Cairo tra errori, promesse e rimpianti. Sul futuro: “Ripartiamo da Belotti”

Cairo tra errori, promesse e rimpianti. Sul futuro: “Ripartiamo da Belotti”

Le parole / Il patron granata ammette gli errori e guarda al futuro: “Ho creduto di avere una squadra forte”

di Nicolò Muggianu

A volte le cose non vanno come le avevi pianificate. Doveva essere questa la stagione che avrebbe dovuto portare il Torino alla qualificazione in Europa League (almeno secondo i proclami), ma ancora una volta i granata hanno dovuto fare i conti con la realtà. Un progetto iniziato ormai quasi due anni fa con Sinisa Mihajlovic, chiamato a ricostruire una squadra dopo il ciclo firmato Giampiero Ventura. Tanti proclami, tanti cambiamenti ma pochi risultati. In un anno e mezzo il Torino non è riuscito ad acquisire un’identità ben precisa. Il risultato? L’esonero, il primo dopo sette anni. Un segnale chiaro, di cambiamento lanciato da Urbano Cairo.

LEGGI ANCHE: Graziani: “Mazzarri non ha avuto coraggio”

LEGGI ANCHE: Primavera: attento Toro, la Juve prova a soffiarti Bava

Dopo la sconfitta contro l’Atalanta però ci troviamo di fronte a un qualcosa di già visto. Ancora una volta il Torino si trova a fare i conti con la realtà: l’Europa League dista 7 lunghezze e, a quattro giornate dal termine, i granata vedono sfumare per l’ennesima volta l’obiettivo stagionale. Ma di chi sono le colpe di una stagione quanto mai deludente? “Questo è il campionato dei rimpianti per me. Ho creduto di avere una squadra forte – le parole rilasciate ieri da Cairo a Gr Parlamento – Mazzarri è arrivato a fine girone d’andata, è un bravissimo allenatore e speravo che riuscissimo a rimettere in piedi la stagione e recuperare punti su chi ci stava davanti, in modo da poter lottare per l’Europa. Eravamo vicini, ma poi non è andata come speravamo ed io in cuor mio ci speravo tanto“.

Di una cosa però il patron del Torino è sicuro: “Questa non è la squadra di Mazzarri e quando ti trovi ad allenare con dei giocatori che non hai scelto tu è sempre più difficile. Cercheremo di fare un buon finale di campionato per ripartire l’anno prossimo con una squadra fatta e voluta dal mister, faremo un gran campionato e punteremo in alto”. Insomma, ancora una volta i granata rimandano l’appuntamento al prossimo anno. Ma cosa riserva il futuro? Sarà un’estate di conferme o l’ennesima estate di rivoluzioni? Cairo non ha dubbi: “Ripartiremo da Belotti. Il suo futuro è con noi, non mi sono mai pentito di non averlo venduto. L’obiettivo è tenerlo e ripartire con lui alla grande“. La stagione è ormai agli sgoccioli, ora però è il momento di passare dalle parole ai fatti per evitare che anche il prossimo campionato sia l’ennesima “stagione dei rimpianti”.

59 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granata63 - 8 mesi fa

    È una squadra da rifondare. Come ho già scritto in un altro post. Salverei sirigu, n”koulu ansaldi, baselli, Iago, liajic ed i nostri ragazzi. Moretti gli farei un altro anno si contratto, se lo merita. Belotti ha fatto un campionato da incubo, ma con una squadra decente magari resuscita. Obi quando sta bene potrebbe andare, ma non puoi assolutamente contare su di lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13658280 - 8 mesi fa

    ma difatti il discorso gira intorno a questa domanda, se ci offrono tanti soldi x belotti dai 40 in su è meglio venderlo x rinforzare un po anke il resto della squadra o tenerlo e quindi rinforzare la squadra con giocatori da cinque milioni come berenguer piu belotti… nessuno vuole cacciarlo ma se ti porta un po di soldi in cassa allora devi fare due conti se fidarti di lui o meno xche se quando gioca male c è sempre l alibi, l alibi punti non te ne porta…. io guardo solo il bene del toro e nn dei giocatori che in cuor loro la maggior parte sognano di giocare con le merde

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13658280 - 8 mesi fa

    dopo una stagione fatta cosi non mi fiderei piu a ripartire da belotti,x me è un buon giocatore ma se oltre ai gol non ti vedo fare un assist o una sponda ke sia una in tutto l anno e guadagni due milioni non va x niente bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 8 mesi fa

      Belotti deve tirare in porta, quello sà fare e lo sà fare anche bene, se ha fatto 26 goal in una stagione. Quest’anno è stato disastroso per lui, non solo per l’infortunio, ma anche dal punto di vista psicologica, vedi eliminazione dai mondiali, due infortuni seri, due allenatori e il grosso peso di dover replicare quanto fatto in precedenza, con tutti gli occhi puntati addosso. Noi forse non ce ne rendiamo conto, ma i media del Toro ne parlano giusto quando tirano in ballo Belotti… se il Toro segna è perchè abbiamo trovato il centravanti della Nazionale, se il Toro non segna Belotti non è più quello di una volta! Questo giocatore tornerà ai suoi normali livelli quando il Toro tornerà ad essere una squadra decente, che gioca un calcio organizzato, esattamente come fà Immobile nella Lazio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 8 mesi fa

        …poi qui sento parlare di Belotti come se fosse un giocatore a fine carriera, dimenticandoci che ha 24 anni, non 34 e che il Toro lo ha acquistato per 8 milioni, non per 80!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          Esatto!
          Dategli dei compagni che lo servano a dovere e vedrete che tornerà quello che abbiamo apprezzato.
          Fermo restando che deve migliorare su tanti fondamentali

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gikappa67 - 8 mesi fa

    Secondo me con puntare in alto lui intende che faremo il ritiro estivo in montagna……..magari in Tibet…….ah ah ah……ma qualcuno crede ancora in questo farloccone??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toro71 - 8 mesi fa

    La fortuna di un allenatore la fanno i giocatori. Mi spiego meglio Mihailovic ha pagato la vena realizzativa di Belotti. Sinisa era entrato subito nel cuore dei tifosi perché incarnava appieno lo spirito granata ossia grinta sacrificio e soprattutto attaccamento ai nostri colori e alla nostra storia. Io credo alla buonafede di Cairo quando dice che a inizio stagione la rosa sembrava competitiva. Basta pensare al Milan che dopo la campagna acquisti da 220 milioni di euro era dato tra le squadre favorite addirittura per lo scudetto…e invece è solo al 6^ posto. Belotti per noi rappresentata una sorta di croce e delizia difficile da gestire. Spero che il prossimo anno il Toro ci possa dare soddisfazioni e che non avvenga come quest’anno che dobbiamo gioire, come al solito, delle disgrazie della Rubentus in Champions col Real Madrid e in campionato col Napoli. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

    Io focalizzerei l’attenzione su una frase che secondo me rappresenta un proclama interessantissimo, mai sentito. Appuntiamoci e ricordiamo tutti queste parole del Presidente Urbano Cairo a GR Parlamento il 23 Aprile 2018: “ripartire l’anno prossimo con una squadra fatta e voluta dal mister, faremo un gran campionato e punteremo in alto”.
    Punteremo in alto!!! Ok?
    Io non dimentico. Spero che tutti ci appunteremo questa dichiarazione, per parlarne a settembre e tra un anno. Chiedo anche alla Redazione di Toro News, ai giornalisti, a Rampanti. Io non dimentico, e voi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 8 mesi fa

      Io veramente che riportava il Toro ai livelli che gi competono lo sento da una decina d’anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ouarzazate - 8 mesi fa

        lo disse tutto esaltato dagli spalti del Fila…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

        una cosa sono i livelli che gli competono, altra cosa è “in alto”. Cmq non conoscevo quelle dichiarazioni. Le cercherò. Grazie

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

    Riordiamoci tutti bene queste parole del Presidente Cairo il 24 Aprile 2018:<>. Punteremo in alto!!.
    Io non dimentico e voi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13651922 - 8 mesi fa

    BELOTTI fuori dai coglioni…e con quei soldi si fa mercato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MarchigianoGranata - 8 mesi fa

      E pensare che avevamo sadiq come vice Belotti….una presa per i fondelli continua.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 8 mesi fa

      sinceramente, quando vado allo stadio preferisco incontrare Belotti, piuttosto che te! ora non ti dico di toglierti dai co…oni, ma almeno pensa a cosa hai appena scritto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13658280 - 8 mesi fa

    avessimo uno stadio all inglese sarebbe diverso, anke loro al delle alpi facevano morir dal ridere con la curva semivuota e al comunale non facevano piu presenze di noi poi con lo stadio nuovo e i risultati sembra kissa cosa, noi si doveva rifare il fila come anfield a Liverpool ma sto sognando ad okki aperti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13814870 - 8 mesi fa

    anche io la penso così. tanti errori non voluti..giocatori sopravvalutati … poi la realtà è stata molto diversa.. Ora va bene se teniamo Belotti ma intorno a lui ce ne vogliono ben altri..certo bisogna ponderare bene e fare qualche sforzo economico se no non vengono nemmeno al Toro…e a lungo andare anche i tifosi più buoni come me si stufano..a vedere gli innominabili in coppa Italia una sera di neve pioggia e gelo erano in 38000 noi bla bla bla siamo tutti tifosi del Toro ma molti in poltrona . Anche noi meritiamo di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. abatta68 - 8 mesi fa

    Che Cairo racconti palle, si sa, ma in questo caso sono rimasto piacevolmente sorpreso della sua ammissione, ovvero che si sia reso conto che questa squadra forte non é, a prescindere dall’errore mhjailovic e dalle scelte della società. Ripartire da Belotti mi sembra un altro aspetto sensato che Cairo sottolinea… Quando si parla della prossima stagione si devono fare ragionamenti in prospettiva, non riguardanti la stagione appena trascorsa. Altrimenti nessuno avrebbe preso nkoulou e sirigu! Che Cairo sia deluso é una bella novità per me, abituato a sentire sempre e solo frasi di circostanza, come se il bicchiere fosse comunque sempre mezzo pieno… Oggi il bicchiere é quasi vuoto e Cairo lo dice… E penso che glielo stia dicendo anche Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13658280 - 8 mesi fa

    io credo ke mazzarri non sia venuto al toro sicuro di fare fuguracce, se ha accettato è xche crede nella volontà di cairo di fare qualcosa di buono dopo tanti anni e tante delusioni un po x colpa sua e un po x colpa di ki lo consiglia…. speriamo ke seguano le sue indicazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 8 mesi fa

      Mazzarri ha accettao perchè non aveva un impiego e prende 2 milioni. Cairo lo conoscono tutti nell’ambiente, Mazzarri compreso, ma se ti danno due milioni cosa fai? Non vai perchè Cairo è un contaballe?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Esempretoro - 8 mesi fa

    Si parla della brutta stagione del Gallo (ci sta),ma negli acquisti flop non è neppure paragonabile Rincon con Niang!
    Quanto a Berenguer magari non è un titolare, ma a mio parere in rosa ci può stare. Certo per fare passi avanti serve altro,ma ribadisco che “mister 15 testoni”è stata una vera delusione. Sposo invece la tesi di una maggior attenzione per il centrocampo,imprescindibile alzare e non di poco la qualità del reparto.
    Iniezioni di Primavera sì, ma il livello qualitativo della rosa è basso,soprattutto in panca. Io sono per la meritocrazia,se uno prende il grano deve giustificarlo…
    Troppi fenomeni con stipendi assurdi e rendimento ridicolo.
    Sarebbe il caso di mettere ordine. Siamo partiti per scassare parecchie squadre e ci ritroviamo “suonati” a destra e a manca.
    Gli “anziani”? Ma ringraziamoli solo! Coi loro limiti hanno comunque onorato la maglia con impegno e serietà,compresi quelli pescati dal prepensionamento o dalla panchina sicura. Ci hanno tenuto in piedi,altro che chiocce per i giovani!!!
    Scusate lo sfogo,speriamo di crescere con testa e non di allevare illusioni per mestiere. Alé Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. FanfaronDeMandrogne - 8 mesi fa

    Se esistesse il premio Nobel per le fregnacce, le frottole assortite e l’aria fritta, costui non avrebbe rivali e lo vincerebbe ogni anno..!!! 😀

    “Cercheremo di fare un buon finale di campionato per ripartire l’anno prossimo con una squadra fatta e voluta dal mister, faremo un gran campionato e punteremo in alto”.

    Forza Fratelli, il prossimo anno la seconda puntata del “Toro più forte degli ultimi 40 anni” 😀 😀 😀 😀 😀

    Ciao ciao bracciamozze, siamo tutte/i “gaudenti e adoranti” per queste tue “promesse elettorali”…!!! 😀 😀 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 8 mesi fa

      ciao anche io sono deluso come te e molti altri granata,eppure non capisco perché critichi le due dichiarazioni…cosa dovrebbe dire? che il prossimo anno andrà peggio?
      boh…io non vi capisco!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FanfaronDeMandrogne - 8 mesi fa

        Visto e considerato, caro toro, che sono tre anni che dice le stesse balle e che ogni anno le “amplifica” a sua immagine e somiglianza, sarebbe molto più sensato che tacesse e passasse dalle parole ai fatti.

        Ma, trattandosi di bracciamozze e conoscendolo ormai da 13 anni, la sua credibilità è pari a quella di Giuda.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marino - 8 mesi fa

        Io non sono assolutamente deluso, questo immaginavo e questo c’è stato, pochi punti in più, pochi punti in meno. Siamo partiti con buchi enormi e con Sadiq vice Belotti, e questo sarebbe uno che vuole vincere qualcosa? Se fossimo stati per qualche miracolo sesti, gliele faceva perdere tutte per non andare in Uefa e non spendere.
        Comunque tranquilli che ripartiamo da Belotti ajajajajajajajajajaj, ma che pagliaccio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. valex - 8 mesi fa

    “Ripartiamo da Belotti”
    Ok. L’ha già venduto… :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 8 mesi fa

      Non lo ha venduto lo scorso anno, quando era stravendibile, non vedo perché debba venderlo a molto meno quest’anno… Belotti é un capitale puro del toro, anche a fronte della sua peggior stagione… Stiamo parlando di un giocatore di 24 anni, centravanti della nazionale, che Cairo ha pagato 8 milioni, non 15 come njang, che si é fatto male ai legamenti, un tipo di infortunio che può condizionare un intera carriera, non solo una stagione. Evitiamo quindi di sparare a zero sul gallo, perché é uno dei pochi buoni che abbiamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. prawn - 8 mesi fa

    Quello che non capisco e’ chi l’ha scelto miha, le colpe non sono solo sue ma senza di lui in europa secondo me ci si andava, anche con una squadra raffazzonata di vecchi, giovani acerbi, e gente che ha deluso.

    Poi bisogna promuovere piu’ primavera in squadra, io sono per vendere bellotti perche’ c’e’ da spendere nel resto della squadra e un attaccante costoso davanti non serve a niente se dietro abbiamo scarponi, non gli arrivano palloni, e’ buttato via.

    Temo putroppo che finira’ cosi’:

    – telenovela estenuante come l’anno scorso sul gallo
    – o arriva uno all’ultimo a sostituirlo o restiamo adirittura con niang/butic per l’anno prossimo
    – tante scuse sui soldi da sborsare per gli acquisti dell’anno prima
    – almeno DUE bravi se ne andranno (Iago, Ljacic, Sirigu, N’Kolou, Baselli, …)
    – almeno DUE altri anziani in arrivo (Maggio, chi altro?)

    Vedremo ma meglio volar basso e aspettarsi il peggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Più che dal Gallo triste partirei da Edera proseguendo con Sirigu, N’Koulou, Iago, forse Baselli e LJaijc, e poco altro.
    Occhio ad Adopo e Fiordaliso in Primavera, e al talentuoso ragazzo preso dal Crotone che ha segnato a San Siro la finale (non ricordo il nome) ma ha fatto 5 gol in 12 partite sempre partendo dalla panchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. LeoJunior - 8 mesi fa

    non ricominciamo con i singoli giocatori ed acquisti. quelli si possono azzeccare o meno ogni anno. Capita a noi come capita a tutti. Non cosi si fanno le squadre, soprattutto se non hai soldi da buttare. Il mondo del calcio ormai si divide tra chi ha soldi da scommettere (prendi 5 e ne esce uno buono) e chi deve fare con quello che ha. E a quel punto serve un progetto vero. Sportivo ma non solo. Su quello dovremmo misurare Presidente e societa’. Se non vediamo quello dovremmo protestare a prescindere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Filadelfia - 8 mesi fa

    Rinnova il contratto a Bava subito invece di aspettare sempre l’ultimo giorno con il rischio di perderlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Luke90 - 8 mesi fa

    Mah!..più che ripartire da Belotti .. ripartirei da chi ha dato prova di darsi da fare e che, ahinoi, non è scontato che rimanga.. Credo che Mazzarri sappia.
    Capisco l’impegno ma se uno si impegna a fare canestro e ne azzecca 4 su 10 .. non dico sia così per Belotti.. dico che l’impegno (specie per un attaccante) non può essere uno degli elementi da valutare. Mio parere..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sami - 8 mesi fa

      Una stagione non splendida secondo me non deve essere la ragione con cui scartare un giocatore. Ricordiamoci che anche altri grandi giocatori del passato e presente hanno vissuto le loro stagioni no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 8 mesi fa

        Non dico tu abbia torto ma bisogna andare oltre le simpatie… il Napoli ha ha venduto Lavezzi. L’anno dopo Cavani e poi è toccato ad Higuain… ed ecco che certe domande hanno risposte

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Granat....iere di Sardegna - 8 mesi fa

    Beh questa è un’ammissione di colpa. È stato fatto un errore di valutazione. Ci sta. Del resto cairo come noi non è né un allenatore ne un ds per cui da questo punto di vista non mi sento di condannarlo. Il problema è che l allenatore che aveva la stessa convinzione è stato giustamente defenestrato mentre il ds che ha indotto pensieri errati nel presidente è ancora lì. Anzi gli si è rinnovato il contratto mentre bava rischia di finire alle merde. Insomma il presidente non si può esonerare da solo e dunque cè lo dobbiamo tenere, il mister è stato sostituito, col ds che si fa? Perché uno incompetente di calcio come cairo certe valutazioni le può pure sbagliare ma chi si vanta di cogliere le qualità di un giocatore già dal primo video evidentemente certi errori non li può fare. Forse dopo Ventura bisognava pensare anche a un nuovo ds. Abbiamo bisogno di qualcuno che sappia fare plusvalenze ma anche cercare e trovare giocatori che colmano le lacune della squadra, a quando un bagno di umiltà del ds che, ultimamente, oltre ai fari ha spento pure il clacson?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 8 mesi fa

      Tempo fa cercai, sommessamente, di portare lo stesso ragionamento. In tutte le cose della vita, se sei in “buonafede” (premessa), tu puoi fare una cosa pensando di farla bene, ci credi e non vedi il motivo di cambiare.. Poi ci si sbaglia, poi le cose non vanno come avevi previsto, o qualcosa che prima andava bene adesso va male. .. nel calcio magari rimedi .. nella vita .. se hai fortuna..
      E ci vuole il tempo che ci vuole. Certo ql.no dirà dopo 13anni (io, però, inizio a contare da Ventura in poi)… si se parti dal 2005, ma se parti dal 1976 o anche solo dal 1983 .. insomma… il problema non è solo Cairo .. è tutta una parte di storia del Toro. E la storia nel bene, ma soprattutto nel male, è un macigno.
      Su DS ed ex allenatore .. già detto.
      Io credo che Cairo metta il veto sulle cifre .. non sui nomi … (almeno io farei così… nella mia azienda): a parità di cifre non so se Cairo preferisse Niang a qualsiasi altro…. e poi farei il conto di quanto si è speso nei due anni di Miha.. e mi domanderei cosa ci avrebbe fatto con quei soldi un altro DS.
      Poi se Cairo non spende il giusto (ma il giusto vero non ipotetico basato sui film che ognuno si fa..) .. io sono d’accordissimo sulla critica…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 8 mesi fa

        Certo hai ragione Luke ma il bilancio non è “un film che ognuno si fa”. E’ un dato pubblico e, essendo composto da numeri, non è nemmeno una opinione. Il bilancio 2017 del Toro è, probabilmente, persino scandaloso dal punto di vista delle plusvalenze e dell’utile realizzato. Tanto di cappello per carità ma il rammarico di Cairo secondo me dovrebbe essere duplice: 1) Ha speso soldi, in senso assoluto, più degli altri anni in modo sbagliato e sicuramente mal consigliato da chi di calcio dovrebbe teoricamente capirne di più, ossia mister e DS. 2) Pur avendo molte più potenzialità degli anni scorsi in senso relativo (cioè relativamente alle cessioni) non ha voluto spendere di più scaricando in sostanza tutte le cartucce su un unico acquisto ma lasciando sguarniti altri reparti perché “aveva già speso abbastanza per niang”. Il concetto di troppo va sempre relativizzato: se spendi più di quel che hai stai spendendo troppo ma se spendi molto meno di fatto non stai spendendo niente. Il vero problema sai qual’è: chi glielo dice ora che per fare il salto di qualità deve spendere un pò di più? Mazzarri? Potrà sempre dire che ha speso molto per Niang e non è servito…e allora torniamo a bomba: visto che lui non si può esonerare e visto che il tecnico nuovo c’è già bisogna trovare qualcuno che con i pochi quattrini che lui gli metterà a disposizione faccia una squadra non una fabbrica di future plusvalenze, non è poi così difficile: l’Atalanta ad esempio l’anno scorso ha venduto Kessie e Conti ed è comunque li. Quest’anno ha già venduto Caldara e Spinazzola ma troverà il modo di sostituirli, con giovani del vivaio magari oppure con qualche giovane non del vivaio, completati con l’acquisto di elementi di qualità ed esperienza. Insomma bastano un po di fantasia, competenza ed umiltà e i risultati magari arrivano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 8 mesi fa

          Il mio riferimento cinematografico non è relativo al bilancio, credo che su questo punto abbiamo già avuto modo di disquisire, ma sul fatto che ho letto 5 o 6 cifre diverse su quel che dovrebbe essere… sul discorso acquisti è una battaglia che ho abbandonato perché pare che sia Cairo a comprare; ho più volte fatto notare che nei due anni passati il Toro ha speso… il,problema è che ha speso male e francamente se qualcuno spreca i miei soldi .. felice non sono.. non basta spendere, perché se spendi male, il cine ricomincia daccapo…
          Lato vivaio il Toro sta lavorando bene, anche se proprio qui su questo forum c’è chi criticava Cairo per spendere per i ragazzi e non per la prima squadra…
          Se la gestione passata ha reso come dici, vedremo cosa succederà. Qui molti partono dal preconcetto che Cairo si accontenti .. io dico di no… ovvio che oggi, per alcuni, è tutto più facile…
          A proposito il bilancio 2017 io non l’ho ancora visto…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granat....iere di Sardegna - 8 mesi fa

            Il bilancio 2017 deve essere approvato entro il 30 aprile e poi depositato in camera di commercio per cui a breve potremo tutti constatare. Io ho sempre detto che l utile dovrebbe essere tra i 20 e 30 mlni che sono tanti, troppi direi, alla luce delle lacune della squadra e dei risultati deludenti poi, per quanto mi riguarda, io non sono un fautore delle spese pazze e scriteriate. Però se un giocatore vale delle cifre e pensi che possa risolverti problemi il sacrificio lo devi fare. Comunque staremo a vedere. Pur nella diversità di vedute si vuole solo il bene del Toro. Se cairo fa bene è un bene per tutti

            Mi piace Non mi piace
  22. FVCG-70 - 8 mesi fa

    Leggo con dispiacere su giornali e siti di tifosi granata un livore pazzesco nei confronti di Belotti.
    E, a costo di avere molti pollici all’ingiù, esprimo la mia opinione:

    Quest’anno ha avuto una stagione molto negativa (non so se per gli infortuni e/o perchè volesse andare via), sbaglia molto e non sempre si impegna al 200% come ha sempre fatto.

    Ma non credo che uno che ha fatto con noi 12 reti nella prima stagione a mezzo servizio e 26 la seconda sia diventato un brocco.
    Non ha probabilmente carattere e carisma per fare il Capitano, ma, a meno che non uscisse allo scoperto dicendo che se ne vuole andare, me lo terrei stretto (un altro caso Immobile non mi piacerebbe un granchè…).

    In ultimo, tutto questo malumore nei suoi confronti…amici miei, ma ci siamo dimenticati i Larrondo e i Barreto? Gli Arma e i Bjelanovic? Gli Oguro e i Fabbrini…

    Il Gallo non è un fuoriclasse, ma è un attaccante che se sta bene fisicamente ha i controcazzi borchiati…
    Se poi mi sbaglierò…sarò il primo a fare il mea culpa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 8 mesi fa

      Secondo me il Gallo e’ un giocatore da 12/18 goals a stagione, come dici tu, potrei sbagliarmi, ma non credo che sia il fuoriclasse che vogliamo.

      Stagioni al di fuori della norma ci stanno (i troppi goals o i troppo pochi goals) ma la stagione che ne ha fatti 26 e’ bugiarda: chiaramente alcune squadre avevano grossi problemi sul come fermarlo e ha fatto doppiette, triplette.

      Meglio uno che segna un goal ogni partita o due di uno che ne segna tre e poi niente per mesi.

      Sui motivi della sua performance s’e’ scritto di tutto, la realta’ e’ che nella sua testa e nei suoi muscoli non ci entriamo dentro manco se siamo mandake.

      Detto questo a me se va non dispiace, perche’ l’intera squadra ha bisogno di rinforzi e lui e’ ‘solo’ il terminale offensivo.

      Non possiamo essere una squadra con un terminale offensivo da 50/60M (li valesse) e il resto e’ da 5/6M a giocatore(centrocampo) . I risultati si vedono, poi si trovano scuse, non arrivano palloni, etc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FVCG-70 - 8 mesi fa

        Probabilmente sul numero di goal a stagione hai ragione (18 tutti gli anni non sarebbe male…).

        Anche sul fatto che forse adesso le difese gli hanno preso le misure e quindi è più complicato per lui andare a segno.

        Anche sui reali motivi della stagione deludente, concord con te. Li sa lui e forse qualcuno in società.

        Poi…spero che sbagliarti sia tu, non per antipatia nei tuoi confronti(:-)), ma perchè vorrebbe dire che il NOSTRO TORO ha di nuovo un grende bomber!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. sami - 8 mesi fa

        Il tuo ragionamento senza ombra di dubbio ha senso ma io il gallo lo valuto sotto più aspetti, non solo su quante volte imbuca la porta. Ogni volta che lo vedo recuperare una palla in difesa o andare a rincorrere l’avversario per 40 metri quando un compagno perde palla o sbaglia il passaggio.. beh solo per quello lo terrei. Poi si sa, è difficile trovare attaccanti che ogni anno ti fanno più di 18 gol a stagione, alti e bassi realizzativi li hanno tutti. Non ha senso a mio parere, buttare via subito un giocatore alla prima stagione no.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Maruzza44 - 8 mesi fa

    Anch’io pensavo avessimo una squadra forte pronta per l’Europa. Il mercato ci ha regalato 3 forti giocatori ad un prezzo risibile Sirigu, Nkoulou e Lyanco (in fieri), ma anche grazie soprattutto agli errori di Miha (che sono stati tanti, non solo sul mercato) giocatori non all’altezza Rincon l’errore più grande, Niang e Berenguer (questi ultimi 2 però secondo me hanno delle potenzialità e sono giovani). Più di 30 ml. investiti non bene. Ma il flop più grande è stato Belotti. E’ lui che ci ha fatto perdere l’Europa e non accampiamo la scusa degli infortuni. Io penso che l’ex Gallo abbia già in tasca un precontratto col Milan che ha tutto l’interesse che lui renda poco. E allora, sì partiamo da Belotti, diamolo al Milan in cambio dei soldi per Niang più Cutrone e Locatelli (circa 50 ml.), Il Milan non spenderebbe un euro – non se lo può permettere – e noi avremmo un centravanti e un mediano giovani e risparmiato i 15 ml. di Niang. A seguire dovremmo comprare un bel centrale sperando che Lyanco riprenda alla grande e mandando in pensione i due eroici nonnetti, un laterale di dx più forte di De Silvestri e forsr un altro mediano di calibro anche se rientrerà Lukic che a me piace, mentre ho forti dubbi su Gustafson e Boye. Via Valdifiori e Acquah. Dai Presidente Cairo (non vedo altri presidenti migliori in giro disponibili) ! E dato che la speranza è l’ultima a morire, sotto l’egida di Mazzarri che ha dato cuore e gioco alla squadra, l’anno prossimo potrebbe essere l’anno buono, infortuni (Barreca, Lyanco) permettendo. Sempre fortissimamente FORZA TORO e gobbi m… Ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. natureboy - 8 mesi fa

    Leggo di acquisti a centrocampo e in attacco.. ragazzi ma vi rendete conto con chi stiamo giocando in difesa? Superano 100 anni in 3 ogni volta, e a parte N’Koulu che è stato un ottimo acquisto e si è comportanto bene. Ma Burdisso non sarebbe da pensionare? Lo aveva già fatto il Genoa e siamo andati a pescarlo tra gli svincolati. Moretti ha dato tutto anche lui. Secondo me il primo obiettivo è formare una difesa solida.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leojunior - 8 mesi fa

      Abbiamo lyanco Bonifazi buongiorno. Ci sta anche un difensore certo, ma rifondare centrocampo. Per niang abbiamo buttato i soldi, ma ancora di più per rincon, che doveva rimanere fuori per non fargli fare presenze. È davvero scarso e vale de ascentis. Se al posto di rincon è niang avessimo perso un buon centrocampista… Saremmo altrove ora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Leojunior - 8 mesi fa

    Se è vera l’offerta 50 milioni + cutrone il Gallo è da dare via subito… Tanto con noi ormai fa la fighetta e non stoppa un pallone. Poi due centrocampisti buoni un esterno almeno ed una punta. Via niang, obi, acquah , valdifiori, molinaro e secondo me anche rincon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 8 mesi fa

      Ma secondo te al Milan sono pazzi? Cutrone ha fatto un ottimo campionato e segnato, il Gallo ha fatto schifo e non ha segnato. E poi Cutrone perchè dovrebbe venire al Toro con di fianco Niang e Sadiq 2 a deprezzarsi? Una riserva del Bolgna ha rifiutato e accetta Cutrone? Belotti secondo me al Milan ci va e l’acconto lo hanno già versato l’anno scorso con quello che non sa correre, ma arrivano soldi e basta. Posso sbagliarmi eh, sul fatto che invece non andremo di nuovo da nessuna parte sono pronto a mettere dei soldi sul tavolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Michele Nicastri - 8 mesi fa

    Vediamo di non farci prendere dal disfattismo e dal pessimismo. La squadra non è affatto scarsa, il serbo ha fatto una preparazione fisica orribile e mancano tasselli a centrocampo, ma non serve una rivoluzione.
    Secondo me bastano pochi innesti di qualità, ad esempio:
    (tra parentesi le riserve)
    Portiere: Sirigu (M.Savic – Cucchietti)
    Difensori: Lyanco – N’Koulou – Bonifazi (Buongiorno – Moretti – Burdisso – Acquisto 1)
    Centrocampo: Ansaldi – Acquisto 2 – Acquisto 3 – Berenguer (De Silvestri, Obi, Rincon, Acquah, Baselli, Fiordaliso)
    Trequartista: Ljaijc (Iago o Edera quando Adem indisponibile, o 3-5-2)
    Attaccanti: Belotti, Iago Falque (Edera, De Luca, Millico, Butic)

    Tutti gli altri svincolati, venduti, oppure in rosa come ultimissimi delle rotazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 8 mesi fa

      A parte che qualcuno della rosa è all’esordio o sta per andare in pensione, ma il vero problema è che Ciro venderà qualcuno e comprerà altri più scarsi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. fabrizio - 8 mesi fa

    un altra versione ancora. A quale Cairo bisogna credere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Seagull'59 - 8 mesi fa

    Quali sarebbero le “ceneri lasciate da Ventura”? Se mai le basi lasciate da Ventura e sprecate da chi l’ha sostituito insieme alla Società.
    Siete proprio sicuri che il Gallo voglia restare e che sia lui quello da cui ripartire per l’ennesima ricostruzione, progetto, obiettivo?
    I tifosi credo ne abbiano ormai le tasche piene di promesse e parole al vento: fatti, per favore, fatti concreti vogliamo vedere.
    Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 8 mesi fa

      purtroppo molti “tifosi” sono contenti cosi’……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. dennislaw - 8 mesi fa

    Cairo finalmente esce allo scoperto e le sue affermazioni le condivido e le prendo per buone. Ma partirei prima dalla società e poi dai giocatori: C’è bisogno di qualcuno che dia una mano sia sul mercato sia nei rapporti con la squadra. Una bandiera , ma competente ( Zaccarelli, Cravero?). Il presdente deve fare un bagno di umiltà ,in questo senso, e tormare sui suoi passi. Troppi gli errori di mercato, pur contando alcuni buoni colpi. Condivido quanto scrive Vittoriogoli. Anche sul nome dei gocatori da dare via. Si può scommettere ancora un anno su Belotti.A centrocampo si può cercare un regista esperto ( non vorrei essere crocifisso dai soliti integralisti, perchè no Marchisio?), come fece la Juve con Pirlo.In attacco ci vuole una seconda punta. Non farei una rosa sterminata con tanti brocchi, ma di qualità.In mediana Rincon può alternarsi con qualcun altro, come De Silvestri sulla fascia.Lasciamo andare i vari Berenguer, Valdifiori e Niang in squadre con poche ambizioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. rokko110768 - 8 mesi fa

    Belotti non in vendita è un insulto alla mia intelligenza. Io spero che resti ma son convinto che non sia così e che invece lo stia trattando, perlomeno col Milan.
    Mercato? Un esterno destro e forse uno sinistro se Mazzarri non crede in Barreca. 1 centrale per completare la rosa di 6 (3+3). Centrocampo pressochè da rifondare al netto del recente Baselli, ripresosi dopo tante buie prestazioni. In avanti una o due punte (a seconda della permanenza di Belotti) ed alternativa per Ljajic.
    Insomma un mercato ampio, fin troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. vittoriogoli_617 - 8 mesi fa

    Mah il dubbio é ci fa o lo é?
    Comunque alternative non ci sono quindi via alla speranza e……
    Prima cosa che dovrebbe essere fatta é una struttura organizzativa decente con un direttore generale valido ( non Comí figura daxsecondo piano).
    Secondo punto il centrocampo con almeno due elementi : uno importante ed uno decente.
    Terzo punto : un rincalzo valido esterno basso dx.
    Quarto punto saluti a Valdifiori,Acquah, Niang,Molinaro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Marino - 8 mesi fa

    faremo un gran campionato e punteremo in alto

    jajajajajajajaj questa è buona, come quella che Belotti non è in vendita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 8 mesi fa

      Beh lo scorso anno il 98% +/-, di chi scrive qui, era strasicuro che Belotti sarebbe stato venduto per la plusvalenza ecc.ecc.
      E invece si sono sbagliati.
      Ma pur di non ammettere l’errore, o di solo supporre ql.sa di diverso, “SI” sono raccontati la favola che Cairo voleva intascare i 100Mil della clausola, come se ci fosse ql.no sano di mente che crede(va) che il Gallo valesse così tanto…
      Dai che al secondo tentativo .. è più facile…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy