Torino-Verona 1-1, Zaza: “Sono il primo a sapere di aver deluso. Ma voglio restare”

Zona mista / Le dichiarazioni del giocatore nel post-partita

di Marco De Rito, @marcoderito

LA STAGIONE

Al termine della gara tra Torino ed Hellas Verona ha parlato Simone Zaza ai microfoni di Torino Channel e Sky. Di seguito le dichiarazioni del giocatore, andato a segno oggi: “Siamo noi che scendiamo in campo, quindi è colpa nostra questa situazione. L’anno scorso avevamo fatto bene, ma non avevamo avuto momenti di difficoltà seri. Una squadra che non aveva mai avuto momenti di difficoltà seri, non è abituata a reagire. Adesso abbiamo un’altra mentalità. Stasera c’è un po’ di rammarico, perché potevamo anche vincere”.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. MAgo - 3 mesi fa

    SPARISCI !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leggendagranata - 3 mesi fa

    Zaza è l’ esempio lampante di come voler piegare le caratteristiche dei singoli alle proprie granitiche convinzioni tattiche produca effetti gravemente dannosi ai singoli e al gioco della squadra. Il Torino visto col Verona non ha un gioco, vive di episodi (i colpi di testa di Zaza e di Belotti), che arrivano nel deserto della manovra. Si lancia la palla avanti a casaccio, la squadra si allunga moltissimo, non si fanno tre passaggi consecutivi, gli attaccanti giocano a decine di metri gli uni dagli altri, il centrocampo non fa filtro e non propone. Ci si salverà (ne sono convinto) per le qualità di alcuni giocatori, che sono nettamente superiori a quelle delle squadre destinate alla Serie B, ma anche a quelle davanti a noi in classifica, come lo stesso Verona. Tra Borini e Belotti passa la differenza che c’ è tra una utilitaria e una Bmw, ‘Nkoulou e Bremer sono difensori da medio-alta classifica, non parliamo di Sirigu il miglior portiere italiano, Ansaldi, che è in una fase di involuzione, Verdi e Zaza hanno potenzialità superiori a quelle di giocatori da bassa classifica, Baselli, non è un fenomeno, ma ha buona tecnica. Juric cava il sangue da molte rape, noi caviamo il sangue da iniziative singole. Mazzarri, come giustamente ha sottolineato qualcuno, ha distrutto un’ impostazione (il trio Belotti-Ljajic-Iago Falque) che aveva fatto qualcosa come 83 gol in due stagioni e decine di assist. L’ ha fatto in piena coscienza, come dimostra il suo sdegnoso rifiuto di accogliere a braccia aperte Zaza e Soriano, inferiori a Ljajic e Iago, ma comunque di buone potenzialità, se inseriti in una manovra corale che ne sfruttasse le caratteristiche. Soriano è rapido, tocca la palla spesso di prima per imbeccare il compagno si propone al tiro, certo non è un incontrista e va sostenuto da due mediani che gli coprano le spalle. Zaza ha il guizzo, una progressione notevole, ma non deve essere tenuto lontano dall’area, costretto a continui rientri, sbaglia per precipitazione, ma colpisce quando meno te lo aspetti e i difensori avversari vanno in crisi. Mazzarri ha mortificato le caratteristi persino di un Belotti, lasciato isolato, costretto ad andarsi a cercare palloni per tutto il campo. Longo ha titubato molto, speso sembra che non sappia che pesci pigliare, tarda i cambi, ma ha qualche buona intuizione, come quella che questa squadra non può fare a meno del trio Belotti-Zaza-Verdi (ma è farina del suo sacco o di Vagnati?). Poi però mette il Gallo a fare l’ ala, Verdi a sbattersi per tutta l’ ampiezza del campo e Zaza isolato là davanti ad acchiappare farfalle (cioè lancioni mal calibrati). Giochiamo con una squadra a trazione anteriore e un atteggiamento tattico a trazione posteriore. Ieri, subìto il gol, anche Longo si è accorto che in quel modo non avrebbe cavato un ragno da un buco e ha lanciato nella mischia Berenguer, consentendo a Zaza e Belotti di giocare più vicini e, al Gallo, di accentrarsi maggiormente. Guarda caso in una ventina di minuti sono arrivati un gol e un quasi gol. Arriviamo a fine campionato senza troppi danni e poi per favore facciamo un bel repulisti, dal tecnico in giù.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gm - 3 mesi fa

    Simone, grazie..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rza78 - 3 mesi fa

    FUORI DAI COGLIONI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. subcomandante - 3 mesi fa

    Simone..dai..per favore. Non vorrei mica farci sto scherzo ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Ha quasi sempre deluso. Perde quasi tutti i palloni, è spesso indolente e falloso. Gol (bello) a parte io spero che a restare sia il Gallo e Sirigu su tutti, non certo Zaza (e altri )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. UNICAFEDE - 3 mesi fa

    Te ne devi andare!! È un sacrilegio che indossi la maglia di Pulici!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Paul67 - 3 mesi fa

    Zaza ha ragione è lo specchio di questa squadra, squadra per modo di dire…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Rimbaud - 3 mesi fa

    Alcune considerazioni:1)ci scagliamo sempre verso i giocatori, ma ci sono dei casi emblematici di cattiva gestione soprattutto in attacco 2)Petrachi e Mazzarri avevano Iago Belotti Ljajc hanno pensato di prenderere Zaza Soriano e poi Verdi senza nessuna ragione 3)La rosa è stata costruita male e il tecnico non era funzionale alla rosa e viceversa, a dimostrazione che parecchi giocatori davanti sono involuti lo stesso Belotti o Iago, addirittura Ljajc ceduto, Soriano mandato via subito 4) Vedo un giocatore imbarazzante in campo, ma davvero tanto tanto bloccato a livello mentale da queste parole ed è evidentissimo, però questo è anche il risultato di quanto sopra, nessuno dei ragazzi lì davanti è stato messo in condizione di rendere bene e praticametne tutti sono andati in crisi. La cosa buona che razionalizzando la rosa e lavorando su questi giocatori a livello tattico e psicologico, Zaza potrebbe anche tornare ad essere un giocatore di calcio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Rimbaud - 3 mesi fa

    ALmeno è onesto e riconosce che non sta offrendo prestazioni all’altezza. Comunque redazione leggere questa intervista su 5 pagine ha più o meno lo stesso effetto che vedere lo “stop” di inizio primo tempo …lasciamo stare va..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Steu68 - 3 mesi fa

      Su 5 pagine perchè così ti costringono a fare 5 click, sorbirti 5 nuovi banner pubblicitari e loro ci guadagnano…etc…etc….il web sta diventando inutilizzabile…un po’ come vedere un film su Italia1 con 12 inserzioni pubblicitarie da 5 minuti l’una…passa la voglia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy