Torino-Milan 2-0, la moviola: Guida dimentica il secondo giallo per Suso

Torino-Milan 2-0, la moviola: Guida dimentica il secondo giallo per Suso

Ci stava l’espulsione di Suso, e anche un rigore non fischiato su Belotti

di Marco De Rito, @marcoderito

“Voglio abbassare i toni, non parlo più di arbitri”. Così Urbano Cairo (leggi qui) a fine partita risponde alle domande dei giornalisti che gli chiedono un parere sulla conduzione arbitrale di Marco Guida. Eppure il presidente granata qualcosa avrebbe da recriminare, anche questa volta.

I PRIMI CARTELLINI – All’ottavo minuto prima ammonizione della gara, fallo tattico di Suso su Belotti, sanzione corretta. Al 12′ altro cartellino a Conti per un entrata pericolosa su Ansaldi, anche questa decisione è sacrosanta (l’intervento era da “arancione”). Al 15′ primo episodio dubbio: Donnarumma sbaglia il rinvio e, anche grazie alla complicità di Paquetá, Rincon riesce ad agganciare il pallone. Paquetá ferma fallosamente il venezuelano fuori area. L’arbitro non estrae il rosso, perché ritiene che Donnarumma avrebbe potuto anticipare il granata. Restano dubbi.

Operazione Allianz Stadium

ESPULSO MAZZARRI – Al 50′ proteste di Belotti per una trattenuta in area di rigore di Musacchio. Il rossonero, effettivamente, abbraccia il granata ma Guida non ritiene di dover fischiare il penalty: ci poteva stare il rigore. Al 52′ l’episodio più contestato: fallo tattico di Suso ai danni di Izzo, che blocca il contropiede dei padroni di casa. L’espulsione – per doppia ammonizione –  ci sarebbe stata tutta ma Guida decide di non sanzionare il rossonero. Visibili le proteste di Cairo dalla tribuna (che poi si giustifica al termine della gara, leggi qui) ma anche Mazzarri si lamenta, dopo un fallo susseguente fischiato al Milan, e viene espulso.

IL RIGORE PER I GRANATA – Al 56′ ingenuità di Kessié che mette la mano sulla schiena di Izzo, il rigore ci può stare. Il Var effettua un controllo ma stavolta probabilmente non avrebbe avuto i presupposti per intervenire, perché non si trattava di chiaro errore ma di scelta discrezionale dell’arbitro Guida che ha visto e giudicato. Il contatto c’è stato e l’intensità della spinta non si può chiarire al teleschermo. Il direttore di gara non ha dubbi e fischia il penalty, che decreterà il vantaggio dei granata. All’81’ Romagnoli (già ammonito) applaude ironicamente l’arbitro Guida dopo una fallo fischia contro il Milan e scatta l’espulsione diretta, situazione che ricorda molto il rosso di Zaza nella partita tra Toro e Cagliari. Dunque, nonostante alcune allusioni di sponda milanista, è il Torino che – anche stavolta – ha qualcosa da recriminare. In ogni caso, il risultato di 2-0 si può ritenere giusto.

30 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 4 mesi fa

    Questa è la classifica senza errori arbitrali presa da 90min.com. La classifica è aggiornata alla 33 giornata ma io ho aggiunto i risultati (i punti) dell’ultima giornata, quella di ieri. Tra parantesi i punti regalati o tolti dagli arbitri, da sommare o sottrarre per avere la classifica reale Gobbi 83 (+ 5 punti grazie agli arbitri) Napoli 74 (-4) TORINO 63 (-7) ci hanno rubato 7 punti! Milan 61 (-5) Inter 60 (+2) Atalanta 56 (nessun punto perso o guadagnato causa arbitri, ma una partita in meno) Roma 53 (+5) Lazio 53 (+2)
    Ho trovato questa classifica grazie ad una citazione su un altro sito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13946832 - 4 mesi fa

    Conti e paquetà erano da espellere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13946832 - 4 mesi fa

    Conti? Paquetà?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 4 mesi fa

    Bravo Mimmo. Perfetto. Arbitro inadeguato di una classe arbitrale in crisi. Clamoroso a mio avviso il rigore non dato al gallo. Suso da rosso, paquetà ci può stare il giallo. Comico sul taglio in testa a Suso. Roba da arbitro di giovanissimi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 4 mesi fa

      Sai cosa mi ha lasciato davvero basito sulla gestione dell’infortunio a Suso? Che prima di fargli battere il calcio di punizione lo ha a lungo invitato ad uscire per le cure. Poi è arrivato Romagnoli a discutere e Guida, irremovibile, gli ha fatto capire che era inutile insistere e che stava perdendo solo tempo. Alla fine ha ceduto e non lo ha fatto uscire, consentendogli si calciare la punizione. Boh!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14036712 - 4 mesi fa

    È stata scandalosa tutta la conduzione di gara dell'”arbitro” Guida! Ma godiamoci questo nostro TORO, risultato di coesione tra società, tifosi(riduttivo chiamarci cosi’…) e stampa, massi’ anche loro… Ed un grande grazie oltre al mister, allo staff tecnico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granata - 4 mesi fa

    Se non sbaglio, in un derby di qualche anno fa, Glik fu espulso così come Acquah in seguito , per un entrata pericolosa. Non capisco la mancata espulsione di Conti per il colpo da Karate su Ansaldi. Errore più grossolano di tutti assieme al placcaggio di Belotti in area.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabry69 - 4 mesi fa

      Esatto, e aggiungerei anche Baselli….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13687521 - 4 mesi fa

    Conti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatadellabassa - 4 mesi fa

    Generoso il nostro rigore ma netto quello non dato pochi minuti prima a Belotti. Da rosso sia Paquetà che Suso. E forse graziato anche il loro terzino destro, adesso mi sfugge il nome…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. luna - 4 mesi fa

    Quando si gioca cosi, gli errori arbitrali raramente possono compromettere il risultato, come già era stato scritto.
    Dobbiamo andare oltre le polemica cosi come fatto ieri, peccato Mazzarri si sia fatto buttare fuori nuovamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. suoladicane - 4 mesi fa

    Se tiri in porta te la giochi e magari vinci come ieri, arbitri o non arbitri, come ieri
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Oni - 4 mesi fa

    Che dire poi del giallo a moretti che fa saltare il suo ultimo derby da giocatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mimmo75 - 4 mesi fa

    Finchè ha potuto ha aiutato il Milan ma alla fine ha dovuto “capitolare”. Le tante ammonizioni date ai rossoneri erano inevitabili, da ergastolo non darle. Si è “trattenuto” molto graziando prima Paquetà (Rincon andava in porta) e poi evitando il secondo giallo a Suso (reiterata trattenuta tattica su Izzo). Il rigore a nostro favore è una di quelle situazioni in cui il VAR non può intervenire perchè non in grado di valutare ‘intensità della spinta. Ma questa c’è stata
    ed è stata netta (braccio del milanista piegato che si distende) e dunque non lo trovo inesistente ma sicuramente meno clamoroso di quello negato poco prima a Belotti. Il capolavoro è la gestione dell’infortunio del sanguinante Suso. Il regolamento prevede che l’arbitro “garantisce che ogni calciatore che sanguina esca dal terreno di gioco. Il
    calciatore potrà rientrare soltanto dopo aver ricevuto un segnale dall’arbitro,
    che dovrà essere sicuro che la perdita di sangue sia stata arrestata e che
    l’equipaggiamento non sia macchiato di sangue”. Ieri Suso sanguinava copiosamente e visibilmente ma Guida gli ha consentito di battere un calcio di punizione dal limite sinistro dell’area di rigore (e sappiamo che lo spagnolo eccelle in questo). Il ragazzo è stato in campo per ancora 5 minuti, sanguinando e asciugando di volta in volta la perdita con la maglietta. Finchè, in occasione dell’angolo Guida gli impone di uscire (ora si, prima no, perchè? cosa è cambiato?), salvo farlo rientrare da fondo campo (regolamento vuole che si rientri da metà campo) e con la maglia sporca (il regolamento lo vieta). Bene ha fatto Romagnoli ad applaudirlo: ce l’ha messa tutta Guida!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      Si vede chiaramente che izzo è gia’ con le gambe mezze piegate e non appena Kessie lo tocca va giù. Non c’era e se ci avessero fischiato contro una cosa del genere ne avremmo parlato x anni.

      Netto invece quello sul Gallo!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 4 mesi fa

        Gambe piegate o no (non si gioca rigidi) la spinta è sanzionata a norma di regolamento. I rigori inesistenti sono altri, cioè quelli dove il contatto fisico non c’è. Comunque, opinioni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 4 mesi fa

          Ti sbagli, non tutte le spinte sono sanzionate (a norma di regolamento).
          Viene assegnato se un calciatore commette una delle
          seguenti infrazioni contro un avversario in un modo considerato dall’arbitro
          negligente, imprudente o con VIGORIA SPROPORZIONATA (cosa palese che non ci sia):
          • caricare
          • saltare addosso
          • dare o tentare di dare un calcio
          • SPINGERE
          etc.

          Saluti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 4 mesi fa

            Non capisco: prima hai giustamente sottolineato che in questi casi il VAR non può intervenire perché solo l’arbitro può valutare l’intensità della spinta. Tuttavia ritieni du poterla valutare tu. Io dico semplicemente di considerare se il contatto c’è stato p no (ed è evidentissmo) e di accettare la valutazione dell’arbitro, così come prevede il regolamento che hai postato. Ciao.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 4 mesi fa

            Infatti ho detto che, rivedendolo più volte, ha valutato male per il discorso di cui sopra (non tutte le spinte sono da rigore).
            Magari è per compensazione per altri errori ma quello non c’era.
            Il var non c’entra nulla perchè non può intervenire in questi casi.
            Ripeto, se ce lo avessero fischiato contro per anni avremmo parlato solo di questo episodio.

            Mi piace Non mi piace
    2. luna - 4 mesi fa

      Eccellente analisi, precisa, dettagliata e impeccabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. luna - 4 mesi fa

        mi riferivo a Mimmo75

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. prawn - 4 mesi fa

    Il rigore al 50o c’era tutto e per questo ci sta anche il mezzo rigore su izzo dopo, ma se Keite non faceva il fallo? Saremmo stati ancora una volta sullo 0-0 fino alla fine.

    E’ inaccettabile che il Gallo venga trattenuto in quel modo, buttato giu’ in area e neanche la var. Come e’ inaccettabile che Suso non fosse stato espulso.

    ieri si e’ vinto anche contro la classe arbitrale, pur giocando in casa, con lo stadio pieno, con un gioco e un’organizzazione migliore.

    arbitraggio scandaloso, ma poteva andar peggio (come e’ successo 3-4 volte quest’anno)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      Se hai ascoltato la telecronaca hanno spiegato QUANDO il var può intervenire.
      Nelle trattenute e nelle spinte non può modificare il giudizio INIZIALE dell’arbitro perché solo lui è in grado di valutare DAL VIVO l’entità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Simone - 4 mesi fa

    Sul rigore non dato vi siete espressi sostenendo (giustamente) che ci potesse stare.
    Sarebbe stato più corretto che vi esprimeste anche sul rigore che ci hanno dato (a mio avviso non c’era)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vittoriogoli_13370477 - 4 mesi fa

      Esattamente, purtroppo l’arbitro ha calcolato che aveva penalizzato il Torino in almeno tre occasioni e ha voluto compensare.
      Comunque aldilà delle analisi e polemiche la vittoria é meritata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        Certo, era solo per correttezza d’informazione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pacman - 4 mesi fa

      Mi esprimo io. Kessie spinge a mano aperta Izzo in maniera visibile e plateale. Izzo aveva preso la posizione a Kessié che poteva impedire il tiro a Izzo solo commettendo fallo. La palla stava arrivando a Izzo che a quel punto sarebbe stato libero di tiirare senza nessun ostacolo tra lui e Donnarumma a una distanza di tre metri dalla porta. Te dici che senza la spinta di Kessie Izzo non avrebbe tirato? Oppure dici che la spinta non c’e Stata?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        Ho detto che non è tale da causare la caduta di Izzo che è già pronto a cadere.
        Dato che non tutte le spinte sono rigore questo non lo è.
        Diverso il discorso sul Gallo.

        E cmq ho fatto semplicemente notare che la redazione su di un episodio si esprime mentre sull’altro tace

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Pacman - 4 mesi fa

          Io dico che se teneva le mani a posto come da regolamento Izzo non cadeva e l’arbitro non dava il rigore. A volte basta una spinta leggera per far perdere l’equilibrio quando si gioca e si è protesi a ricer palla e a tirare. A meno che tu non creda che i giocatori siano lampioni della luce piantati un terra

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13722867 - 4 mesi fa

    manca pure il secondo giallo a conti…ma ci siamo abituati alla mafia oramai

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy