Verona-Torino 3-3, il film della partita: “Harakiri”

Film / La pellicola del 1962 diretta da Masaki Kobayashi, vincitrice del premio speciale della giuria del Festival di Cannes 1963

di Andrea Calderoni

AVVIO PROMETTENTE 

Il Torino chiamato alla prova del nove al “Bentegodi” dopo i successi con Genoa e Fiorentina. Il Verona è squadra in salute a differenza del Grifone e della Viola, ma l’avvio granata è molto promettente. Verdi e Berenguer dietro a Zaza funzionano meravigliosamente e creano. Al 24′ si muove la rete alle spalle di Silvestri: il gol sarebbe di Berenguer ma il Var annulla perché il pallone sul passaggio di Rincon aveva oltrepassato la linea di fondo campo.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cinettoro - 10 mesi fa

    Buon giorno a tutti,
    scrivo qui per la prima volta.
    Comincio sostenendo un mio breve pensiero.
    Ritengo che qualcosa si è rotto a livello di spogliatoio subito dopo la vicenda Nkoulou.
    NON SONO DACCORDO con queste feroci critiche a Mazzarri e a Cairo che sarà pure un affarista ma non ritengo giusto tutti questi “Cairo Vattene”.
    Se proprio devo conformarmi in qualche maniera alle critiche generali, ritengo che Cairo abbia sbagliato a non sostituire adeguatamente la partenza di Petrachi.
    Per quanto riguarda L’allenatore madiamolo pure via… ma chi al suo posto??????
    NB.Cncordo con granatissimo 1973.. veronesi fascisti del cazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maroso - 10 mesi fa

      Ho vissuto a Verona un po’ di mesi. Bella città, bella gente, non ci sono solo fascisti del cazzo! Non credo sia giusto generalizzare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Maroso - 10 mesi fa

    Provo a scrivere dopo aver lasciato passare “a nuttata”…
    Questa nuova regola del fallo di mani in area resta un po’ un mistero. Se c’è fallo quando il volume del corpo viene aumentato dal braccio largo, rigore ineccepibile. Ma ci sono altri casi (vedi De Light al derby e partita precedente) in cui questo non viene considerato. C’è da dire che Bremer, girandosi, va incontro al pallone. Dunque rigore netto. Ammonizione? Per fortuna arbitro non se ne ricorda (mi pare che Breme fosse già ammonito), o sono io che sbaglio?
    Secondo goal del Verona: secondo me il 9 scaligero era in fuorigioco non ininfluente, tant’è che, se non avesse concluso il suo compagno in rete, poteva concludere lui. A mio avviso goal da annullare o, in ogni caso, linea del fuorigioco non correttamente applicata dai nostri (in particolare da Izzo e Ansaldi).
    Terzo goal. Aina? Scusa carissimo, ma ti svegli? Fuori gioco sbagliato e intervento molle. Prima la palla poi si chiede fuorigioco (così i più bravi dicevano ai difensori tanto tempo fa).
    Mazzarri? Veda un po’ di cazziare come si deve sti somari di concentrazione. Sirigu, pensaci tu! Per le sostituzioni … Berenguer aveva finito la benzina? Oppure togliendo Verdi ha cambiato modulo. Oppure …. mi dica lei, per favore.
    Beh, consoliamoci dicendo gran Toro nei primi 70 minuti, alla fine poteva andare peggio. Avanti così…… con ampi margini di miglioramento in difesa.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. luna - 10 mesi fa

    Secondo me hanno smesso di giocare pensando di amministrare Il triplice vantaggio su indicazione dell’allenatore, che ha completato l’opera con cambi sbagliati.
    La vittoria è stata buttata via da Mazzarri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Granatissimo1973 - 10 mesi fa

    Mi dispiace anche perché Verona è una città di fascisti del cazzo.

    Detto ciò decisivo è stato il loro 1 a 3 a 20 minuti più recupero alla fine. La partita è cambiata lì perché nel calcio di oggi con quasi mezzora da giocare due goal di margine sono pochi.

    Mi brucia come a tutti ma attenzione, poteva finire anche peggio.

    Prendiamo questo punto strettissimo e amen.

    Pazzini ci frego’ anche tre anni fa a Torino vincevamo 2 a 0 al 90 e il verona ci fece due goal nel recupero.

    Forse allora fu anche peggio…

    Ricordiamoci cmq che tre settimane fa tremavamo guardandoci alle spalle, oggi ci mangiamo le palle perché stasera potevamo essere ottavi da soli.

    Ora la Spal…e per favore basta coi regali di Natale anticipati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ottobre1955 - 10 mesi fa

    La coda della partita è avvelenata da un risultato che sino a 20 minuti dalla fine sembrava messo in cassaforte. Molti si chiedono o affermano che gettiamo alle ortiche l’ennesimo campionato. A me pare che anche l’anno scorso avevamo difficoltà con squadre sulla carta e come ingaggi più deboli. Abbiamo acquista Verdi e lo stiamo un pò alla volta recuperando, non capisco la gestione di Laxalt, è un giocatore veloce, tecnicamente non è male le apparizioni fatte non sono state banali o insufficenti perchè non gioca difronte ad errori così goffi di giocatori regolarmente in campo comunque. Poi pareggiare una partita vinta denota una mancanza di personalità, personalità che o ai giocatori Top Playr, oppure devono essere costantemente richiamati perchè i cali di tensione hanno prodotto che un giocatore che non segnava da 10 mesi Stepinsky oggi abbia rotto il ghiaccio e Pazzini, con tutto il dovuto rispetto, oggi sia un ex calciatore che oggi abbiamo fatto diventare uomo partita che è tutto dire. Credo che gestione dei giocatori e mentalità/concentrazione sia materia del Mister. Non è un problema di colpe, di giocatori fuori forma, di cosaltro inventarci queste partite non devono più succedere e i giocatori quando vanno in campo devono ricordare che la partita finisce quando arbitro fischia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 10 mesi fa

      i cambi ‘giusti’ oggi sarebbero stati laxalt e lollo per ansaldi e aina..
      ma facile giudicare ore dopo e da fuori..

      c’e’ un percorso ancora fa fare sul chiudere le partite, salvare il risultato.

      quanto visto nella prima ora fa sperare bene, per cui ci teniamo il punto e speriamo di asfaltare la spal

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 10 mesi fa

        Concordo, soprattutto su laxalt che avrei messo spostando o togliendo ansaldi, che aveva dato tutto. Io credo che anche mazzarri ormai avrà capito che nell ultima mezz’ora ora devi mettere in campo 3 uomini che hanno gamba, non necessariamente tecnica. Sullo 0-3 avrei messo la difesa a 4 con de silvestri, laxalt e belotti unica punta

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy