Lotta Europa League – La panoramica: quattro squadre per il settimo posto

Lotta Europa League – La panoramica: quattro squadre per il settimo posto

Approfondimento – Parte 1 / Esclusi scivoloni, le prime sei dovrebbero rimanere sempre le stesse: e poi ci sono quattro pretendenti per un (probabile) ultimo posto

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Dieci partite. Esattamente dieci gare mancano alla fine del campionato di Serie A, e c’è ancora tutto da decidere per quanto riguarda le posizioni europee. Al momento pare probabile che le prime posizioni, occupate da Juventus, Napoli, Inter, Milan, Roma e Lazio rimangano invariate, salvo crolli inattesi. Infatti le due squadre romane hanno un vantaggio di organico rispetto alle inseguitrici e, anche se i giallorossi non sono in ottima salute, sarà difficile che manchino almeno l’obiettivo europeo. Per quanto riguarda la Lazio, invece, oltre ad aver recuperato i migliori Milinkovic-Savic e Luis Alberto, i biancocelesti devono ancora recuperare un’abbordabile gara casalinga contro l’Udinese, che permetterebbe loro di consolidare il vantaggio sulle altre.

LOTTA A QUATTRO – Così fosse rimarrebbe soltanto più un posto per l’Europa, il settimo, che porta ai preliminari di Europa League sempre che a vincere la Coppa Italia non sia una squadra che terminerà il campionato fuori dalle prime sei classificate. A lottare per il posto in questione, quindi, ci sono quattro pretendenti, tanto agguerrite quanto motivate: oltre ai granata, ci sono Atalanta, Sampdoria e Fiorentina. Quattro squadre racchiuse in 8 punti, di cui le prime tre (Atalanta, Toro e Sampdoria) in soli 3 punti. Dunque, al momento la più sfavorita parrebbe essere proprio la Fiorentina, che – sebbene la delusione nell’ambiente sia percepibile e nonostante i recenti dissapori tra l’allenatore Pioli e il presidente Cognigni – non si può ancora dare per spacciata: in tal senso molto dirà lo scontro diretto del “Franchi” contro i granata, in programma per la ripresa del campionato il 31 marzo.

Toro, la quota per l’Europa è 60 punti. E il calendario dei granata…

ATALANTA E SAMP – Se il Toro ha perso contro il Bologna frenando la sua corsa, anche l’Atalanta ha perso una bella occasione nell’ultima giornata. I nerazzurri hanno pareggiato in casa contro il Chievo ultimo in classifica, perdendo l’occasione di agganciare la Roma e dando anche valore al successo dei granata contro gli scaligeri di tre settimane fa. Il calendario dell’Atalanta sarà, da qui alla fine, forse il più complesso, con tante big da affrontare e anche scontri diretti. Non è rosea la situazione neppure della Samp, anche se arriva da un importante e pirotecnico successo per 3-5 contro il Sassuolo: i blucerchiati hanno un calendario impegnativo da qui alla fine, anche se possono contare su un gruppo molto unito e un Quagliarella capocannoniere che pare non volersi fermare.

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cecio - 8 mesi fa

    Al di là delle considerazioni sul calendario che lasciano il tempo che trovano, l’obbiettivo da inseguire deve essere il 6° posto e non il 7°.
    Certo è difficile, ma ponendosi dei traguardi ambiziosi magari si riuscirà a raggiungere i traguardi minimi (7° posto).
    L’importante sarà tornare da Firenze non battuti così da escludere la Fiorentina dalla corsa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 8 mesi fa

    Ho provato a ripassare il regolamento Uefa per l’ Europa League e, se ho capito bene, perchè la settima classificata possa disputare i preliminari bisogna che la Coppa Italia la vinca una delle prima quattro classificate, e cioè attualmente il Milan (le altre sono già eliminate dalla Coppa).Se vincono Fiorentina, Lazio o Atalanta nessun ripescaggio della settima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. schmat - 8 mesi fa

      Purtroppo dobbiamo essere “milanisti” in Coppa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granat....iere di Sardegna - 8 mesi fa

    Io non guarderei troppo sta storia del calendario favorevole. Atalanta Chievo e Toro Bologna hanno dimostrato che questi discorsi sono insignificanti e noi di sicuro non possiamo farli. Cerchiamo di vincerne il più possibile…ma poi, andando a naso, su dieci partite abbiamo fiorentina, Sampdoria, merde, Lazio, milan…Non mi sembra così agevole. Si da per scontato che vinciamo le altre cinque e cerchiamo di non farci la cacca addosso in queste…troppe ipotesi e supposizioni, meglio concentrarsi sulla realtà giorno per giorno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13758358 - 8 mesi fa

    con il settimo posto si va ai preliminari indipendentemente dal risultato della coppa italia, che aprirebbe una possibilità per l’ottavo. mimmobg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 8 mesi fa

      Non è così purtroppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cecio - 8 mesi fa

      Non è così, i posti per l’EL sono 3, in nessun caso possono diventare 4.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granatadellabassa - 8 mesi fa

    Ovviamente c’è da sperare che a vincere la Coppa Italia sia il Milan o la Lazio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 8 mesi fa

    Difficile che una delle prime sei crolli. Sembrava in crisi l’Inter ma il successo nel derby l’ha rilanciata alla grande.
    Ora sembra in crisi la Roma. Chissà. Pensiamo a vincere le nostre gare e poi si vedrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13967438 - 8 mesi fa

    Il settimo posto, a meno che il Milan non vinca la coppa Italia non è buono per masturbarsi con idee di viaggio esotiche.
    Ipotesi 1) Milan terzo o quarto, qualificato in Champions vince la coppa Italia, la settima va in Europa.
    Ipotesi 2) Lazio, improbabile che arrivi quarta, vince la coppa Italia piazzandosi quinta o sesta… con un francesismo, la settima di attacca al cazzo.
    Ipotesi 3) Atalanta che conclude quinta o sesta, la settima vedi sopra… arriva ottava? La settima vedi sopra.
    Ipotesi 4) Fiorentina che conclude tra l’ottavo e il ventesimo posto, la settima vedi sopra.
    Le probabilità di fare un lavoretto di bocca a un francese arrivando settimi sono reali.
    Odio i francesi e il Milan cui auguro sportivamente solo il peggio (parte delle responsabilità per lo sfascio del sistema calcio italiano sono imputabili alla gestione del signor B, ma questo al momento è fuori tema).
    In pratica tifare per arrivare settimi più o meno è come augurarsi di essere investiti appena usciti di casa.
    Io da tifoso spero nel sesto posto, anche se può essere una puntata afflitta da ottimismo.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 8 mesi fa

      Esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cecio - 8 mesi fa

      Mi permetto di dissentire, l’ipotesi 2 con la Lazio che vince Coppa Italia e arriva 5a o 6a dà comunque la qualificazione alla 7a ai preliminari di EL.
      Infatti i posti per le EL sono 3: 5a e 6a in classifica + vincitrice C.I., se la vincitrice di C.I. è già qualificata in europa per via della classifica viene ammessa la 7a.
      Quindi con la classifica attuale, se la C.I. viene vinta da Milan o Lazio, la 7a va in EL (ai preliminari).
      Qualche spiraglio in più c’è…poi sono sono d’accordo che si debba puntare al 6° posto sperando in un fallimento della Roma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. schmat - 8 mesi fa

        A quanto so i posti per l’EL sono 3 come dici tu, ma solo nel caso in cui il vincitore della Coppa Italia è qualificato in Champions League allora si sblocca il 7 posto. Altrimenti, la squadra che ha vinto la Coppa Italia e che arriva 5* o 6* occupa 2 dei 3 posti disponibili.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. michelebrillada@gmail.com - 8 mesi fa

    i nostri obbiettivi con un simile allenatore sono di arrivare appena sopra la zona retrocessione a meno che la societa non decida di esonerare il mister porte chiuse al filadelfia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-14067656 - 8 mesi fa

    dai non facciamo i pessimisti. mi chiedo che gusto ci sia a tifare pensando di non riuscire ad arrivare ai propri obbiettivi. abbiamo un calendario abbordabile. ce la possiamo fare. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ciccio Graziani - 8 mesi fa

    Prime sei inarrivabili, ameno di disastri (Roma), dobbiamo lottare per il settimo posto con Samp Atalanta e Fiorentina, Forza Toro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ddavide69 - 8 mesi fa

    Ce ne sono cinque di squadre, perché non è detto che basti il settimo posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy