Torino, 10 punti in 7 giornate: uno in più del 2018/19 e c’è comunque rammarico

Torino, 10 punti in 7 giornate: uno in più del 2018/19 e c’è comunque rammarico

Approfondimento / E’ migliorata la fase offensiva, ma peggiorata quella difensiva: il confronto

di Luca Sardo

Il Torino di Mazzarri dopo la sconfitta con il Parma in trasferta, pareggia 0-0 con il Napoli di Carlo Ancelotti e si porta a quota 10 punti in classifica al nono posto. Ora il campionato si fermerà per due settimane per fare spazio alle Nazionali, impegnate le squadre del nostro continente nelle qualificazioni per i prossimi Europei, mente le altre in amichevoli internazionali. Dunque la Serie A riprenderà il 19 ottobre (il prossimo impegno dei granata è fissato per domenica 20 alle 15 contro l’Udinese). Dopo sette giornate, facciamo ora il confronto dei risultati ottenuti dal Torino rispetto alla stagione 2018/2019, per paragonare i due avvii di campionato.

PUNTI – Come detto in precedenza i granata di Mazzarri dopo queste prime sette giornate sono al nono posto in classifica, a quota 10 punti. Pesano le sconfitte con Lecce (perso in casa per 1-2), Sampdoria e Parma –  entrambe arrivate lontane dalle mura casalinghe – la prima persa 1-0 e la seconda per 3-2. Belle e importanti invece le vittorie con Sassuolo, Atalanta e Milan. La scorsa stagione invece i granata raccolsero 9 punti nelle prime sette giornate (un punto in meno dunque rispetto a questa stagione). Persero i match con Roma e Napoli in casa, rispettivamente con il risultato di 0-1 e 1-3. Poi i ragazzi di Mazzarri pareggiarono con Udinese, Inter (a San Siro dopo aver giocato un gran secondo tempo) e Atalanta e sconfissero Spal e Chievo (con una rete di Simone Zaza all’88’). In generale, dunque, si può dire che il calendario delle prime sette giornate sia stato leggermente più facile in questa stagione rispetto a quella passata. Per questo in casa Toro, nonostante il ruolino di marcia sia migliore dello scorso anno, il sentimento prevalente del momento è il rammarico per aver perso qualche punto di troppo.

 

GOL FATTI E SUBITI – In queste prime partite di inizio stagione si sono evidenziate alcune lacune nella difesa granata. Di certo l’assenza per motivi extra-campo nelle prime cinque partite di quello che è stato il leader difensivo degli ultimi due anni, Nicolas Nkoulou, si è fatta sentire. Rispetto alla stagione 2018/2019 infatti i granata hanno subito 3 gol in più (in questo campionato 10, mentre lo scorso 7). E’ migliorata invece la fase offensiva e di realizzazione del Torino: ben 4 sono le reti in più segnate rispetto all’anno scorso (10 di quest’anno contro le 6 della stagione 2018/2019). Dunque è evidente che Mazzarri debba risolvere lacune difensive (e in questo senso il match contro il Napoli, terminato con la porta di Sirigu inviolata, fa ben sperare). Mentre l’attacco ora come ora, trascinato da un ottimo Belotti, sta facendo bene: con il perfezionamento dell’inserimento di Verdi – che pure non è ancora al cento per cento nella condizione fisica migliore – e con il rientro di Iago Falque, ci sono ulteriori prospettive di miglioramento.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. generazionenuova - 1 settimana fa

    Sarebbe interessante analizzare amchr l’involuzione che questa squadra ha ogni volta che all’allenatore viene rinnovato un contratto.
    Santo Cielo prima del rinnovo a Mazzarri ci stavamo giocando la vetta, poi.???!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vlad51 - 1 settimana fa

    Tolto Inter e innominabili che hanno continuità di risultare le altre squadre mi sembrano abbastanza prese da momenti di continuità e discontinuità come noi c’è chi ha perso 3 punti per strada c’è chi ne ha persi di più chi di men, probabilmente le vere gerarchie si vedranno al giro di boa essendoci molte squadre tecnicamente quasi allo stesso livello….le stesse neo promosse non sono squadre “materasso” corrono ai 300 all’ora ed hanno fior di giovani pure con tecnica…in generale secondo me sarà un campionato più combattuto che darà maggiori opportunità….ma noi essendo masochisti dobbiamo avere il Parma di turno la Samp…partite in cui si poteva anche chiudere con un onorevole pareggio….quindi maggiori opportunità bisogna saperle sfruttare altrimenti saremo sempre la solita opera incompiuta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tafazzi - 1 settimana fa

    Inizio di campionato penoso, con più punti rispetto a quello che ha detto il campo. Unica squadra ad aver perso con i ciclisti, presi a pallate dal Real Lecce in casa, perso da una squadra in crisi e rimaneggiata come il Parma. Vittorie con Sassuolo, Atalanta e Milan grazie al fenomeno che gioca in porta. Il campo dice 4 punti altro che raccontarci palle. Una squadra che è la stessa dello scorso anno e dovrebbe giocare a memoria.
    Per me la partita di ieri non fa testo, perché giocare con il Napoli o con l’Udinese per noi non cambia assolutamente niente, vedremo dopo la pausa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mimmo75 - 1 settimana fa

    Un punto in più o in meno è questione marginale in se. Se però consideriamo che lo scorso anno la condizione atletica della rosa era omogenea (tolti Soriano e Zaza), che i big erano tutti a disposizione (quest’anno ci son mancati Ansaldi, N’Koulou e Iago), che il ritiro era stato “normale” e che nessuno era stato costretto a spremersi oltremodo a causa delle numerose assenze dovute ai nazionali, alla loro forma precaria e alle mancanze societarie sul mercato che non davano alternative valide al mister in alcuni ruoli….beh, alla luce di tutto questo il punto in più assume un valore tutt’altro che meramente statistico. Per chi vuol capirlo! Per gli altri amen. Vorrà dire che sarà il tempo, come già successo la, scorsa stagione, a fargli prendere atto della bontà del lavoro del mister e dell’impegno dei ragazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 settimana fa

      Ne sei così sicuro? Beato te, io sono pieno di dubbi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. NEss - 1 settimana fa

    Il torino aveva il vantaggio di essere una delle poco squadre a non aver cambiato rispetto alla stagione scorsa, il che avrebbe dovuto portare un vantaggio rispetto agli altri.
    Invece, complici Europa League ed errori nella preparazione pre-Lecce, la squadra ha buttato via almeno 6 punti facili.

    E’ andata cosi’, amen, ma suggerire che possa essere andata meglio dello scorso anno e’ fuorviante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroxsempre - 1 settimana fa

      Neanche che possa andare peggio è scontato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dennislaw - 1 settimana fa

    i goal in più rispetto all’anno scorso li abbiamo fatti perchè hanno giocato le due punte ( quelle vere ; Belotti e Zaza). IO penso che Belotti renda meglio quando ha una spalla in attacco che gli gioca vicino. Abbiamo visto anche con il MIlan pregevoli duetti fra lui e Zaza. Abbiano acquistato Verdi ma, a mio parere, non era quello che ci serviva: bisognava prendere un rifinitore -regista , un tipo….alla Ljajic. Verdi è una coppia di Iago che difatti il mister non sa come far giocare. Con i tre punti a partita i pareggi valgono poco, attenzione che in fondo si gioca meglio dell’anno scorso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Il_Principe_della_Zolla - 1 settimana fa

    Nove o dieci punti, cambia poco. La cosa che si evince è che tecnico e squadra questo sono, roba da nono/decimo posto, argomento continuo di rammarico, sospiri, malinconia, conditi da catene di “se”, “ma”, “domani”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. suoladicane - 1 settimana fa

    3 punti persi con il lecce
    almeno uno con la samp si poteva fare
    ed almeno uno con il parma si poteva fare
    sottolineare che abbiamo fatto un punto in più dello scorso lascia proprio il tempo che trova…..
    occorre invece non farsi prendere troppo dal fatto che abbiamo impattato con il Napoli, se aggiustano la mira e ce ne fanno tre non rubano nulla
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 settimana fa

      Anche noi se aggiustiamo la mira e la passiamo al momento giusto ne facciamo 3.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gud_74 - 1 settimana fa

    Più che rammarico c’è da spararsi negli zebedei

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14287754 - 1 settimana fa

    con il Parma abbiamo perso redazione!! c’è rammarico si potevamo averne almeno 13 punti e alla fine pesano vedi l’anno scorso… comunque FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy