Le tre sentenze di Torino-Cagliari 2-3: eppure gli approcci iniziali sono positivi…

Sentenze / L’atteggiamento della squadra granata è stato molto altalenante: bene all’inizio del primo tempo fino al gol di Joao Pedro e nella ripresa

di Luca Sardo

TRE SENTENZE

TURIN, ITALY – OCTOBER 18: Andrea Belotti (C) of Torino FC celebrates a goal from the penalty spot during the Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on October 18, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il Toro di Giampaolo perde la terza gara consecutiva in Serie A: dopo tre gare è da solo ultimo in classifica a quota zero punti (seppur con una partita in meno). Domenica pomeriggio al Grande Torino i granata sono stati sconfitti dal Cagliari per 3-2: a poco è servita la doppietta del solito Gallo Belotti, che ancora una volta si è dimostrato il trascinatore di questa squadra. A pesare sul risultato finale è stato anche l’errore di Salvatore Sirigu. Ecco le tre verità che il match contro i sardi ci ha lasciato.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granata63 - 1 mese fa

    Inizio gara positivo? Ma se abbiamo fatto un tiro in tutto il primo tempo, che è il rigore. Si può sapere di che c…o parlate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nero77 - 1 mese fa

    Dati confortanti?Vediamo s è l anno buono per la Champions?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Forvecuor87 - 1 mese fa

    Le chiacchere stanno a ZERO!
    COME LO ZERO IN CLASSIFICA!
    Vergognosi senza dignità e senza pudore!
    Una società che se le cantata e suonata per tutta l’estate sapendo benissimo cosa serviva in ogni reparto. Andate a fanculo merdosi e merdosi sono pure quegli sfigati pseudo tifosi che gli giustificano. Siete ZERO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SiculoGranataSempre - 1 mese fa

    Sono pessimista cosmico per natura. Contesto la mancanza del regista puro. Do’6- al mercato e 4 alla Società per la gestione degli ultimi anni. Pregavo non venisse Verdi, e lo stesso pe Niang e Zaza. Parlando di calcio e non di Cairo devo però dire che la nostra non è una rosa da lotta per la retrocessione. Assolutamente! Ma scherziamo?
    Per come la vedo io è sempre e solo una questione di testa e atteggiamento. I nostri secondo me sono e giocano terrorizzati. E se hai un mister che ti incatena in ruoli e schemi assillanti la frustrazione aumenta ancora di più. E il peggio è il circolo vizioso in cui si può entrare con questa situazione. GP dovrebbe mettere dentro quelli capaci di far uscire la garra e la voglia. Dentro Singo, Gojak, Lukic, Bremer e fuori Verdi, Zaza, Meité (oddio Meité!). E poi, anche noi cerchiamo di essere meno litigiosi e, non so come in effetti, stiamo vicini al nostro amato Toro e cerchiamo di infondere ottimismo. Andremo in B solo se ci sarà un crollo psicologico, cambio di allenatore etc. In caso contrario ne riparliamo in primavera. Ecco, l’ho scritto. Più per me che per gli altri. FVCG sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      Concordo con te su tutto, ma rispetto all allenatore devo dire che GP è esattamente l opposto dell allenatore che urla, mortifica o terrorizza i giocatori. Il ruolo e la consegna da rispettare sono dei punti di sicurezza per un atleta, che deve competere con il suo limite… guai se ognuno non sapesse cosa e come rispettarlo! Il modulo di GP non è più semplice o difficile di altri… ci sono dei meccanismi che vanno allenati e il più delicato è quello della linea difensiva che interagisce con i 3 di mediana, sia in fase di non possesso che in uscita. Credo sia fondamentale che le due mezzali raggiungano il massimo della forma, perché sono fondamentali nelle due fasi molto più di rincon. Ad oggi non abbiamo un rendimento sufficiente di questi due, che dovrebbero essere gambe cuore e polmoni della squadra! Finché avremo come migliore in campo il solo belotti o sirigu e non linetty, meitè, baselli o gojak non ne veniamo fuori. La difesa verrà sempre infilata sulle fasce e in ripartenza saremo sempre troppo lenti e incapaci di verticalizzare. Il gioco di GP è questo, nulla di complicato, ma serve tanta gamba, cosa che ad oggi non c’è

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 1 mese fa

    Un’altra sentenza è che alla domenica è molto più facile trovare parcheggio rispetto a prima!
    Insomma… mi sembra che davvero non si sa piu che scrivere, se non cose dette e stradette in ogni forma, ovvero che da almeno un anno siamo la peggiore squadra di serie A… non una delle tante, la peggiore!in tutto il 2020 siamo riusciti a battere il Brescia, l udinese di straculo e il genoa, fine! E siamo ormai a novembre… a proposito… cairo dov’è?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-15057233 - 1 mese fa

    Analisi perfetta , subito in campo i tre giovani già citati……È triste sapere di avere l’ennesimo presidente con “ il culo per terra”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. TOROPERDUTO - 1 mese fa

    Pensa non fossero positivi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. suoladicane - 1 mese fa

    le tre sentenze
    1. manca il regista
    2. le mezzeali ed i terzini ancora non hanno assimilato il gioco di GP
    3. bisogna fare giocare gente maggiormente motivata e reattiva, bremer titolare singo titolare segre titolare

    Il tempo non manca, tuttavia è meglio non buttarne via altro
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BiriLLo - 1 mese fa

      Hai dimenticato dove.
      Suola.. Mandalo affanculo proprio, non fare il timido.
      Presidente, ti tengo la mano e ti ci accompagno.
      Ma con tanta consapevolezza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy