4 maggio, il Torino attende: la “Fase 2” può impedire a Cairo di partecipare

4 maggio, il Torino attende: la “Fase 2” può impedire a Cairo di partecipare

L’ipotesi / Il prof. Locatelli anticipa i possibili provvedimenti della ‘Fase 2’: “Sì agli spostamenti intra-regionali, non interregionali”. Cairo osserva da Milano

di Redazione Toro News
Cairo, Superga

Urbano Cairo, per la prima volta da quindici anni a questa parte, potrebbe essere costretto a non partecipare alla cerimonia del 4 maggio a Superga. E’ una possibilità concreta che viene avvalorata dalle dichiarazioni rilasciate ieri pomeriggio dal presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli, in occasione della conferenza stampa della Protezione civile. “C’è un orientamento per gli spostamenti intra-regionali – ha detto Locatelli – ma non interregionali“. In altre parole: dal 4 maggio (data d’inizio della “Fase 2”) in poi ci potrebbe essere la possibilità di spostarsi all’interno della propria regione di residenza, ma non viaggiare da una regione all’altra.

CAIRO – Un provvedimento che, se confermato, potrebbe impedire al presidente del Torino Urbano Cairo di far parte della delegazione del Torino che il 4 maggio dovrebbe recarsi a Superga per commemorare i caduti del Grande Torino. Il patron granata, come noto, risiede a Milano e in caso di conferma da parte delle autorità dell’impossibilità di effettuare spostamenti interregionali, rischierebbe di dover rimanere in Lombardia proprio nel giorno della commemorazione degli Invincibili. Una commemorazione che in ogni caso sarà per forza di cose diversa dal solito: a causa delle misure di distanziamento sociale che saranno da osservare, il Torino sta pensando – ma è tutto ancora da confermare – di effettuare una messa in streaming al Filadelfia. Che potrebbe essere seguita dal’ascesa di capitan Belotti al colle per la lettura dei nomi dei caduti: una tradizione che il Torino farà di tutto per mantenere anche in questa particolare occasione.

LE IPOTESI – La situazione, in ogni caso, è tutt’altro che definita. Ovviamente, il Torino si rimetterà a quelle che saranno le disposizioni delle autorità statali e regionali. Il governo di Giuseppe Conte proprio in questo fine settimana dovrebbe far conoscere al paese il piano per la “Fase Due”, ovvero le misure per la riattivazione progressiva del Paese dopo quasi due mesi di lockdown totale. Una volta che si conoscerà nei dettagli il nuovo dpcm, il Torino inizierà ad organizzare concretamente la cerimonia per il 71° anniversario della tragedia di Superga. Perchè una cerimonia per ricordare gli “Invincibili”, come detto e ribadito dal padre spirituale don Robella, in ogni caso ci sarà.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pupi - 4 mesi fa

    Delegazione? Fate andar su Pupi, solo lui, a declamare i nomi degli invincibili. L’unico che sarebbe stato degno di giocare con loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 4 mesi fa

      non potrebbe…viva a trezzo d’Adda o li vicino se nn erro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Direi che sarebbe il male minore in quanto eviterebbe a Lui ed alla squadra una presenza che sarebbe stata imbarazzante.Per quanto riguarda il Pres.(ma non solo Lui) auspico che rappresenti “la prima”di una serie di assenze “a tempo indeterminato…Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dattero - 4 mesi fa

    maxx..5- lo prendevi anche a scuola! e facciamocela sta risata!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      Magari madama@ era la sua co-professoressa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 4 mesi fa

        Ahahah Ahahah! Questa è buona dattero. Ma io a scuola mi sono beccato anche 3- una volta i prof erano canaglie. Ora vedo che sono a -10 ormai ho più medaglie di un generale dell’atleta rossa. Per Baci: hai ragione Superga e il Grande TORO sono una cosa con la quale gli attuali non c’entrano niente quindi poco male se non possono andare. Ce ne faremo una ragione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 4 mesi fa

          Atleta rossa…Ahahah Ahahah

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dattero - 4 mesi fa

    per fare perdere la pazienza ad un tifoso come bacigalupo,bisogna impegnarsi proprio tanto e con costanza.
    il dr cairo è riuscito,ma non ha proprio da vantarsene.
    stia lontano da Superga,non mi mancheranno le sue banfate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      Dattero@ Superga ed il Grande Torino esulano da tutto.
      Quando tornerò allo stadio se Meite indosserà ancora la maglia granata lo inciterò perché i fischi non aiutano a giocare meglio e miei vecchi mi hanno insegnato a non fischiare mai la maglia granata!
      Diverso è quando questi signori come N’kolou ad esempio dopo aver offeso la maglia con prestazioni e atteggiamenti vergognosi salgono solo perché costretti al colle.
      Discorso a parte il presidente. Ha fatto il suo tempo, ci porterà in serie B anche lui non merita di salire al colle.
      I nomi vengano letti dal cappellano e tutti noi mettiamo al balcone una bandiera granata listata a lutto in memoria degli invincibili e di coloro che a causa di questo maledetto virus hanno perso e perderanno la vita.
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pik67 - 4 mesi fa

    Penso anche io che quest’anno per questa tragica ricorrenza,la dirigenza Granata,dovrebbe avere la decenza di stare in disparte.Troppi errori e nessun interesse a a fare decollare il Toro,anzi semmai si riprenderà a giocare visto che il mondo da una parte si dice preoccupato ancora da questa pandemia,ma quello calcistico pare avere certezze sull’argomento,noi rischieremo di scendere in serie B,questo spero che i tifosi non l’abbiano dimenticato.Ora andare a Superga dirigenza e giocatori a presidiare per l’anniversario di Superga,sinceramente,no.Io in questo momento,come tante persone,sto combattendo una vera e propria battaglia causa il Covid 19.Ci sono colleghi che anche se distanti,sono purtroppo passati a miglior vita,sentire che il mondo del calcio,può avere tutte le tutele,le miglior cure e attenzioni,quando sul territorio Italiano abbiamo grossi problemi,soprattutto in Piemonte,capite che mi fa un po riflettere.Superga la potremo ricordare più avanti con una manifestazione grandiosa!E mi auguro con un’altra società,che voglia investire come si deve e dare una speranza a noi tifosi Granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      In bocca al lupo fratello di fede e coscritto.
      #tamponi a medici infermieri e malati
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

    Il presidente Stia a casa!!!!
    Lui insieme ai calciatori ed al trombettiere… dicano se vogliono una preghiera ma stiano lontani dalla Basilica.
    Quest’anno hanno disonorato i nostri colori con prestazioni indegne e se il campionato riprenderà ci porteranno diritti in serie B dove questo “gruppo” unito solo per chiedere soldi e non dar nulla merita di stare.
    Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchiamaniera - 4 mesi fa

      È c’è ancora chi mette i pollici versi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

        Rispetto tutte le opinioni dei co-tifosi.
        🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 4 mesi fa

      Bravo bravo bravo e chi mette i pollici versi è indecente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

        È il loro flash mob.
        Il mio è urlare al levarsi del sole forza TORO e al calare Juve merda, per altri co-tifosi è mettere gli unlike.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 4 mesi fa

          E intanto mi sono beccato 5 meno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

            Sono medaglie non sono dei meno

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy