Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Torino, cinque partite e sensazioni contrastanti: Milinkovic-Savic non fuga tutti i dubbi

MILAN, ITALY - JANUARY 12: Mergim Vojvoda of Torino F.C. receives medical treatment as Wilfried Singo and Vanja Milinkovic-Savic of Torino F.C. look on during the Coppa Italia match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on January 12, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Focus / Nelle cinque partite giocate il portiere serbo ha dimostrato che è ancora molto grezzo, difficile possa avere altre occasioni

Roberto Ugliono

Tre partite in Coppa Italia e due in campionato: Vanja Milinkovic-Savic ha avuto sin qui più spazio di quel che forse si sarebbe lui stesso aspettato quando in estate è tornato al Torino dopo l'esperienza in Belgio allo Standard Liegi. Cinque partite sono un primo campione sufficiente per tirare le somme sul portiere serbo, anche perchè in questa stagione è complicato ad oggi pronosticare per lui altre occasioni da titolare. Salvatore Sirigu sembra essere tornato su buoni livelli dopo un periodo di flessione, e - considerata l'eliminazione dalla Coppa Italia - il serbo difficilmente avrà da ora in poi occasioni se non in caso di infortunio o squalifica di Sirigu. Ebbene, fino a qui non si può dire che Vanja abbia fugato tutti i dubbi sulla sua affidabilità.

https://open.spotify.com/episode/6V2YZGl3dcEqas1sIfSatj?si=1y3bbwluQYWDKrgArSCUxw

"BILANCIO - Nelle 3 partite di Coppa Italia (Lecce, Virtus Entella e Milan) e le 2 di Serie A (Roma e Bologna) il bilancio non può essere di certo esaltante. Milinkovic ha mostrato non troppa sicurezza e qualche limite. La stazza lo facilita nella copertura della porta ma lo stile è piuttosto grezzo, così come la tecnica di base. Aspetti che in Italia non passano di certo inosservati. Alcune parate sono sembrate soprattutto figlie dell'istinto. A questo va poi aggiunto che con i piedi Vanja ha commesso qualche sbavatura. Sicuramente le sue prestazioni non sono state totalmente negative, anzi. Qualcosa di buono si è visto ed errori decisivi non ne sono arrivati. In uscita - grazie anche a una stazza notevole - è apparso dominante e sicuro. Inoltre qualche intervento decisivo il serbo lo ha compiuto, in particolare le parate su Barrow contro il Bologna in campionato e su Leao contro il Milan nell'ultima partita di Coppa Italia.

"IL CONTRATTO - La giovane età (a 23 anni un portiere è sostanzialmente all'inizio della sua carriera) è dalla parte del gigante serbo, il cui potentissimo rigore battuto contro il Milan ha titillato l'ironia dei social. Ma il primo compito di un portiere è quello di parare e al momento il fratello di Sergej non ha fugato tutti i dubbi. Il Torino sarà presto chiamato a fare valutazioni su di lui visto che il contratto scadrà il prossimo 30 giugno. Dall'auspicato mantenimento della categoria dipendono tante scelte, ma puntare su Milinkovic-Savic strutturalmente come portiere titolare per un eventuale dopo-Sirigu sarebbe senza dubbio una scommessa importante. Non si può escludere, invece, che il serbo possa rimanere anche in futuro come secondo portiere.

Potresti esserti perso