Torino, Izzo è subito leader. E sui social: “Come si fa a non dare un rigore così…”

Torino, Izzo è subito leader. E sui social: “Come si fa a non dare un rigore così…”

Focus on / Armando Izzo ha giocato una partita davvero convincente, ed è già un pilastro di questo Toro

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Mai una sbavatura e tanti interventi decisivi che hanno risolto più di un grattacapo al Torino nel match contro la Roma. Oltre a Meité, il più convincente del Torino è stato sicuramente Armando Izzo. Buona la prima in Serie A con la maglia granata, quindi, per il difensore granata che aveva già convinto tutti sin dalle prime uscite, e che si è già ritagliato un ruolo importante nello spogliatoio del Torino. Izzo conosceva già moltissimi elementi, incontrati in Nazionale ma soprattutto nella sua esperienza genoana ed essendo un ragazzo solare e positivo, è già diventato una delle colonne di questo Toro. In particolare il difensore granata ha colpito per il modo in cui vive la partita, sempre attento e pronto ad intervenire e per precisione con cui lo fa.

LA PARTITA – Dalla sua parte, Izzo doveva contrastare l’asse Kolarov-Pastore-El Shaarawy, e ci è riuscito alla perfezione. I tre giocatori della Roma non hanno trovato spazi, tanto che Pastore ed El Shaarawy hanno anche lasciato il campo anzitempo. Izzo è stato ottimo anche con la palla al piede: a parte un lancio nel vuoto, ha sempre provato a giocare il pallone dopo la riconquista, ma il suo merito, forse ancora più grande, è quello di aver guidato Aina all’esordio in Serie A, facilitandolo molto e non lasciandolo mai solo. Anche dalle sue indicazioni in campo, si comprende quanto Izzo possa essere una delle guide tecnico-tattiche all’interno di questo gruppo.

FALQUE – “È vero che sei piccolo, ma come si fa a non dare una cosa così grossa! Testa all’Inter, bravo amico!”. Una battuta per stemperare l’episodio del rigore non concesso e poi l’incoraggiamento a quello che è un amico prima che un compagno, ovvero Iago Falque. Izzo ha commentato in questo modo la foto dello spagnolo, facendogli i complimenti per la partita e motivandolo per la partita di domenica contro l’Inter. Partita in cui Izzo, causa infortunio, potrebbe mancare: ieri non traspariva grande preoccupazione ma gli esami dei prossimi giorni diranno la verità. Sarebbe una grande perdita per Mazzarri che nel difensore ex-Genoa ha trovato un leader tecnico e morale.

 

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13999097 - 1 anno fa

    Comunque sempre forza toro a Milano per vincere spariamo con iago falque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. co_riv_637 - 1 anno fa

    Buona prestazione,speriamo che la sua prematura uscita non sia troppo lunga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13998953 - 1 anno fa

    mi pare che sia il fuorigioco che nn esiste quanto il rigore ( ancora meno ) non siano verità dispensate da me quanto fatti incontrovertibili. poi, per carità, possiamo parlare Delle ingiustizie del mondo che si riversano sulla squadra per i prossimi 100 anni, ma rimarranno parole inutili. i fatti. quelli purtroppo contano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Miscoppiailcuoreperte - 1 anno fa

      Ma infatti, Iago simulatore. Ci hanno pure graziato del secondo giallo. Dovevamo finire in dieci che è il destino di chi picchia tutta la partita. I soliti favoritismi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. toromancino - 1 anno fa

    meno male che ci sei tu che senza paraocchi dispensi verità assolute a tutti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13999097 - 1 anno fa

    Mi sa che hanno già deciso la classifica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 1 anno fa

    Izzo non è in una grande solo perché le sue vicende giudiziarie lo hanno penalizzato.
    Ma il giocatore è davvero forte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13998953 - 1 anno fa

    leggere che si invoca al rigore sacrosanto ninfa vergognare di essere granata. il fuorigioco c era e il rigore era inesistente. punto. abbiamo giocato discretamente bene ed a tratti molto meglio della Roma. ma detto questo la realtà é che loro lo hanno messa dentro … noi no. il resto é fuffa per giornali e tifosi da bar col paraocchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Miscoppiailcuoreperte - 1 anno fa

      Per ora non attacca però capisco che uno voglia tenersi allenato. Semplice bastian contrario o avvoltoio che comincia a volteggiare sulla preda quando ancora è viva?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13946570 - 1 anno fa

    Grande prestazione.. Ottimo acquisto.. E anche meite ha fatto molto bene..

    Cristiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. GlennGould - 1 anno fa

    D’accordo con lui, d’accordo con Petrachi che ha protestato, con toni pacati.
    Trovo invece abbastanza allucinante l’editoriale di Sartori. Per carità punti di vista, ma per me è incomprensibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 1 anno fa

      Anche io trovo fuori luogo l’editoriale di Sartori. D’accordo con Petrachi che, con garbo, ha “osato” sollevare una protesta legittima e sacrosanta! X il resto, un “bravi” a tutti i giocatori ed un invito a continuare con la stessa grinta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granatissimo - 1 anno fa

    Va bene cosi. Ottima prestazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy