Torino, ecco la prima amichevole stagionale: contro il Novara Giampaolo può sperimentare

Torino, ecco la prima amichevole stagionale: contro il Novara Giampaolo può sperimentare

Prepartita / Oggi i granata sfidano in amichevole il Novara: così il tecnico granata può fare degli esperimenti in vista della prossima stagione

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il Torino si prepara a sfidare oggi, nella prima amichevole della stagione, il Novara, squadra che disputerà nella prossima stagione il campionato di Serie C. Un’ottima occasione per il tecnico granata Giampaolo di vedere in azione i suoi, compresi i nuovi acquisti, in vista del prossimo campionato.

AMICHEVOLE – La gara si svolgerà alle 18, a porte chiuse, all’Olimpico Grande Torino. Sarà il primo impegno del nuovo Toro di Giampaolo, che arriverà dopo la seduta mattutina di allenamento e che sarà un ottimo momento di confronto per capire se la direzione intrapresa dal gruppo è la stessa indicata dal tecnico o se sono ancora necessari approfondimenti tecnico-tattici sul piano del gioco.

LEGGI: Vagnati blinda Belotti

ESPERIMENTI – Chi di sicuro non ci sarà oggi pomeriggio è Verdi, fermatosi ieri in allenamento a seguito di un problema all’adduttore. Quello che invece si dovrebbe vedere è un 4-3-1-2, questo il modulo con il quale si dovrebbe schierare il Toro, con in campo, simultaneamente, Belotti ma anche i nuovi arrivi Rodriguez e Linetty. L’attenzione sul loro approccio con il campo è molta, e saprà dare indicazioni valide per il futuro.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CUORE GRANATA 44 - 4 settimane fa

    Si tratterà di una prima “sgambata”del tutto sperimentale alla quale,comunque vada,penso sarebbe errato conferire un peso maggiore.Il tecnico verosimilmente trarrà indicazioni su come dovrà essere orientato il mercato nelle due fasi senza fare voli pindarici con particolare riferimento all’oggi assente Verdi che rimane, a mio parere,un rebus nonchè un ingombrante “flop d’autore”.Partendo da questa considerazione ribadisco il concetto che le suggestioni momentanee possono condurre a delle “cantonate”poi difficili da gestire.Occorre,a mio avviso,considerare sempre che i giocatori,per lo più,(salvo talune eccezioni)vanno e vengono lasciando tracce sempre più labili sino all’oblio, approdo naturale delle umane vicende.Situazione paradigmatica rapportata al ns. Toro.Se la Società non invertirà rotta dando finalmente precedenza alla dotazione di adeguate infrastrutture che conferiscano testimonianza della ns. Identità resteremo “una navicella guidata da un nocchiero algido e senza prospettive”Considerazioni trite e ritrite?Forse sì ma appartengo ad una generazione che ha sempre privilegiato “la sostanza” alla “apparenza”.FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. moncalierigranata - 4 settimane fa

    Siamo tutti allenatori???
    Ragazzi, lasciamo al Mister la possibilità di capire e provare gli schemi. Più avanti potremo dare dei giudizi opportuni. In caso contrario, sono aperte le iscrizioni ai corsi per allenatori, per chi ha ambizioni e non solo critiche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bonekamp - 4 settimane fa

    Si può vedere in streaming da qualche parte?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 4 settimane fa

      Su alcuni siti lo danno su sky 234 Torino Channel. Ma nella programmazione di Torino Channel non lo vedo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bacigalupo1967 - 4 settimane fa

    In un test così Millico se impiegato dovrebbe spaccare il mondo per farsi notare dal nuovo mister.
    Vedremo se e come lo farà sempre che venga impiegato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ommi... - 4 settimane fa

      Prego tutte le sere affinché Millico non tocchi il campo con la maglia del Toro! Dopo il fattaccio con Lukic non lo voglio più vedere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 4 settimane fa

        È un talento. Uno dei pochissimi usciti negli ultimi anni dalla nostra “cantera”.
        Purtroppo ha sprecato le poche occasioni avute. Che sono state poche non per la cattiveria di Mazzarri e Longo ma perché evidentemente in allenamento non ha convinto i due allenatori a schierarlo dall’inizio nonostante la pochezza di Zaza e l’evanescenza di Berenguer.
        Ciò che è successo con Longo è deplorevole, ma Millico è una risorsa da salvaguardare per il nostro TORO.
        Speriamo che testa e procuratore non rovinino questo talento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ommi... - 4 settimane fa

          Che sia giovane è sicuro, che abbia talento forse. Ha fatto una cartella di gol in primavera… Sa rientrare dalla fascia e calciare in porta sul secondo palo a giro. Stop. Un po’ come Cerci che però a suo tempo si era fatto la B per crescere al Pisa, questo talento la serie B non la vuole.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pavl73 - 4 settimane fa

    X come la penso io c’è poco da sperimentare
    Il play nn c’è
    Verdi trequartista nn c’è…
    Puoi vedere come funziona N’koulou con la difesa a 4
    Izzo andrà via
    Provi meite
    La coppia belotti Zaza sai già ma se nn hai il trequartista…
    Proverei millico e rauti
    Edera e berenguer e falque… Nn so
    Meglio berenguer ma tutti abituati a partire dalla fascia
    Vedo solo berenguer con possibilità di cambiamento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ommi... - 4 settimane fa

      Nkoulou e lyanco sono gli unici ad aver dimostrato di saper giocare a due. L uno nel Marsiglia, l altro nel Bologna. Bremer verrà provato. Gigi sarà riserva. Izzo non è buono come centrale in una difesa a due e sarà ceduto come Lyanco.
      Verdi era trequartista a Bologna nel 4-2-3-1.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pavl73 - 4 settimane fa

        Era sulla fascia
        Nn mi è mai piaciuto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 4 settimane fa

        @Ommi…Bremer viene provato a fare cosa ? Ci ha messo un campionato con Mazzarri ad imparare i movimenti della difesa a 3 perché è cresciuto giocando a 4 ed ora che si ritorna a 4 in impostazione ( perché in copertura moltissime volte il Toro si è schierato a 4 sia con Mazzarri che con Longo ) deve provare ? Cosa ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 4 settimane fa

          E poi Granata@ Bremer è praticamente il clone di Will Smith il protagonista di “io sono leggenda” vorrà pur dire qualcosa.
          Prevedi altri ingressi interessanti?
          Fvcg

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 4 settimane fa

            Il mercato è imprevedibile ma credo 1 interessante possa arrivare. Trovo un peccato non aver insistito per prendere un giovane italiano che farà strada perché si credeva irraggiungibile.

            Mi piace Non mi piace
        2. Ommi... - 4 settimane fa

          Ma dai Bremer giocava a quattro in Brasile.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 4 settimane fa

            Ah si ? Non hai risposto, deve essere provato per cosa ?

            Mi piace Non mi piace
          2. Ommi... - 4 settimane fa

            Non conosco la duttilità del giocatore Bremerche secondo me è fortissimo. Nella difesa a tre ha fatto bene. Con il nuovo mister non so: sicuramente si trova in con allenatore e modulo diverso. Per quale motivo Giampaolo vuole giocatori che ha già allenato? Vagnati non dice altro. Linetti si è espresso su Andersen che è quale motivo? Non credo che nkoulou se ne vada via se a partire saranno Izzo e Lyanco.

            Mi piace Non mi piace
    2. torotranquillo - 4 settimane fa

      Se vedi solo Berenguer siamo messi male. Lento, impaccciato inutile senza fisico, Purtroppo nessuno ce lo prende. Rispetto all’anno scorso dove eravamo fra i peggiori visto che abbiamo perso col Lecce due volte, non vedo un gran miglioramento. Zaza disastro, coi suoi falli inutili e i fuorigioco continui al massimo può fare la riserva. Basta gkiovani scarsi da invocare come salvatori della patria. Piangevamo per l’addio di Barreca che abbimo visto che fien ha fatto. Millico, Edera e altri sono scarsi. Le uniche certezze sono Sirigu e Belotti e infatti sono gli unici a avere mercato. Ricordo inoltre che il prode Giampaolo si era visto sbeffeggiare 4 a 0 da Mazzarri a Genova e che Linetty non è certo un fuoriclasse. Manca un 10 da tre anni e continua a mancare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. skrunk - 4 settimane fa

        torotranquillo – non sono d’accordo sulle tue considerazioni sui giovani, ad es., Berenguer secondo me è un bel giocatore, molto tecnico, giovane, può migliorare, la stessa cosa possono fare gli altri… io inserirei da subito Singo e Segre e proverei nelle giuste condizioni gli altri, se ci sono delle amichevoli… si può provare.
        Concordo con te su Zaza, non sto a fare considerazioni sulla persona ma sul calciatore, secondo me molto sopravvalutato, da mettere assieme a Belotti ci vorrebbe un giocatore tecnico e veloce, che ruoti in attacco e possa scambiare la palla e fare assist, oltre ad andare al tiro, diciamo alla Antenucci… potrebbe diventarlo Millico, se mette a posto la testa, la tecnica ce l’ha, se riesce a diventare un pochettino più disciplinato può diventare veramente forte…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

          Berenguer non serve a niente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bacigalupo1967 - 4 settimane fa

            Berenguer come Pipicella quindi

            Mi piace Non mi piace
      2. subcomandante - 4 settimane fa

        Si. E il prode mazzarri si è visto sbeffeggiare 11 a 0 a Bergamo e Lecce..quindi ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy