Dall’Europa alla lotta per non retrocedere: è già successo a Brescia, Chievo, Samp e Palermo

Focus on / Dal 2000 ad oggi altri quattro casi di squadre che hanno partecipato a competizioni europee e poi hanno lottato per non retrocedere

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

LA SITUAZIONE DEL TORINO

TURIN, ITALY – NOVEMBER 23: Players of Torino FC look dejected at the end of the Serie A match between Torino FC and FC Internazionale at Stadio Olimpico di Torino on November 23, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

È una situazione paradossale quella in cui si è cacciato il Torino. Nove mesi dopo una stagione conclusa con il record nell’era dei tre punti e la qualificazione ai preliminari di Europa League, i granata si trovano a due punti dalla zona retrocessione, in piena lotta per non scivolare in Serie B. Andando a rispolverare gli almanacchi della Serie A, non è la prima volta che questa situazione si verifica: sono altre quattro le squadre che nel nuovo millennio hanno partecipato ad una competizione europea per poi rischiare la Serie B. È successo al Brescia di Carlo Mazzone nel 2001/2002, al Chievo nel 2006/2007, alla Samp del 2010/2011 e al Palermo nel 2011/2012. Nei due casi di retrocessione a fine anno, Samp e Chievo avevano addirittura partecipato ai preliminari di Champions League, uscendo e disputando l’Europa League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy