Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

4 maggio, il Torino attende: la “Fase 2” può impedire a Cairo di partecipare

Cairo, Superga

L'ipotesi / Il prof. Locatelli anticipa i possibili provvedimenti della 'Fase 2': "Sì agli spostamenti intra-regionali, non interregionali". Cairo osserva da Milano

Redazione Toro News

"Urbano Cairo, per la prima volta da quindici anni a questa parte, potrebbe essere costretto a non partecipare alla cerimonia del 4 maggio a Superga. E' una possibilità concreta che viene avvalorata dalle dichiarazioni rilasciate ieri pomeriggio dal presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli, in occasione della conferenza stampa della Protezione civile. "C'è un orientamento per gli spostamenti intra-regionali - ha detto Locatelli - ma non interregionali". In altre parole: dal 4 maggio (data d'inizio della "Fase 2") in poi ci potrebbe essere la possibilità di spostarsi all'interno della propria regione di residenza, ma non viaggiare da una regione all'altra.

"CAIRO - Un provvedimento che, se confermato, potrebbe impedire al presidente del Torino Urbano Cairo di far parte della delegazione del Torino che il 4 maggio dovrebbe recarsi a Superga per commemorare i caduti del Grande Torino. Il patron granata, come noto, risiede a Milano e in caso di conferma da parte delle autorità dell'impossibilità di effettuare spostamenti interregionali, rischierebbe di dover rimanere in Lombardia proprio nel giorno della commemorazione degli Invincibili. Una commemorazione che in ogni caso sarà per forza di cose diversa dal solito: a causa delle misure di distanziamento sociale che saranno da osservare, il Torino sta pensando - ma è tutto ancora da confermare - di effettuare una messa in streaming al Filadelfia. Che potrebbe essere seguita dal'ascesa di capitan Belotti al colle per la lettura dei nomi dei caduti: una tradizione che il Torino farà di tutto per mantenere anche in questa particolare occasione.

"LE IPOTESI - La situazione, in ogni caso, è tutt'altro che definita. Ovviamente, il Torino si rimetterà a quelle che saranno le disposizioni delle autorità statali e regionali. Il governo di Giuseppe Conte proprio in questo fine settimana dovrebbe far conoscere al paese il piano per la "Fase Due", ovvero le misure per la riattivazione progressiva del Paese dopo quasi due mesi di lockdown totale. Una volta che si conoscerà nei dettagli il nuovo dpcm, il Torino inizierà ad organizzare concretamente la cerimonia per il 71° anniversario della tragedia di Superga. Perchè una cerimonia per ricordare gli "Invincibili", come detto e ribadito dal padre spirituale don Robella, in ogni caso ci sarà.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso