomparsa: “Avevamo un rapporto speciale”

di Redazione Toro News

LENTINI

Caro mister,                                                                                                                                                                                                                                  come tu ben sai, io non ho una grande memoria e di aneddoti sul nostro rapporto particolare non ne ho. Però, mi ricordo che grande persona che eri. Avevi tanti talenti, ma uno in particolare, lo sai? Sapevi farmi arrabbiare, ma sapevi farlo con il sorriso. Non è da tutti. Emiliano sei stato tutto per me, sotto tanti punti di vista. Ti porto con me, sempre, in qualsiasi momento con grande piacere. Come ben sai e come sanno benissimo anche tutti i tuoi famigliari, sei stato la persona più importante in ambito calcistico della mia carriera. Te ne sono grato e te ne sarò sempre grato.

Gianluigi Lentini 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14165930 - 4 mesi fa

    Bastano queste parole per comprendere la grandezza di Mondonico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. TMark - 4 mesi fa

    Ciao Mister, quanti bei ricordi. È bello ricordarti attraverso le lettere dei tuoi ragazzi… i giovani d’oggi dovrebbero poter imparare il calcio dalle storie come la tua. Sono contento di aver vissuto quegli anni da ragazzo, felice di averti potuto incontrare in alcune occasioni prima di alcune partite. Non ti dimenticheremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy