Il Toro verso la ripresa: Aina, Longo vuole un altro approccio mentale

Il Toro verso la ripresa: Aina, Longo vuole un altro approccio mentale

Focus on / Longo è pronto a lavorare duramente sul laterale in vista della ripresa del campionato

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Ola Aina si appresta a tornare in campo con la maglia del Torino in questo finale di campionato, che vedrà contrapposti ai granata – nel primo impegno – il Parma: da lui Moreno Longo si aspetta molto più di quanto fatto nei mesi scorsi ed è pronto ad intraprendere un lavoro dedicato per farlo esprimere al meglio.

Gravina: “La curva dei contagi cala: quarantena per il calcio eccessiva”

STIMOLI – Il profilo del laterale è quello tipico del ragazzone che ha sempre bisogno di stimoli ed incoraggiamento costante: questo il tecnico del Toro lo sa bene, e già da tempo sta impostando un lavoro mentale per far sì che Aina possa esprimere, già alla prima occasione possibile, tutto il suo potenziale fatto di velocità nella corsa, spinta in fase offensiva e impatto fisico. Un lavoro su due piani, sia tecnico che, principalmente, mentale.

Il Toro verso la ripresa: Djidji, serve una svolta per meritarsi la conferma

ASPETTATIVE – Nei piani del mister granata, Aina avrà un ruolo importante nel finale di campionato, ed ha tutte le carte in regola per giocare molte delle partite che separano il Torino dalla fine della Serie A 2019/2020. Nel pacchetto dei laterali infatti ci sono Cristian Ansaldi e Lorenzo De Silvestri, giocatori che vanno gestiti con il turnover. Per tale ragione il difensore dovrà lasciarsi alle spalle il rendimento deludente dei mesi scorsi, dimostrando di aver raggiunto un buon livello di concentrazione e sicurezza. Per vedere i risultati e la risposta del giocatore manca davvero poco: vedremo cosa succederà.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. christian85 - 2 mesi fa

    Beh.. considerato che è stato pagato 10 milioni dal Chelsea.. direi che dovrebbe dimostrare eccome il valore fino adesso espresso a sprazzi.

    Aina ha molta corsa e quando mette il turbi è imprendibile, ma la tecnica lascia a desiderare… se era veramente forte il Chelsea mica se lo faceva scappare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy