Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Primavera, le pagelle di Juventus-Torino 4-2: Cancello segna e poi spreca

I voti di TN / I granata perdono in casa dei bianconeri. Brutta prova della difesa di Cottafava che lascia giocare con troppa facilità gli avversari

Roberto Ugliono

Il primo derby Primavera stagionale finisce 4-2 per la Juventus. Brutta prova difensiva dei granata, che concedono troppo ai bianconeri pur provando a ribattere colpo su colpo. Bene invece Continella e Horvath, oltre a Ferigra, senza il quale il divario sarebbe potuto essere ben peggiore.

SAVA 6: Pronti, via ed è subito chiamato al miracolo su Bonetti. Poteva forse fare di più in occasione del 4-2 quando si butta troppo presto e viene beffato dalla conclusione di Da Graca.

TODISCO 5: Hasa dalle sue parti passa con troppa semplicità. Nel secondo tempo fa vedere qualche buona discesa.

FERIGRA 6.5: Lui di derby è esperto e ne ha vinti anche. Appena capisce le difficoltà dei compagni inizia a guidare tutta la squadra come un allenatore in campo. Al 12' cerca anche il gol proponendo in avanti e calciando, palla fuori di un soffio. La rete poi la trova al 33' con l'incornata vincete su cross di Kryeziu. Ma è suo l'errore sul quarto gol bianconero perchè perde di vista Bonetti.

ACETO 5.5: Appare spesso in difficoltà nel far ripartire l'azione. I bianconeri passano con troppa facilità.

CELESIA 5.5: Dei giocatori in campo è uno di quelli che conosce meglio questo partita, ma lascia a desiderare in fase difensiva. Nella ripresa rischia di regalare a Da Graca il gol del 5-2.

CONTINELLA 6: Sbroglia una situazione complicata in avvio e al 13' serve in profondità Vianni con un lancio preciso. Recupera una gran quantità di palloni e li gioca quasi sempre bene: bello l'assist per Cancello in occasione del 2-2. Di certo uno dei migliori in campo. (65' FAVALE 6: Dà vivacità alla manovra del Torino. Entra con il piglio giusto e fa vedere giocate di buon livello. Se vuole convincere Cottafava a schierarlo più spesso, oggi ha sicuramente lasciato buone impressioni).

KRYEZIU 5.5: Alterna giocate di buon livello a incertezze. Tra le prime rientra la palla al bacio regalata a Ferigra per il gol dell'1-1. Nella ripresa sparisce un po'.

FREDDI GRECO 5.5: Sbaglia tanto, forse anche troppo. Da lui è lecito aspettarsi di più. Positivo l'impegno messo ma non basta. (88' LAROTONDA SV)

HORVATH 6.5: Dà imprevedibilità alla manovra granata trovando continuità dopo la buona prova di Bologna. Innesca bene i compagni e salta l'uomo con facilità, ma dopo un po' i bianconeri gli prendono le misure.

VIANNI 5.5: Ci mette un po' a capire come pungere su Riccio, appena trova le misure inizia a creare problemi da quelle parti. Ci prova nel primo tempo, poi però non trova più la porta (65' GYIMAH 6: L'impatto non è dei migliori, ma con i minuti cresce, prende coraggio e inizia lottare in mezzo al campo).

CANCELLO 5.5: Sbaglia tante giocate semplici. Bravo a difendere la palla, ma lento nel giocarla. Nel primo tempo trova un bel gol di testa in tuffo, che per un istante illude i granata del pari. Ma nel secondo tempo sbaglia un gol facile facile: poteva fare ciò che voleva. (86' LOVAGLIO SV)

ALL. COTTAFAVA 5.5: La Juventus è effettivamente di un'altra categoria. Proprio per questo motivo la squadra non può sbagliare così l'approccio iniziale. È un problema già visto in questo Torino e servono accorgimenti. Dal punto di vista dell'intensità si è visto un buon Toro e anche nel gioco. La crescita sta andando di pari passi con i miglioramenti di Horvath. Questi sono i motivi di una bocciatura non pesante. Però 4 gol sono troppi da digerire e l'atteggiamento visto nei primi 10 minuti di primo e secondo tempo sono rivedibili.

Potresti esserti perso