La moviola di Torino-Bologna 1-0: la gestione dei cartellini lascia a desiderare…

La moviola di Torino-Bologna 1-0: la gestione dei cartellini lascia a desiderare…

Moviola / Ripercorriamo nel dettaglio gli episodi della partita dell’Olimpico

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Il Toro batte il Bologna e chiude il girone d’andata al settimo posto, a due punti di distanza dal Cagliari sesto. È stata una partita combattuta, non facile da gestire per l’arbitro Piccinini, che infatti non ha diretto la gara in modo impeccabile. Qualche intervento arbitrale di troppo e una gestione dei cartellini non proprio uniforme.

Sà di avvertimento il giallo per De Silvestri dopo2 minuti di gioco, per due falli normali su Sansone ma a distanza ravvicinata. Al quarto d’ora ammonito anche Bani, decisione giusta come è giusto ammonire Lukic per il fallo tattico su Orsolini al 20’. Al 27’ manca un’ammonizione all’indirizzo di Danilo che stende da dietro Belotti senza neanche guardare il pallone. Al 31’ rischia Bani: già ammonito ferma Belotti da dietro e protesta con Piccinini. Giuste le ammonizioni all’indirizzo di Nkoulou e Santander, Laxalt e Sansone. Probabilmente ingiusta quella per Sirigu al 59’: le proteste sono veementi ma il pallone di Orsolini era uscito sul fondo.

Nessun dubbio, invece, sul rigore reclamato dal Bologna al 19’. Palacio calcia sul braccio di Ola Aina che oltre ad essere a distanza ravvicinata, non aumenta il volume del corpo col suo braccio. Piccinini effettua un silent check con il VAR semplicemente perché si trovava in una posizione non ottimale per giudicare la situazione.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. uiltucs.pesar_12159015 - 2 mesi fa

    Leggere oggi Il Resto del Carlino che grida allo scandalo x 2 rigori non assegnati al Bologna è a dir poco patetico…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giangic73 - 3 mesi fa

    Manca un episodio fondamentale nell’analisi della moviola: durante il secondo minuto di recupero Izzo anticipa Santander in area. sarebbe da approfondire se colpisca la palla con la testa o con il braccio, solo successivamente colpisce col gomito anche Santander.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FORZA TORO - 3 mesi fa

    semplicemente ridicolo il VAR che non conferma subito la decisone sul tocco di Aina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giangic73 - 3 mesi fa

      Come si faccia a definire ridicolo il VAR che ti ha dato ragione mi risulta difficile da comprendere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 3 mesi fa

        perchè avendo visto l’immagine si vedeva chiaramenteche non poteva essere in alcun modo rigore,sarebbe bastato dirlo all’arbitro

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy