Tuttosport: “Chiambretti, il giocattolo si è rotto ma bisogna aggiustarlo”

Tuttosport: “Chiambretti, il giocattolo si è rotto ma bisogna aggiustarlo”

Rassegna / Le pagine in edicola dedicate ai granata

di Marco De Rito, @marcoderito
Chiambretti

“”Bisogna ripartire, come dicono gli allenatori, dal lavoro. Io credo che il Torino di cinque, quattro o anche tre mesi fa non possa essere sparito nel nulla. I giocatori sono gli stessi, i tifosi sono gli stessi, l’allenatore è lo stesso e anche il presidente non è cambiato”, analizza Piero Chiambretti ai microfoni di Tuttosport. Lo showman poi continua: “Il giocattolo si è rotto e ora bisogna aggiustarlo. Bisogna capire anche chi l’ha rotto e come si aggiusta. I giocatori certamente hanno le loro responsabilità, ma devono essere responsabilizzati dal presidente e dall’allenatore che è un uomo di grande esperienza”. L’intervista completa nell’edizione odierna del giornale.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alex71 - 10 mesi fa

    Tralasciando i 15 anni di nulla cosmico e’ ovvio che il giocattolo si e’ rotto ed e’ ovvio che le ragione siano da ricercare nel malcontento dei giocatori che questa estate avrebbero voluto, previe promesse o spontaneamente, andarsene. N’koulou e’ solo colui che ci ha messo la faccia ma, sono sicuro, che almeno altri 3/4 giocatori hanno spinto per andarsene tra cui Izzo (offerte allettanti da Roma e Inghilterra), De silvestri (in scadenza di contratto senza cenni di rinnovo), Bonifazi (esausto di essere trattato come un pacco postale dopo aver dimostrato che in serie A ci puo’ stare eccome),gli ex primavera (per ovvie ragioni). Ricordiamoci che Belotti dopo il corteggiamento del milan e la clausola di 100mln di due estati fa e’ stato con la testa altrove per molti mesi. E stiamo parlando di un ragazzo mite e rispettoso che, comunque, ha accusato il colpo. Quindi va di conseguenza che, tra i nominati (forse ce ne saranno stati anche altri, chi lo sa) chi gioca lo fa con la testa altrove, chi non gioca fa casino. Tutto scontatissimo. Con l’aggravante che nessuno intermedia, perche’ non ci sono figure autonome di riferimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea63 - 10 mesi fa

    Il giocattolo si è rotto perché in 15 anni il nostro caro presiniente non ha fatto pressoché nulla per strutture per stadio di proprietà per progettualità si campa alla giornata i giocatori sono di passaggio in più la gente è stanca di non avere mai la possibilità di ammirare il Toro in coppa, questo presiniente è palese che vuole sempre arrivare tra il decimo /ottavo posto, su 66punti disponibili lui ne ha presi 6 nei derby, cosa vogliamo aggiustare!!!? Qui bisogna ricostruire tutto con altri interpetri!!!! CAIRO GAME OVER

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 10 mesi fa

    Ci sono un moretti e un iago in meno, potrebbe bastare.
    se a. Questo ci aggiungi la grana Nkolou beh..
    Cmq fare finta che il toro dell’anno scorso fosse scintillante è tanto grave quanto non criticarlo ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Maver - 10 mesi fa

    Stai zitto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GranataForce - 10 mesi fa

    Chiambretti ha detto quello che nessuna ha il coraggio di dire…è successo qualcosa, e credo sia successo con la faccenda N’Kolou

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13657940 - 10 mesi fa

      Sono d’accordo!!!
      Forse era meglio il pugno duro

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy