Spadafora: “Disponibilità del governo per porte chiuse”. Napoli-Torino aperta al pubblico

Il ministro per lo sport: “Al provvedimento restrittivo si aggiungono  Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Liguria”

di Marco De Rito, @marcoderito

“Lombardia, Veneto, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Liguria sono le regioni dove c’è il divieto di manifestazioni sportive fino a domenica prossima”, ha affermato il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora al Tg2. Spadafora ha però aggiunto: “Per alcuni eventi abbiamo dato la disponibilità a svolgerli a porte chiuse”. Quindi, sono state accolte le richieste effettuate nel corso dalle giornata da FIGC e Lega.

I provvedimenti che vietano gli eventi fino a domenica prossima era già in vigore per per la Lombardia, il Veneto e il Piemonte. Con l’ultimo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, si è allargato anche a Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Liguria. Il ministro ha specificato: “La misura non è stata estesa al resto d’Italia perché non sussistono le condizioni per prendere provvedimenti gravi”. Nessun cambiamento per la gara del Toro contro il Napoli, che si disputerà al San Paolo a porte aperte.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

    Dai ma fate ridere, ma veramente.
    A parte che non mi interessa un cazzo a me, virus o non virus c’è comunque da garantire la regolarità del campionato, e per fare questo o le date tutte a porte chiuse oppure no.
    Ma a prescindere da questo per come si sviluppa il virus non ha senso andare x regioni focolai eccetera, se la gente gira

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pupi - 8 mesi fa

    Visto che giocheremo con il San Paolo “contro” un pareggio in trasferta varrà 3 punti? Come varrà 3 punti un pareggio in casa dove giocheremo, senza nessuna colpa, senza il nostro pubblico? Voglio vedere se chi retrocede per un misero punto, o chi vince il campionato per un misero punto, dopo aver avuto disparità di trattamento, non farà giustamente ricorso.
    Ci sarà da ridere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 8 mesi fa

      Ovviamente intendo chi perde il campionato per un misero punto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro 8 Scudetti - 8 mesi fa

    Bella decisione, complimenti, campionato sempre più regolare..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. DARIOGRANATA - 8 mesi fa

    pubblico o non pubblico, prepariamoci alla sconfitta n° 6, anche il coronavirus ci voleva
    forse con il Parma un punticino lo facevamo
    che Dio ce la mandi buona, piu’ sfigati di cosi’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      ottimismo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13953968 - 8 mesi fa

    Ridicoli ….bisogna sospendere tutto :..non vale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ddavide69 - 8 mesi fa

    Per me è una cazzata. Disparità di condizioni. Si gioca in casa a porte chiuse e fuori con il pubblico avversario. Proprio la miglior lmmagine di giustizia che traspare dai vertici figc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. AndreaSilenzi - 8 mesi fa

    Quindi se qualche migliaio di potenziali untori piemontesi va al San Paolo, non esiste rischio alcuno! Mah! La madre dei minus habentes é sempre incinta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Thor - 8 mesi fa

      Come si dice…vedi Napoli e poi muori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy