Calciomercato: Obi-Celta Vigo, il Torino progetta la plusvalenza. Il punto

Calciomercato: Obi-Celta Vigo, il Torino progetta la plusvalenza. Il punto

In uscita / Fase calda della trattativa per il nigeriano tra il club granata e i galiziani, che necessitano di un sostituto del cileno

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Prosegue la trattativa tra il Celta Vigo e il Torino per Joel Obi. Il centrocampista nigeriano ha il contratto in scadenza nel 2019 e il club granata, per evitare una cessione a parametro zero tra un anno, è al momento incline a cedere il giocatore in questa sessione di mercato, non tanto per poca fiducia nelle sue qualità tecniche quanto per una fragilità fisica conclamata che lo rende indisponibile per diverse partite ogni stagione. Terminato l’impegno del Mondiale, sono questi i giorni in cui si decide il futuro della mezzala di ventisette anni.

Nigeria eliminata, tutto il rammarico di Obi: “Non so spiegare quanto mi dispiace”

Per Obi, reduce da un Mondiale amaro con la sua Nigeria (eliminazione nei gironi e nemmeno un minuto in campo), diversi club dall’estero hanno sondato il Torino: Espanyol, Mainz, Crystal Palace. In pole position c’è però il Celta Vigo, che da settimane tratta con il Torino. L’accadimento che può accelerare le dinamiche della trattativa è l’imminente cessione del cileno Pablo Hernandez all’Independiente. Il centrocampista, leader la scorsa stagione della mediana dei galiziani, ha chiesto e sta per ottenere di poter giocare in Argentina. Il nuovo allenatore del Celta, Antonio Mohamed, aveva già espresso la necessità di un rinforzo in mediana: per questo il club aveva portato avanti parallelamente i contatti col Torino per Obi e con il Nordsjaelland per Mathias Jensen. La partenza di Hernandez, ora, porterà il Celta a tentare l’acquisto di entrambi i giocatori.

L’offerta formulata dagli spagnoli è per ora inferiore ai 5 milioni, prezzo richiesto dal Torino per liberare il giocatore. Sarebbe comunque una plusvalenza centrata per un giocatore che arrivò nel 2015 dall’Inter per 2.3 milioni. Si discuterà ancora nelle prossime ore e ci sono buone possibilità che l’affare vada in porto. Dopo le tre settimane di vacanze post-Mondiale che lo aspettano, Obi potrebbe direttamente aggregarsi al Celta Vigo.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prometeora - 3 settimane fa

    Obi è stato comunque il migliore come rendimento a centrocampo e aveva un ingaggio tra i più bassi. Vendendo lui non ci compri nessuno. Altrimenti non sarebbe così richiesto all’ estero e da squadre che sono anche più forti della nostra. Prima il Benfica e ora il Celta Vigo. Non credo che con 3-4 milioni si possa trovare una riserva migliore che prenda meno di 500 mila euro l’ anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13657710 - 3 settimane fa

    Madama granata- SE SOLO CI FOSSE LA BUONA VOLONTÀ !!! 2.500.000 circa= plusvalenza Obi.
    1 o 2 milioncini X Acquah, qualcosa X Valdifiori, piccole cifre X vendite secondarie, speriamo qualche milione X Nyang, … Et voilá: vengono fuori i 10.000.000 di PLUSVALENZA da destinare ai nuovi acquisti. MORALE: NON NECESSITA VENDERE BARRECA!!! Il tutto visto che, se non ci sono entrate fresche, il Toro non può acquistare i nuovi elementi di cui necessita.
    GIÀ, SE SOLO CI FOSSE LA BUONA VOLONTÀ!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 settimane fa

      I conti li hai fatti giusti cara madama, ma ne prendono due in difesa…
      Vero verissimo e izzo izzissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Plusvalenza? E tutti i milioni spesi per l’ingaggio di uno che non giocava mai? Comunque vada è stato un flop.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13657710 - 3 settimane fa

      Madama granata- se Obi non giocava mai, che ne pensate di Lyanco? Eppure ce lo teniamo stretto e lo paghiamo all’infinito!Inoltre: mi spiegate, X favore, se i “meno” dati al mio commento sono rivolti a me , e fin qui ci sta, più che giusto dissentire, ci mancherebbe, o ad approvare la vendita di Barreca ? Mi era sembrato che si fosse tutti compatti nel bocciare l’allontanamento del nostro giovane terzino!
      Quanto a PRAWN: è vero, ne prendono 2, ma io ho “fatto finta di niente” nel mio conteggio, ho un po’ “barato”!
      Ho pensato: ” l’esborso X uno dei 2 lo recuperiamo, e serve a trattenere Barreca. E poi: visto che la società era pronta a pagare un sacco di soldi X Peres, (benedetta sia sua moglie e la sua voglia di Brasile!), vuoi vedere che almeno per l’altro è pronta a sborsare il prezzo d’acquisto? No, eh? Sono solo mere illusioni! Notte a tutti..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iard68 - 3 settimane fa

      Approvo la vendita di Barreca. Anzi di più: la approvo alla stragrande. Di Barreca e dei “fenomeni” come lui non ce ne può fregare un beato cz! Il punto sarebbe non sprecare i 10 mln per gente come Izzo… Laxalt, quello è un giocatore da Toro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ANNO1976 - 3 settimane fa

    Tutto sommato si può fare.
    In B di giocatori così se ne trovano a decine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 3 settimane fa

    mi manchera’ pregare la domenica per i muscoli di obi, pero’ che belle vendite che sta facendo cairo quest’anno, barreca, obi, valdifiori, magari piazza pure acquah, poi niang…

    dura capire chi giochera’ visto che non compra nessuno, ma la primavera e qualche prestito in rientro vanno benissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Baveno granata - 3 settimane fa

    Wow,fantastico!!!! Stasera scendo in piazza per festeggiare l’ennesima plusvalenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tric - 3 settimane fa

    C’entra niente, ma sono contento che la Svezia abbia eliminato dal Mondiale la legione straniera svizzera. Gli scandinavi sono entrati fra le otto migliori del mondo ed è ridicolo che qualcuno pretendesse che la nostra nazionale ne facesse un sol boccone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 settimane fa

      vero, povero venturicchio

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy