Robaldo, parla l’Assessore Finardi: “Impossibile fare prima di così”

Robaldo, parla l’Assessore Finardi: “Impossibile fare prima di così”

L’intervista / Le parole dell’Assessore allo Sport della giunta Appendino sulla concessione del Robaldo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Finalmente, dopo un’attesa durata 3 anni, arriva il via libera del consiglio comunale della città di Torino alla gestione del Robaldo da parte del Torino FC con un’operazione che impegnerà il club per oltre 4 milioni. Toro News ha sentito al riguardo l’Assessore allo Sport della giunta M5S di Torino Roberto Finardi, che ha curato l’iter della delibera.

Dottor Finardi, quali sono le sue sensazioni a caldo dopo l’approvazione della concessione Robaldo?
C’è soddisfazione per la votazione di questa delibera soprattutto da parte mia che l’ho presa in carico; per onestà intellettuale devo comunque dire che l’iter era partito con la precedente amministrazione. Alla fine ne esce bene la città, che vede riqualificata una zona estesa e importante. Siamo soddisfatti, spero lo sia anche il Torino, che per la prima volta avrà un centro riservato a tutte le giovanili all’interno della città”.

I cittadini si chiedono: non era possibile arrivare prima a questa votazione?
No, non era possibile, credetemi, altrimenti ci avrei provato in quanto era nel mio interesse. Le difficoltà erano dovute soprattutto al gran numero di uffici coinvolti: Verde, Urbanistica, Sport… e poi non si parla di un campo da calcetto ma di un impianto sportivo con cinque campi, punto ristoro, parcheggi, immerso in un parco. Abbiamo dovuto lavorare rispettando tanti vincoli“.

Quali sono i prossimi passi?
“Ci sarà la stipula del contratto, credo a breve, si tratta solo di decidere il giorno in cui il Torino verrà a firmare. Da quel momento anche formalmente la palla passerà a loro. Immagino stileranno un cronoprogramma e poi daranno il via all’inizio dei lavori“.

I rapporti dell’amministrazione col Torino ne escono fortificati?
Certamente sì, c’è stata massima disponibilità, ovviamente da parte mia resterà sempre finché occuperò questo incarico, nei confronti del Torino e non solo”

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gio - 6 mesi fa

    Ci sono assessori che hanno strategie politiche e assessori per i quali i 3mila euro netti di stipendio sono vitali, anche perché sono arrivati a 50 anni senza nemmeno un contratto a tempo indeterminato. Pur di mantenere il lauto salario, alcuni sarebbero pronti persino a dire che una delibera di concessione non si può fare in meno di tre anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 6 mesi fa

    l’Assessore Finardi tifa Toro,a parte questo,lasciam da parte un attimo superficialita’ e pressapochismo e siamo logici.
    Che sia uno schifo il prezzo di acquisto del complesso della continassa,e’ vero,pero’hanno rivalutato e rilanciato un area che mal conciata era dir poco,il comune ha fatto due conti et voila’,altrimenti sarebbe rimasta solo una provincia rom.
    Anche al dr cairo fecero una proposta vantaggiosissima x fare la cittadella granata,ma lui casso’ tutto,ovviamente.
    Su questo punto,se qualcuno sa di piu’,mi corregga,non mi offendo certamente,anzi!!! pero’ finora sto punto risulta solido.
    Sul Robaldo devo dare atto che il lavoro svolto da una persona che disistimo,il sig. Comi,è stato fondamentale e decisivo,molto merito va a lui.
    Voglio vedere i tempi di costruzione,punto in cui la malizia di anti cairo quale sono viene fuori..
    Poi certo,culturalmente,sportivamente è un passo in avanti straordinario,se mantieni determinati crismi,l’ impianto globale avra’ un impatto ed un importanza ancor maggiore di quel che si pensa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 6 mesi fa

      Non so se parliamo della stessa cosa… ma della cittadella granata ricordo qualcosa che risale a circa 9 o 10 anni fa… si parlò di un agglomerato che doveva comprendere Filadelfia, all’epoca, il Comunale, e di una struttura (non ricordo se era già il Robaldo) per il settore giovanile… c’era Chiamparino come sindaco, mi pare…
      Ora, se è la stessa cosa … ci stiamo avvicinando… sullo stadio, ipotizzare una ristrutturazione dello stesso, in un centro abitato, senza strutture alberghiere (anche se all’epoca se ne parlò), parcheggi, strutture commerciali … per me non avrebbe senso…
      Se è la stessa cosa… il progetto non fu proposto a Cairo ma fu proprio lui a farsi parte attiva..
      Ma potremmo parlare di cose diverse..
      Detto questo le iniziative credo siano lodevoli e indirizzate nella giusta direzione…
      A mio personale avviso, un progetto c’è…. Peccato che ci mettiamo un sacco di tempo…..e ahimè non sempre (quasi mai mi vien da dire) le nostre ciambelle riescono col buco…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gio - 6 mesi fa

      Per fare una cosa che valga almeno la metà di quella fatta dalla jeep, il Comune dovrebbe mettere sul piatto per il Toro quantomeno tutto il circolo Sporting, che è a fianco del Comunale. Altrimenti sono tutte parole al vento. Ci vogliono ampi spazi per poter progettare qualcosa di redditizio, di per sé lo stadio non basta. Cairo ha mille difetti, ma di certo un pregio ce l’ha: sa farsi i conti. A queste condizioni gli conviene stare in affitto, purtroppo. Il Comune di certo non ha fatto alle due società proposte simili.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 6 mesi fa

        In comune si opposero fermamente a mettere a disposizione area Sporting. Chi si oppose voleva costruire edilizia residenziale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Meglio tardi che mai. Non sono così convinto che i tempi siano questi. Ad ogni modo avremo anche noi un centro sportivo di tutto rispetto. Ottima notizia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14171750 - 6 mesi fa

    vogliamo Bava in prima squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 6 mesi fa

      O almeno che giochino con la bava alla bocca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sempre_toro - 6 mesi fa

    Ciao
    Premetto che non adoro il Presidente e come gestisce la prima squadra, ma devo però complimentarmi per le scelte fatte (sia di uomini che di investimenti) per quanto riguarda tutto il settore giovanile.
    Negli ultimi anni le squadre delle giovanili a partire dalla Primavera ci stanno dando soddisfazione e questo va detto e fatto notare.

    Bava è un grande ed è l’uomo giusto al posto giusto.
    Il Torino Calcio , visto come viene trattato dalle istituzioni, da l’impressione che sia una società che da fastidio a Molti….
    Ricordiamo che x l’inaugurazione del Filadefia hanno dato l’ok solo x 1 giorno e non per 3 gg (come richiesto) per problemi di ordine pubblico, dove è poi scaturita una festa bellissima con migliaia di persone che sono state civilissime con un impiego “minimo” delle forze dell’ordine ….. quindi tutti sti problemi di ordine pubblico non so dove li avessero visti…..
    Mentre per la finale di CL , purtroppo è stato n disastro e mi pare che li invece le cose non siano stati così puntigliosi…..poi è solo una mia idea e non ho elementi che possano confermare o meno la mia ipotesi……..però così tanto per ragionare ad alta voce, direi che ci sono 2 pesi e 2 misure.

    ORGOGLIOSO DI ESSERE GRANATA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro 8 Scudetti - 6 mesi fa

      Ovviamente ci sono 2 pesi e 2 misure. Sempre ci sono stati e sempre ci saranno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. LeoJunior - 6 mesi fa

    Teniamo da parte per un momento le critiche e polemiche sui tempi biblici e ai favori fatti agli strisciati.
    La realtà è che parte un progetto di valore che porterà un salto di qualità nella struttura del club. E di questo dovremmo essere contenti.
    Ed onestà intellettuale dovrebbe esserci nel dire che la società ci mette 4 milioni. Non sono uno sproposito ma nemmeno bruscolini.
    Critichiamo i mille errori fatti e che si stanno facendo, ma quando viene fatto qualche cosa di buono … facciamolo notare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. schmat - 6 mesi fa

      Bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. anpav - 6 mesi fa

      Applaudire la Società, e dunque anche Cairo, quando è il momento. Se questa operazione la facesse una squadra avversaria, verrebbe presa senz’altro quale esempio. Il Robaldo significa voler dare un futuro a questa società. Futuro a lungo termine.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. michelebrillada@gmail.com - 6 mesi fa

    trattandosi del toro è stato tutto fatto troppo in fretta ancora un po e arriviamo a meta della concessione siete una giunta ridicola basta vedere in che stato di grave abbandono sono gli impianti della falchera per rendersi conto di come lavora bene questa amministrazione siete RIDICOLI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BACIGALUPO1967 - 6 mesi fa

    Per regalare lo stadio ai gobbi le istituzioni hanno fatto molto prima…
    Grissino alla fetale notizia ha alzato il dito medio???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. schmat - 6 mesi fa

      I soldi e il potere che hanno i gobbi noi ce li sognamo, per questo han fatto prima zio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy