Quanto vale il Torino-2? La panchina è più lunga della scorsa stagione

Il tema / Alternative di buon livello in tutti i reparti: Giampaolo può sfruttare i cinque cambi

di Redazione Toro News

Ventotto giocatori sono parecchi, per iniziare il campionato: Marco Giampaolo, tecnico del Torino, dovrà stare attento a gestire al meglio i suoi uomini perché il pericolo che si crei qualche malumore esiste. Tuttavia, il lato positivo è che la panchina del Toro è più lunga rispetto a quanto era accaduto la scorsa stagione, quando – nel girone di ritorno – Moreno Longo ha dovuto fare i conti con una rosa ridotta all’osso da scelte di mercato rivedibili ed infortuni per andare all’inseguimento di una difficile salvezza.

ALTERNATIVE: DIFESA – Giampaolo, che come tutti i tecnici della Serie A ha ad oggi la possibilità di sfruttare cinque cambi a partita, ha sicuramente qualche alternativa in più rispetto al suo predecessore. In porta, può scegliere il secondo che lo convince di più tra Milinkovic-Savic e Ujkani. In difesa, considerando Vojvoda, Nkoulou, Bremer e Rodriguez come attuali titolari (al momento le gerarchie appaiono definite), ci sono due alternative per fascia con Singo e Izzo da una parte e Murru e Ansaldi dall’altra. Al centro, Lyanco è la prima riserva, poi ecco il promettente Buongiorno (Izzo sempre adattabile).

ALTERNATIVE: CENTROCAMPOA centrocampo, Lukic darà vita a ballottaggi ogni settimana con Meité. Non rassicurante la situazione nei registi; dove per ora l’altro giocatore provato oltre a Rincon è Segre, giocatore molto interessante ma che nasce mezzala. In attesa del ritorno di Baselli, che dovrebbe avvenire a dicembre, questo è il reparto che offre meno sicurezze: ma nel novero delle possibilità c’è anche Gojak, impiegabile anche da mezzala.

TURIN, ITALY – JUNE 23: Simone Zaza (R) of Torino FC is challenged by Bram Nuytinck of Udinese Calcio during the Serie A match between Torino FC and Udinese Calcio at Stadio Olimpico di Torino on June 23, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

ALTERNATIVE: ATTACCOSe si profila un ballottaggio tra Verdi e Gojak per la posizione di trequartista, in avanti – se si considerano Belotti e Bonazzoli titolari – Giampaolo può puntare su Zaza come alternativa. Per quanto sia stata fin qui deludente la sua esperienza al Torino, avere come riserva un giocatore nel giro della nazionale fino a poco tempo fa non è male. Poi c’è il talentuoso Vincenzo Millico, che deve dimostrare di poter mettere a frutto tutto il suo potenziale, come arma da usare a partita in corso. Nella rosa delle alternative offensive anche Simone Edera.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dr Bobetti - 2 settimane fa

    Nello scenario attuale è un bene avere la rosa lunga. A Gennaio qualche cessione tipo Izzo che col modulo attuale non c’entra nulla.
    Ansaldi a mio modo di vedere può fare con profitto l’interno in mezzo al campo nel 4312 di Giampaolo, lasciano le coppie Vojvoda-Singo e Rodriguez-Murru.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giancarlo - 2 settimane fa

    Ricordo il commento di un radiocronista: “Torino, davanti Pulici e Graziani, 13° Garritano. I tre migliori attaccanti oggi in circolazione in Italia”, Belle alternative di un gran bel Toro. Oggi ci sono ottime alternative, peccato che manchino ottimi titolari, pure se con le dovute eccezioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. generazionenuova - 2 settimane fa

    Penso che alla fine Baselli, Ansaldi e Gojak saranno titiolari. Ma ben venga! Vuol dire davvero che ci sono alternative valide.

    Ovviamente, come per il ttolare, lascia molto perplessi il grade buco lasciato anche per il vice-regista…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lucabenzoni7_8317634 - 2 settimane fa

    Mi ritengo abbastanza soddisfatto della rosa per come sta andando il mondo oggi : troppi problemi per tutto figuriamoci in questo mercato di ristrettezze anche per le grandi ….. Ci sono giovani di valore che possono crescere a fianco di giocatori internazionali : Lyanco spero rimanga con voglia e si prenda la maglia da titolare al posto del traditore NKL e Gojak è forte forte dietro a Zaza Ed al GALLO; centrocampo con il passare delle giornate crescerà ed al ritorno di Baselli spero in un rombo da EL : Baselli Linetty Meitè Gojak …… FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Thor - 2 settimane fa

    Dal titolo si direbbe che vale -2

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy