Serie B: super Segre e il Chievo vede i playoff, ancora una conferma per Buongiorno

Serie B: super Segre e il Chievo vede i playoff, ancora una conferma per Buongiorno

Italia Granata / Grandissima prestazione per la mezzala classe ’97, che si conferma trascinatore nel centrocampo clivense

di Alberto Giulini, @albigiulini

Torna l’appuntamento con Italia Granata, il resoconto settimanale sui giocatori del Toro in prestito. In campo martedì sera la Serie B per la penultima giornata di campionato; ieri sera è stato invece il turno del Genoa di Iago Falque.

IAGO FALQUE (Genoa): Torna a tremare il Genoa, sconfitto 5-0 dal Sassuolo e costretto a giocarsi la salvezza fino all’ultimo minuto di campionato. Solo uno spezzone nel finale per Iago Falque, che entra al 73′ quando la partita è ormai incanalata (VOTO: NG).

FERIGRA (Ascoli): Sconfitta esterna per l’Ascoli, che cade 1-0 sul campo del Perugia e resta ad un punto di vantaggio sulla zona playout. Il centrale si fa saltare in occasione del gol subito, macchiando così una prestazione che per il resto è stata positiva (VOTO: 5,5).

LEGGI ANCHE: Torino-Roma 2-3, Longo: “Edera e Millico devono avere rispetto

SEGRE (Chievo): Fondamentale vittoria del Chievo, che si impone 1-0 sul campo del già promosso Benevento e torna in piena zona playoff. Prestazione super della mezzala destra, incontenibile con le sue avanzate nel primo tempo. E nella ripresa, quando il Benevento inizia a spingere con maggior insistenza, Segre risulta molto bravo anche in fase di contenimento (VOTO: 7).

KONE (Cosenza): Grandissima impresa per il Cosenza, che vince 5-1 sul campo dell’Empoli e raggiunge la zona playout. Assente Kone, non convocato per una botta alla caviglia rimediata in allenamento.

CANDELLONE (Pordenone): Un punto per il Pordenone, che non va oltre l’1-1 contro la Salernitana di Ventura e si qualifica matematicamente ai playoff. Fa il suo ingresso nei primi minuti della ripresa Candellone, bravo a proporsi e provarci nonostante un numero davvero limitato di palloni giocabili (VOTO: 6).

LEGGI ANCHE: Genoa, Iago Falque nemmeno in panchina. In Serie B continua a convincere Buongiorno

BUONGIORNO (Trapani): Si aggrappa alla speranza il Trapani, che si impone 2-1 nel finale contro il Perugia e si giocherà le possibilità di salvezza nella prossima giornata. Ancora una volta positivo Buongiorno, ottimo tra i suoi da quando è ripreso il campionato. In fase difensiva per lui si sono solo interventi di ordinaria amministrazione, è ancora una volta pericoloso sui calci piazzati in attacco (VOTO: 6,5).

FIORDALISO (Venezia): Festa rimandata per il Venezia, sconfitto nei minuti di recupero dal Cittadella e non ancora matematicamente salvo. Tra i lagunari solo panchina per Fiordaliso, cui vengono preferiti Lakicevic e Molinaro.

DE LUCA, ZACCAGNO (Entella): Arriva la matematica salvezza per la Virtus Entella, che ferma sullo 0-0 lo Spezia. Brutta partita per Manuel De Luca, schierato per la prima volta da titolare dal 18 gennaio. Il centravanti non riesce a dialogare con i compagni e non arriva mai alla conclusione; ha l’attenuante del rientro da titolare dopo sei mesi (VOTO: 5,5).

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Guevara2019 - 2 settimane fa

    Benissimo Segre,torni pure a casa sua,ma gli venga fatto anche un corso contro i gesti di stizza.non si sa mai in Italia,giocano e dettano legge quelli che fanno parte della cricca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. skrunk - 2 settimane fa

    Ho visto la partita in tv, grande partita di Segre, dovrebbe rientrare nel Toro, spero…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 settimane fa

      Ma no, che dice, uno che proviene dal vivaio nel Toro non può che venire a fare danni!
      Via Parigini e Bonifazi, le mele marce dello scorso anno, è toccato ad Edera e Millico “portare” quest’anno la squadra sull’orlo della
      serie B!

      Ora, via Edera e Millico, vogliamo che siano Segre e Buongiorno? Fiordaliso? o non so chi altri a

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 2 settimane fa

        Scusate, dicevo.
        Non vogliamo mica che siano Segre e Buongiorno? Fiordaliso? o non so chi altri
        a “rovinare” ancora una volta il rendimento dell’ intera squadra??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Guevara2019 - 2 settimane fa

          Al di là dei due trainer con le loro indubbie responsabilità,non diamo i numeri ed ho capito il suo concetto,sia chiaro,le responsabilità dell’orribile stagione è dovuta ai tanti zombies che hanno fatto schifo per l’intero campionato,se poi lo staff cairese cerca di scaricare a destra e a manca le indubbie responsabilità societarie,questo è un vecchio trucco da braccino corto…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. moulinsk_937 - 2 settimane fa

        Parigini mi pare non giochi attualmente al Real Madrid, nè mi risulta che Bonifazi (che pure a me non dipiaceva e penso fosse meglio non cederlo) sia diventato una colonna del Barcellona; io ci andrei cauto a pensare che chi fa questo di mestiere e vede i ragazzi tutti i giorni sbagli metodicamente i giudizi su di loro… Tra l’altro questi giudizi possono essere anche disciplinari: non si diventa buoni giocatori senza (auto)disciplina… A meno di nascere Maradona, ma di quelli ne nasce uno ogni cent’anni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. skrunk - 2 settimane fa

          Maradona ho avuto modo di conoscerlo, veniva in ritiro ad Asti, a Valle Benedetta… non discuto il suo talento, “quando” e se aveva voglia faceva delle cose incredibili in allenamento, molto discutibili i modi di fare, era tutto meno che un professionista, e le vicende che sono venute a galla in seguito lo confermano…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. filippo67 - 2 settimane fa

            Con la sola differenza che maradona da “solo” ha vinto un mondiale,una coppa uefa e due scudetti,voglia o non voglia quando entrava in campo,potevano esserci anche 10 Meitè o Lyanco al suo fianco e nessuno se ne sarebbe accorto per quanto era mostruoso.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy