Primavera, Torino senza rinforzi e con un Rauti in meno. E domani c’è il Sassuolo

Primavera, Torino senza rinforzi e con un Rauti in meno. E domani c’è il Sassuolo

Verso il match / Sesia può ripartire dalle certezze delle ultime partite: la solidità e lo spirito di gruppo

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Sabato alle 14 al Filadelfia la Primavera del Torino riprenderà il proprio campionato contro il Sassuolo. I granata nelle ultime settimane hanno fatto molti allenamenti incentrati sul ritrovare la forma fisica e il calendario di allenamenti e amichevoli è stato molto intenso proprio per questo motivo. C’è da aspettarsi, quindi, un Torino in buone condizioni fisiche contro il Sassuolo e servirà solamente ritrovare i 90 minuti di gioco.

Calciomercato Primavera, non finiscono le uscite dei fuoriquota: obiettivo averne sei in rosa

USCITE – La più grande difficoltà potrebbe essere rappresentato dai giocatori a disposizione di Sesia. Il tecnico, infatti, per ora ha solamente salutato giocatori nel mercato invernale e tra queste ce ne sono due (già messe in conto per carità) che potrebbero pesare: Nicola Rauti e Alessandro Buongiorno. Se il secondo è stato spesso ben rimpiazzato da altri difensori in rosa, Rauti è stato fin qui un pilastro della formazione. Arrivare alla prima di campionato dopo la pausa senza un giocatore di tale calibro e senza un sostituto potrebbe creare qualche grattacapo in più, soprattutto se si tiene conto dell’importanza della punta ora al Monza a livello realizzativo. L’unico nuovo innesto è Norvin Mukiele, per il quale però si aspetta ancora il tesseramento e che sembra più una scommessa (il ragazzo dimostra di avere potenziale, ma c’è tanto lavoro da fare).

PUNTO DI FORZA – Unica certezza per Sesia è il gruppo. Il suo Torino ha sempre avuto nella solidità e nell’unione tra giocatori e reparti il proprio punto di forza. Contro il Sassuolo, quindi, anche se mancheranno i gol di Rauti, ci si può e ci si deve aspettare una conferma sotto questi aspetti. I neroverdi distano solamente 3 punti dai granata e la sfida, dunque, si presenta come un delicato match salvezza. Un risultato positivo permetterebbe ai granata di compiere un altro passo per allontanarsi dalla zona playout, tenendo conto che la prossima settimana ci sarà la difficile sfida con l’Atalanta a Bergamo. Vincere contro il Sassuolo sarebbe un ottimo modo di iniziare l’anno e permetterebbe addirittura di avvicinarsi alla zona playoff, pur tenendo a mente che l’obiettivo primario dev’essere la salvezza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy