Quanto corre il Toro? Granata penultimi in A per km percorsi

Quanto corre il Toro? Granata penultimi in A per km percorsi

Approfondimento / Il Chievo è in testa di questa particolare classifica, ma ultimo in quella di Serie A. Rincon il granata che corre di più

di Luca Sardo

Quanto corre il Toro? Osservando i dati della media dei km percorsi fino ad ora in Serie A, i granata di Walter Mazzarri sono penultimi con 106 452 km. Primi di questa particolare classifica il Chievo di Domenico Di Carlo, con una media di 112 331 km percorsi fin qui (statistiche Lega Serie A). E’ un dato interessante poiché proprio i gialloblù sono primi in questa classifica, ma ultimi in quella reale di Serie A, con soli 11 punti raccolti in 28 partite, mentre i granata si trovano momentaneamente in ottava posizione, a quota 44.

POCO MOVIMENTO DAVANTI – Il dato non è facilmente interpretabile proprio per questa clamorosa antitesi tra la classifica di chi corre di più e quella dei punti, della Serie A. Già nella gestione Mihajlovic il Toro si contraddistingueva per essere al fondo di questa classifica. Tuttavia non si parla, con evidenza, di un preciso indicatore dell’efficacia del gioco di una squadra. Questa classifica dei km percorsi, può voler dire due cose: la prima è che in fase difensiva la squadra di Mazzarri è ordinata tatticamente e quindi i suoi uomini si trovano spesso nella posizione giusta, il che permette loro di dover ricoprire meno metri di campo; la seconda è che, dalla metà campo in avanti, può mancare il movimento senza palla, cosa che si riscontra nella fase offensiva non spumeggiante di questo Toro.

RINCON MARATONETA – Osservando invece i dati dei km percorsi dei singoli giocatori granata, Rincon è colui che ha corso maggiormente fino ad ora, con una media di 10 623 km. Dietro di lui Armando Izzo con 10 566 km, subito dopo Lorenzo De Silvestri con 10 246 km. Per trovare il primo attaccante dobbiamo arrivare alla settima posizione, dove troviamo il Gallo Belotti con una media di 9 899 km percorsi. Questi dati dimostrano che il centrocampista venezuelano è il giocatore che corre più di tutti, com’era facilmente intuibile osservando i match dei granata.

CLASSIFICA MEDIA KM PERCORSI SQUADRE (Fonte Lega Serie A):

Chievo 112.331
Bologna 111.021
Inter 110.607
Lazio 110.249
Cagliari 110.055
Atalanta 109.875
Sassuolo 108.821
Milan 108.698
Napoli 108.643
Empoli 108.1
Spal 108.01
Juventus 107.733
Frosinone 107.462
Parma 107.375
Fiorentina 107.273
Genoa 107.207
Roma 107.187
Sampdoria 106.637
Torino 106.452
Udinese 105.646

CLASSIFICA MEDIA KM PERCORSI SINGOLI GIOCATORI (fonte Lega Serie A):

Rincon 10.623
Izzo 10.566
De Silvestri 10.246
Ola Aina 9.935
Meitè 9.933
Moretti 9.909
Belotti 9.899
Baselli 9.799
Ansaldi 9.626
Nkoukou 9.585
Iago Falque 9.547
Djidji 9.494
Lukic 7.975
Zaza 7.897
Berenguer 7.849
Sirigu 5.001
Parigini 4.99
Ichazo 4.329
Bremer 1.788
Millico 0.253

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Grizzly - 6 mesi fa

    Questi dati contano poco o nulla, dipende come corri. Correre meno non significa nulla, se ti posizioni in modo corretto e hai la squadra molto corta corri molto meno, ma sei più efficace nel recupero palla e commetti meno errori perchè non devi fare passaggi da 20 metri.
    Se guardiamo le prime 2 posizioni della classifica ci sono Chievo e Bologna non a caso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

    Rispetto alla capolista corriamo km. 1,1 in meno a partita, il che significa 110 metri in meno per ognuno dei dieci giocatori di movimento in 90′ + 5′.
    Direi che non è lì la differenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13963758 - 6 mesi fa

    credevo fossimo ultimi, vedendo le nostre partite

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatadellabassa - 6 mesi fa

    A me sembra che la squadra accompagni poco l’azione ovvero centrocampisti e difensori rimangono piantati nella loro posizione. Questo spiegherebbe anche l’ottima difesa e lo scarso score offensivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gpmorano - 6 mesi fa

    Mi sembra che i conti tornino. Considerando i minuti giocati, Sirigu esce spesso dall’area per ricevere dai centrali; 5 km ci stanno tutti. Izzo si porta sovente in avanti (i gol non sono un caso) e ne macina, come gli altri difensori. Se vediamo quanto corre il Bologna ci spieghiamo molte cose dell’ultima partita; quante volte in superiorità numerica nella nostra metà campo perchè non si rientrava a tempo? Cosa che a noi è riuscita solo a Marassi con la Samp. Infine, parlando di metà campo offensiva, perchè nessuno dei nostri attacca gli spazi, manco morire? Costa fatica? Se poi ci chiediamo come mai squadre blasonate siano indietro, sarà perchè hanno campioni in grado di saltare l’uomo e risolverti la partita da soli. Quella classifica la dice abbastanza lunga. Buona pubblicazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Garnet Bull - 6 mesi fa

    Bisognerebbe anche capire quanti chilometri sono stati fatti scattando e quanti non. Comunque la classifica è abbastanza corta, quindi la differenza è poca. Grazie a TN per averci fornito questi dati. Lesghere e forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

    Quando c’era Mihaijlovic questo dato veniva usato per criticare l’operato del mister. Poiché tutto si potrà dire di Mazzarri ma non che non sa curare la parte atletica è evidente che è un dato poco rilevante. Per usarlo in modo indicativo bisognerebbe appunto vedere in quali zone del campo “mancano KM”. Probabilmente in avanti c’è poco movimento altrimenti forse si vedrebbe qualche gol in più. E’ anche vero che quando si era piccoli e si giocava a pallone ci veniva detto di far correre il pallone e non di sfiancarci noi, non so se è ancora così…come che sia la squadra atleticamente è ben preparata, altrimenti non esci spesso nei secondi tempi come sta succedendo ultimamente e non lo fai a fine stagione. Il problema stà forse nella qualità dei movimenti, soprattutto davanti, e bisognerà risolverlo in fretta perché ora i punti pesano e per fare punti bisogna vincere, ossia segnare. Non prendere gol purtroppo non è più sufficiente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. piroldo64 - 6 mesi fa

    Beh se vogliamo analizzare pienamente è poco logico che in seconda posizione ci sia Izzo, che è un centrale di difesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy