Fiorentina-Torino, perché sì, perché no: la bilancia delle motivazioni sarà decisiva

Fiorentina-Torino, perché sì, perché no: la bilancia delle motivazioni sarà decisiva

Verso il match / Tre motivi per credere nei granata e tre motivi per temere la trasferta di Frenze

di Roberto Ugliono

CHIESA E PEZZELLA

Torino FC v ACF Fiorentina - Coppa Italia

 

Perché credere in una vittoria del Toro contro la Fiorentina? Perché, invece, avere meno fiducia in una trasferta positiva in terra toscana? Tre motivi per sperare nella vittoria del Torino, altrettanti per essere scettici sulla vittoria dei granata.

PERCHE’ SI – La Fiorentina di mister Pioli arriverà al match contro il Torino senza due giocatori chiave: Federico Chiesa e German Pezzella. Queste due assenze potrebbero penalizzare e non poco la Viola, fattore che potrebbe rivelarsi un vantaggio per i granata, che non dovranno pensare ad arginare un giocatore pericoloso come Chiesa. Il talentino della Fiorentina ha già mostrato nella gara di Coppa Italia a Torino quanto possa essere letale, mentre Pezzella è il leader della retroguardia gigliata. D’altronde se il pacchetto arretrato ha fatto fatica con il difensore argentino in questo 2019, senza di lui potrebbe incontrare ancora più difficoltà.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 7 mesi fa

    Se non le abbiamo adesso le motivazioni è meglio chiuderla qui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy