Bologna-Torino 2-2, le tre sentenze: Iago è tornato, Belotti non ancora

Bologna-Torino 2-2, le tre sentenze: Iago è tornato, Belotti non ancora

I fatti / I tre dati che emergono dal match di domenica: la squadra è troppo fragile

di Redazione Toro News

FRAGILITA’ MENTALE

Bologna FC v Torino FC - Serie A

I due punti persi domenica in trasferta a Bologna dimostrano quanto il Torino sia fragile mentalmente. Passato in vantaggio con due gol di scarto, i granata bastava che gestissero il risultato e i tre punti sarebbero stati assicurati. Cosi non è stato e i ragazzi di Inzaghi sono riusciti a strappare un punto prezioso. La stessa situazione si era verificata nella giornata precedente contro il Frosinone: in vantaggio per 2 a 0, i granata hanno avuto un blackout e si sono fatti rimontare, fino ad avere una reazione e trovare la rete del 3 a 2. Questo atteggiamento è sicuramente da evitare e rimanere concentrati tutta la gara, perché una partita dura 90’. In generale, da tutta la stagione i granata faticano a tenere la spina attaccata per tutti i novanta minuti.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14003131 - 10 mesi fa

    Magari Gallo si sveglia con la Viola… chissà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renzo1940 - 10 mesi fa

    I giocatori fanno pena. Non mi aspetto molto da loro perché sono tutti dei vitelloni pieni di soldi che non sanno soffrire e sono dei mercenari che pensano solo ai soldi. La società li vizia troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leoj - 10 mesi fa

    che tristezza sto accanimento da gobbi contro il gallo .
    qualsiasi attaccante per segnare ha bisogno di essere gasato da una squadra che almeno provi a giocare per vincere.

    se passi due mesi a non esprimere nessun gioco, a vivacchiare di pareggi soporiferi giocando alla metà della velocità degli altri e a correre meno della metà, non è che puoi aspettarti che gli attaccanti siano in forma la prima volta che hanno un’occasione.
    la memoria corta è roba da gobbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sempre_toro - 10 mesi fa

      D’accordo sul fatto del NON gioco e della NON corsa, ma da un attaccante ci si aspetta che la palla venga messa in rete, e mi sembra che contro il bologna l’occasione capitata sia stata lampante….. ma non è questo quello che mi preoccupa.
      Penso che il vero guaio sia il fatto che non riesca a stoppare un pallone e fare un passaggio corretto , o che gli riesca molto raramente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. sempre_toro - 10 mesi fa

    Puro sfogo!

    Un modo per far riscattare questi “calciatori” , potrebbe essere questo :

    1 mese senza stipendio
    1 mese di lavoro in fonderia

    Si sa mai che questi signori del calcio si sveglino e facciano ciò per il quale sono pagati ….. cioè giocare 90 caxxo di minuti in 1 partita alla settimana …….
    Ma capisco che siano tanti!

    P.S.: so che ci saranno milioni di pollici versi, ma cortesemente magari spiegatene il motivo, così non si resta col dubbio amletico se non si è d’accordo con quanto scritto, oppure è una scelta per partito preso.

    grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. daunavitagranata51 - 10 mesi fa

    contro i viola riscatto TORO, NE SONO SICURO,NIENTE DA FARE IL TORO CON LE SQUADRETTE NON RIESCE A NON SOFFRIRE,MENTALITÀ DA RISETTARE, WM TOCCA A TE A SCUOTERE I RAGAZZI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marchese del Grillo - 10 mesi fa

    Il titolo giusto di questo articolo avrebbe dovuto essere: “Iago è tornato, Belotti se n’è andato”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. halbert883 - 10 mesi fa

      E il “grande” Meité non è mai arrivato(magari…)!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sempre_toro - 10 mesi fa

        Ciao, non sono molto d’accordo con la tua affermazione.
        Di tutti quelli che ci sono a centrocampo non è sicuramente il peggiore.

        Impressione personale

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy